EMBRIOLOGIA ANATOMIA COMPARATA E LABORATORIO

EMBRIOLOGIA ANATOMIA COMPARATA E LABORATORIO

_
iten
Codice
65523
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
9 cfu al 2° anno di 8762 SCIENZE BIOLOGICHE (L-13) GENOVA

5 CFU al 3° anno di 9916 SCIENZE AMBIENTALI E NATURALI (L-32) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/06
SEDE
GENOVA (SCIENZE BIOLOGICHE )
periodo
2° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Questa materia di studio riguarda l’anatomia funzionale di sistemi e apparati dei vertebrati, con massimo risalto al contesto ontogenetico e filogenetico. L’approccio è fortemente incentrato sull’evoluzione delle strutture.

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’anatomia comparata affronta lo studio dell’anatomia di diversi apparati e sistemi nei vertebrati con particolare attenzione a omologie e differenze nei diversi taxa, in relazione alla loro evoluzione e agli aspetti funzionali. Affronta anche le basi della storia evolutiva dei vertebrati e della loro embriologia descrittiva.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

1 - Lo studente sarà in grado di illustrare le relazioni filogenetiche tra i maggiori taxa dei cordati viventi ed estinti.

2 - Lo studente sarà in grado di descrivere con linguaggio appropriato i principali eventi nello sviluppo embrionale dei vertebrati.

3 - Lo studente sarà in grado di descrivere con linguaggio appropriato l’anatomia e l’evoluzione di diversi sistemi e apparati dei vertebrati

4 - Solo per Scienze Biologiche (insegnamento da 9 crediti) lo studente sarà in grado di descrivere con linguaggio appropriato l’anatomia microscopica di diversi organi vertebrati

5 - Lo studente potrà comparare le strutture nei diversi vertebrati, sottolineandone le omologie e, ove possibile, i percorsi evolutivi,  le plesiomorfie e apomorfie.

6 - Solo per Scienze Biologiche (insegnamento da 9 crediti) lo studente avrà acquisito capacità di osservazione di preparati biologici macroscopici e microscopici, reperti museali,  modelli anatomici. Sarà inoltre in grado di eseguire semplici dissezioni, conoscendo la teoria dell’allestimento di preparati anatomici.

 

PREREQUISITI

Per affrontare efficacemente i contenuti dell’insegnamento sono necessarie conoscenze di base di citologia e istologia.

 

Modalità didattiche

Per Scienze Biologiche (7+2 crediti): 56 ore di lezioni frontali erogate alternativamente tramite presentazioni multimediali o tramite schematizzazioni alla lavagna + 32 ore di laboratorio svolto in aula, in aula informatica e in laboratorio didattico attrezzato con microscopi e materiale per dissezione.

Per Scienze Ambientali e Naturali (5 crediti): 40 ore di lezioni frontali erogate alternativamente tramite presentazioni multimediali o tramite schematizzazioni alla lavagna.

Si rimanda all'istanza AulaWeb specifica dell'insegnamento per eventuali aggiornamenti a causa di variazioni della situazione sanitaria ed epidemiologica.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Gli argomenti di seguito elencati sono da considerarsi sia per l’insegnamento da 5 crediti (nel corso di Laurea in Scienze Ambientali e Naturali) che per l’insegnamento da 9 crediti (nel corso di Laurea in Scienze Biologiche), salvo dove specificato.

Evoluzione dei vertebrati. Solo per Scienze Biologiche: cladogrammi e basi per la costruzione di un cladogramma.

Tipi di uova e di sviluppo. Segmentazione, gastrulazione, neurulazione, organogenesi. Stadio filotipico dei vertebrati.

Descrizione anatomica di organi e apparati con attenzione a filogenesi e ontogenesi. In particolare:

Apparato digerente, solo per Scienze Biologiche: anatomia macro e microscopica ed evoluzione dell’apparato digerente nei vertebrati. Dissezione e osservazione diretta di apparato digerente.

Apparato respiratorio: anatomia ed evoluzione di branchie, sacche gassose e polmoni. Solo per Scienze Biologiche: anatomia microscopica degli organi respiratori, dissezione e osservazione diretta di branchie. 

