PSICOLOGIA DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI NELL'AMBITO LAVORATIVO E NEL CONTESTO PROFESSIONALE

PSICOLOGIA DELLE RELAZIONI INTERPERSONALI NELL'AMBITO LAVORATIVO E NEL CONTESTO PROFESSIONALE

_
iten
Codice
72997
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
3 cfu al 2° anno di 9279 SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE (LM/SNT1) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-PSI/06
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE INFERMIERISTICHE E OSTETRICHE)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso intende analizzare i diversi sistemi relazionali nell’ambito dei contesti lavorativi e professionali, evidenziando disfunzionalità ed indicando modalità adeguate al contesto.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Conoscenze attese: saper riconoscere i principali meccanismi di funzionamento relazionale nei contesti lavorativi.

Competenze: acquisire modalità comunicative adeguate a contesti lavorativi ad alta intensità emotiva.

Abilità/capacità: essere in grado di utilizzare la relazione come strumento di interazione con le diverse figure professionali e nei diversi ambiti.

Modalità didattiche

Modalità frontale con l’ausilio di proiezioni (slide; filmografia, discussione casi in gruppo)

PROGRAMMA/CONTENUTO

Sviluppo ed evoluzione delle relazioni umane. Le nuove forme di cronicità. Attaccamento ed accudimento. Caratteristiche relazionali nei contesti lavorativi e di cura. Studio delle dinamiche di gruppo. Il gruppo nei contesti lavorativi. La leadership. Leadership e coesione. Il conflitto, la gestione dei conflitti. L’invecchiamento nella relazione di cura

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Dispense, presentazioni in Power point redatte dai docenti

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Ricevimento previo appuntamento scrivendo all’indirizzo e-mail del docente: piero.cai@hsanmartino.it 

Commissione d'esame

ROBERTA CENTANARO (Presidente)

ANNAMARIA BAGNASCO (Presidente)

ROBERTA SERENA

ANGELA TESTI

GIOVANNA COCCINI

PIERO CAI

GABRIELLA BIFFA

FILIPPO ANSALDI

LEZIONI

Modalità didattiche

Modalità frontale con l’ausilio di proiezioni (slide; filmografia, discussione casi in gruppo)

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame si svolgerà oralmente. Al candidato verranno fatte tre domande ed ad ogni domanda verrà attribuito un punteggio da zero a 10. La sommatoria dei punteggi ottenuti alle tre diverse domande costituirà il voto finale.

Modalità di accertamento

Viene valutata la capacità di applicare le conoscenze attraverso la presentazione di un caso clinico e viene valutata la capacità espositiva e di sintesi