NAVIGATION

NAVIGATION

_
iten
Codice
101143
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
9 cfu al 1° anno di 10948 MARITIME SCIENCE AND TECHNOLOGY (L-28) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
FIS/06
LINGUA
Inglese
SEDE
GENOVA (MARITIME SCIENCE AND TECHNOLOGY)
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso una generale consapevolezza delle procedure pertinenti alla navigazione marittima in termini di pianificazione della traversata e tenuta della guardia. Esso riguarda le competenze 1.1, 1.2, 1.3, 1.4, 1.5 del IMO Model Course for Master and Chief Mate

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

The course offers a throughout understanding of the procedures that are relevant for the maritime navigation: a theoretical part allows to focus on the physics, geodesy and astronomy items related to navigation, while an operational part will focus on the methods that are necessary to carry out a reliable voyage planning and a correct execution, taking into account the use of nautical charts and publications, ship's routeing and ship's reporting systems. The position fixing will be analysed both in terms of coastal and celestial navigation considering the support provided by proper Aids to Navigation and the use and control of traditional instruments such as the magnetic and gyro compass and the marine sextant. The IAMSAR procedures are also taken into account.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso mira a fornire gran parte dei risultati di apprendimento richiesti dalla Convenzione STCW Table A-II/2 “Specification of minimum standard of competence for masters and chief mates on ships of 500 gross tonnage or more”, funzione: Navigazione a livello direttivo.

Alla fine del corso gli studenti devono essere in grado di:

Applicare i metodi più adeguati per una affidabile pianificazione della traversata, nel rispetto delle normative internazionali

Applicare le corrette procedure per una tenuta della guardia sicura, nel rispetto delle normative internazionali

Essere consapevoli del funzionamento e dei limiti operativi della strumentazione di navigazione tradizionale

Rispondere alle emergenze in termini di SAR

 

PREREQUISITI

Fondamenti di fisica, trigonometria e trigonometria sferica

Modalità didattiche

Lezione frontale, lavori di gruppo, esercizi, attività di laboratorio

PROGRAMMA/CONTENUTO

Voyage planning - 15 h

International regulations overview

Introduction to voyage planning

The four steps of navigation

Variables to be considered in the planning stage

Nautical publications

Ship sailing (RL and GC)

Landfall

Clearing bearings

Margins of safety and parallel indexing

Planning and executing a turn

Weather routeing and climatological navigation

Environmental consideration for passage planning

EXERCISES

 

Ships’ routeing - 5 h

Watchkeeping principles

STCW Chapter VIII

COLREGs overview

Ship’s routeing publication

Dealing with TSS

 

Ships’ reporting – 2 h

Dealing with VTS

Ships' reporting system

 

Celestial Navigation – 15 h

Celestial coordinates systems

PZX triangle

Sun apparent motion and twilight

Moon apparent and real motion

Time in celestial navigation

Use of the nautical almanac

Use of the sight reduction tables

The sextant

Identifying celestial bodies by sight and by calculation

Use of the Star finder

Position fixing in celestial navigation

Meridian passage and latitude calculation

Saint Hilaire method

Compass error check in celestial navigation

EXERCISES

 

Coastal navigation - 10 h

IALA Buoyage system

Lights and AToNs

Coastal navigation plotting

Plotting the track

Dead reckoning plot

Use of LOPs for determining position

Running fix

Wind and current consideration

Tidal streams consideration on Admiralty charts

EXERCISES

 

Compasses use and control - 5 h

Magnetic force

Magnetic dip and variation

Magnetic deviation

Gyroscope orientation

Gyro-compass errors

New technologies for gyro-compasses

Compass adjustment

Echo-sounder and log

EXERCISES

SAR schemes and procedures – 8 h

SAR Organization

Duties and facilities

Co-ordination and co-operation

IAMSAR main content

IAMSAR searching schemes

EXERCISES

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Dispense fornite da parte del docente

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su richiesta dello studente

Commissione d'esame

LORENZO PAPA (Presidente)

RICCARDO ANTOLA (Presidente)

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezione frontale, lavori di gruppo, esercizi, attività di laboratorio

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame è orale ma viene richiesta agli studenti l’esecuzione preventiva di una breve trattazione scritta relativa al posizionamento astronomico con le tavole a soluzione diretta; questa viene assegnata direttamente agli studenti che si candidano all’esame via Aulaweb

Modalità di accertamento

La valutazione si basa in massima parte sull’esame orale, per il quale si atten de la dimostrazione di una complete consapevolezza degli argomenti del corso in termini sia tecnici sia in relazione alle normative internazionali. Il corretto utilizzo del lessico appropriato è elemento di valutazione.

La tesina è importante per la valutazione della parte di astronomia nauticain termini di applicazione degli schemi e delle procedure di calcolo.

ALTRE INFORMAZIONI

Nessuna