Apparato cardiocircolatorio: anatomia ed evoluzione del cuore e dei principali vasi sanguigni. Solo per Scienze Biologiche: osservazione dettagliata di modelli e campioni di cuore.

Sistema scheletrico: anatomia ed evoluzione dello scheletro nei vertebrati. Solo per Scienze Biologiche: osservazione di campioni museali del Museo di Anatomia Comparata del DISTAV e modelli di scheletri.

Apparato locomotore, solo per Scienze Biologiche: tipi di muscoli, dissezione di con osservazione diretta di pezzi scheletrici, muscoli, tendini, articolazioni, legamenti.

Sistema nervoso: anatomia ed evoluzione del sistema nervoso centrale, periferico nei vertebrati. Solo per Scienze Biologiche: anatomia del sistema nervoso autonomo, osservazione di modelli di encefalo e preparati anatomici. 

Organi di senso: Anatomia ed evoluzione del sistema olfattivo, occhio, orecchio, linea laterale. Solo per Scienze Biologiche: anatomia microscopica del sistema olfattivo e dell’occhio, bottoni gustativi, elettrorecettori, strutture di senso tattile, osservazione diretta di modelli e preparati anatomici.

Apparato tegumentario: Anatomia ed evoluzione della cute e degli annessi cutanei nei vertebrati. Solo per Scienze Biologiche: Anatomia microscopica di cute e annessi cutanei.

Apparato escretore: Anatomia ed evoluzione dell’apparato escretore nei vertebrati. Solo per Scienze Biologiche: Anatomia microscopica dell’apparato escretore.

Apparato riproduttore: Anatomia delle gonadi in anamni ed amnioti, evoluzione delle vie genitali nei vertebrati. Solo per Scienze Biologiche: Anatomia microscopica delle gonadi e delle vie genitali.

Sistema endocrino, solo per Scienze Biologiche: anatomia ed evoluzione dei principali elementi endocrini nei vertebrati.

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Tutte le diapositive utilizzate durante le lezioni e altro materiale didattico saranno disponibili su Aulaweb, successivamente ad ogni lezione o ciclo di argomenti. Inoltre, quale supporto per lo studio si consiglia il testo Stingo - Anatomia Comparata  edizioni Edi-Ermes

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento studenti può essere concordato direttamente con il docente.

Commissione d'esame

SARA FERRANDO (Presidente)

LORENZO GALLUS

SIMONA CANDIANI

MARIO PESTARINO

MATTEO BOZZO

CRISTIANO ANGELINI

TIZIANA BACHETTI

STEFANO AICARDI

LEZIONI

Modalità didattiche

Per Scienze Biologiche (7+2 crediti): 56 ore di lezioni frontali erogate alternativamente tramite presentazioni multimediali o tramite schematizzazioni alla lavagna + 32 ore di laboratorio svolto in aula, in aula informatica e in laboratorio didattico attrezzato con microscopi e materiale per dissezione.

Per Scienze Ambientali e Naturali (5 crediti): 40 ore di lezioni frontali erogate alternativamente tramite presentazioni multimediali o tramite schematizzazioni alla lavagna.

Si rimanda all'istanza AulaWeb specifica dell'insegnamento per eventuali aggiornamenti a causa di variazioni della situazione sanitaria ed epidemiologica.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

EMBRIOLOGIA ANATOMIA COMPARATA E LABORATORIO

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame è una prova orale con risposte a domande poste dal docente. 

Si rimanda all'istanza AulaWeb specifica dell'insegnamento per eventuali aggiornamenti a causa di variazioni della situazione sanitaria ed epidemiologica.

Modalità di accertamento

I dettagli sulle modalità di preparazione per l’esame e sul grado di approfondimento richiesto per ogni argomento sono forniti nel corso delle lezioni. 

L’esame orale verte sugli argomenti trattati durante le lezioni frontali e viene valutata anche la capacità di esporre gli argomenti utilizzando una terminologia corretta. Solo per gli studenti del corso di Laurea in Scienze Biologiche, l’esame si basa anche sulla sulla capacità di costruire semplici cladogrammi, sul riconoscimento e descrizione di modelli anatomici, preparati e materiale fotografico relativo ad anatomia macroscopica e microscopica.