LABORATORIO: RIABILITAZIONE ED EDUCAZIONE INTERCULTURALE

LABORATORIO: RIABILITAZIONE ED EDUCAZIONE INTERCULTURALE

_
iten
Codice
66604
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
1 cfu al 1° anno di 9280 EDUCAZIONE PROFESSIONALE (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/48
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (EDUCAZIONE PROFESSIONALE)
periodo
Annuale
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il laboratorio ha lo scopo, attraverso contenuti teorici e esperienziali, di fornire elementi di riflessione nell'incontro professionale con l'Altro. Tale termine sta ad indicare ogni interazione, in particolare con quelle persone che provengono da contesti socio-culturali differenti dalle nostre.

OBIETTIVI E CONTENUTI

Modalità didattiche

Lezione frontale, role player, lavori di gruppo.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Prima Giornata

•Somministrazione Questionario* -

•Esercitazione: «Con chi divideresti l'Appartamento?»

•Cenni teorici ai concetti di Pregiudizio/Universalismo/Relativismo Culturale - Modelli di convivenza Multiculturale

Seconda Giornata

•Esercitazione : progettare un laboratorio di una giornata sulla cultura italiana da proporre in altri Paesi

•Esercitazione: riflessioni partendo da un laboratorio di Intercultura proposto in una scuola materna

•Letture di Fiabe

•Cenni teorici: La comunicazione Interculturale/l'AutoNarrazione

Proposta di letture:

  1. Tahar Ben Jelloun - INTRODUZIONE tratto da «Estrema solitudine» (pp.19-32) -  i grandi passaggi Bompiani,1999 (testo originale: Ben Jelloun, Tahar  «La plus haute des solitudes» - Editions du Seuil, 1977
  2. Igiaba Scego -"SALSICCE» tratto da Gabriella Kuruvilla, Ingy Mubiayi, Igiba Scego, Laila Wadia «Pecore Nere- racconti» (pp.23-36)  - editori Laterza, 2005
  3. STORIA DI OUSSUMA raccolta da Martina Riina tratta da «Il Mondo al Centro - Intrecci di storie» - Centro Interculturale/Città di Torino
  4. IL NERO E IL LINGUAGGIO tratto da Franz Fanon «Pelle nera, maschere bianche: il nero e l'altro» [1952] (pp15-33), traduzione italiana Marco Tropea Editore, Milano 1996

Terza giornata

•Visione di documentari e video:

               - stralci di «All'Ombra del Porto»

               - stralci di «Welcome to Brescia»

•Riflessioni sui filmati e le letture proposte

Quarta giornata

•Educatori nel mondo interculturale con la partecipazione di un ospite esperto del tema

Quinta giornata

  • Riflessioni finali/Sintesi
  • Questionario
  • Valutazione Corale

TESTI/BIBLIOGRAFIA

1.Tahar Ben Jelloun - INTRODUZIONE tratto da «Estrema solitudine» (pp.19-32) -  i grandi passaggi Bompiani,1999 (testo originale: Ben Jelloun, Tahar  «La plus haute des solitudes» - Editions du Seuil, 1977

2.Igiaba Scego -"SALSICCE» tratto da Gabriella Kuruvilla, Ingy Mubiayi, Igiba Scego, Laila Wadia «Pecore Nere- racconti» (pp.23-36)  - editori Laterza, 2005

3.STORIA DI OUSSUMA raccolta da Martina Riina tratta da «Il Mondo al Centro - Intrecci di storie» - Centro Interculturale/Città di Torino

4.IL NERO E IL LINGUAGGIO tratto da Franz Fanon «Pelle nera, maschere bianche: il nero e l'altro» [1952] (pp15-33), traduzione italiana Marco Tropea Editore, Milano 1996

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

DONATELLA PANATTO (Presidente)

MARIO SAIANO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezione frontale, role player, lavori di gruppo.

ESAMI

Modalità d'esame

Non è prevista una prova di esame

Modalità di accertamento

Viene accreditato con attribuzione di “idoneità” in base alla registrazione della presenza.

ALTRE INFORMAZIONI

Qualora lo studente superasse il limite del 25% di assenza sarà tenuto ad integrare con un elaborato scritto su temi specifici assegnati.

Il riferimento per l'insegnamento è il Coordinatore di tirocinio: mario.saiano@asl3.liguria.it