NANOSTRUTTURE

NANOSTRUTTURE

_
iten
Codice
62744
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
6 cfu al 1° anno di 9017 SCIENZA E INGEGNERIA DEI MATERIALI (LM-53) GENOVA

6 CFU al 2° anno di 9012 FISICA (LM-17) GENOVA

4 CFU al 2° anno di 9018 SCIENZE CHIMICHE (LM-54) GENOVA

4 CFU al 1° anno di 9018 SCIENZE CHIMICHE (LM-54) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
FIS/03
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZA E INGEGNERIA DEI MATERIALI )
periodo
1° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso vuole essere una introduzione alla ricerca attuale nel campo delle nanotecnologie. 

Come noto, molte delle proprietà della materia assumono un comportamento peculiare quando questa è confinata in dimensioni nanometriche. Oggigiorno c'è grande interesse in questo campo di ricerca perchè le ricadute tecnologiche, che sono già parzialmente applicate in molti prodotti commerciali, riguardano quasi tutti gli ambiti, da quello energetico a quello meccanico.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscenza delle principale tecniche sperimentali specifiche del campo. Lettura ed approfondimento di un articolo scientifico. Introduzione ad un approccio sperimentale multidisciplinare

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Alla fine del corso, lo studente deve avere acquisito autonomia nel leggere criticamente un articolo scientifico, comprendendone la parte modellistica e quella sperimentale. Inoltre deve essere in grado di esporre un argomento in modo chiaro ed esauriente.

Modalità didattiche

Lezioni frontali in aula. Visita a laboratori operanti nel campo delle nanotecnologie.

PROGRAMMA/CONTENUTO

La prima parte del corso è concentrata sulla esposizione delle principali tecniche sperimentali utilizzate nel campo delle nanotecnologie (STM, AFM, X-ray ...)

Nella seconda parte vengono presentati alcuni argomenti di approfondimento, con particolare riguarda agli aspetti biomimetici: effetto loto, effetto geko, spider silk ...

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Per ogni argomento viene fornito uno o più articoli di ricerca che costituiscono la base per un personale approfondimento

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: L'orario di ricevimento è libero, previo appuntamento telefonico o via email. Corrado Boragno Dipartimento di Fisica, via Dodecaneso 33, 16146 Genova piano 7, studio 707 (lato chimica) tel: 010 353 6229 email: corrado.boragno@unige.it

Commissione d'esame

CORRADO BORAGNO (Presidente)

FRANCESCO BUATIER DE MONGEOT

MAURA SASSETTI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali in aula. Visita a laboratori operanti nel campo delle nanotecnologie.

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame consiste nella presentazione di un argomento a scelta dello studente. L'argomento può essere scelto tra quelli presentati durante le lezioni ma può anche essere autonomamente deciso dallo studente, purchè si tratti di un tema inerente al corso. Sulla base di tale presentazione, il docente potrà effettuare domande su argomenti collegati.

 

Modalità di accertamento

L'esame orale è sempre condotto dal docente responsabile e da un altro esperto della materia (di solito un docente di ruolo) ed ha una durata che varia tra circa 20 e circa 40 minuti. 

La valutazione è determinata dal livello di comprensione dell'argomento scelto, dalla capacità dello studente di rispondere a domande collegate all'argomento e dalla chiarezza espositiva