STATICA DELLA NAVE

STATICA DELLA NAVE

_
iten
Codice
56927
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
6 cfu al 1° anno di 8738 INGEGNERIA NAVALE (LM-34) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-IND/01
LINGUA
Italiano (Inglese a richiesta)
SEDE
GENOVA (INGEGNERIA NAVALE )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La galleggiabilità e la stabilità della nave, sia allo stato integro sia in falla, costituiscono un elemento fondamentale della sicurezza della nave. In questa prospettiva il corso rappresenta la possibilità di imparare a progettare la nave che garantisca  le adeguate prestazioni ai fini della salvaguardia della vita umana in mare e della protezione dell’ambiente.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Approfondimenti di concetti e problemi legati alla galleggiabilità e la stabilità della nave. Conoscenza e applicazione dei principali riferimenti normativi che si occupano di sicurezza in termini di galleggiabilità e stabilità della nave, con particolare riferimento alla loro influenza sul processo di progettazione della nave.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Alla fine del corso lo studente sarà in grado di:

- conoscere ed applicare le normative alla base della progettazione della nave per quello che riguarda la galleggiabilità e la stabilità allo stato integro e in falla

- calcolare la posizione finale di equilibrio di una nave e la sua stabilità in caso di danno

 

 

 

Modalità didattiche

Lezioni frontali, teoriche e pratiche, alla lavagna e uso saltuario di proiettore.

Discussioni tematiche in aula. Sviluppo di due esercitazioni pratica in autonomia.

PROGRAMMA/CONTENUTO

1. Introduzione al contesto normativo:

IMO, IACS, PORT STATE CONTROL

Principali Codici e Convenzioni (SOLAS, MARPOL)

2. Stabilità allo stato integro:

Il momento di stabilità; alcuni richiami e osservazioni sui suoi parametri principali.

Influenza sul diagramma:

- dell’assetto

- del profilo d’onda

- angolo di allagamento progressivo

Studio del moto di rollio lineare

Momenti inclinanti:

- azione del vento

- accostata in velocità

Criteri di sufficiente stabilità allo stato integro (2008 IS code)

Criterio meteorologico (2008 IS code)

3. Pesata

4. Prova di stabilità

5. Stabilità per nave danneggiata

L'equilibrio e la stabilità dell'equilibrio della nave danneggiata:

- metodo per imbarco di peso

- metodo per sottrazione di carena

Metodo deterministico per la compartimentazione di sicurezza

Navi passeggeri (non più in vigore)

-.Curva delle lunghezze allagabili e ammissibili (SOLAS part B ch. II-1reg 3-4-5-6)

- Criteri di sufficiente stabilità a nave danneggiata  (SOLAS part B ch. II-1reg  8)

- Metodo deterministico per la compartimentazione di sicurezza (CONTINUA)

Navi speciali o pericolose

- IBC

- IGC

- MARPOL

Navi militari

- RINA-MIL

Metodo probabilistico per la compartimentazione di sicurezza

- Navi passeggeri  e da carico (probabilistico armonizzato SOLAS2009)

 -L’indice di compartimentazione richiesto R

- L’indice di compartimentazione calcolato A

-I parametri probabilistici relativi al danno p,r,v

 -Il parametro s relativo alla sopravvivenza della nave

- Applicazioni ed osservazioni

6. Cenni alla normativa per le navi passeggeri “Safe Return to Port”

 

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Normative di riferimento IMO, caricate su aulaweb.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Luogo: in villa Cambiaso via Montallegro 1 DITEN polo navale, ufficio prof. Gualeni orario: in orario di ufficio senza appuntamento se compatibile con gli impegni del docente. Altrimenti previo appuntamento concordato via email, per telefono o di persona. Se per qualche valido motivo lo studente non può raggiungere villa Cambiaso è possibile concordare un ricevimento in remoto tramire TEAMS.  

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali, teoriche e pratiche, alla lavagna e uso saltuario di proiettore.

Discussioni tematiche in aula. Sviluppo di due esercitazioni pratica in autonomia.

INIZIO LEZIONI

Come da Calendario didattico

ESAMI

Modalità d'esame

Prova orale che consiste di solito in due domande sul programma svolto durante il semestre, sviluppate dallo studente tramite ragionamenti  supportati rappresentazioni grafiche.

Durante l'anno verranno assegnate due esercitazioni pratiche che dovranno essere discusse con il docente per essere ammesso all'esame orale. Lo studente prenderà contatto con il docente in modo da concordare la discussione circa una settimana prima dell'esame orale programmato.

Modalità di accertamento

Tramite due  domande aperte, su temi trattati a lezione durante il semestre, si intende valutare la capacità di impostare una discussione sugli aspetti teorici e pratici relativi alla statica della nave. Saranno in particolare valutati la capacità di porre le ipotesi alla base della discussione insieme alla identificazione dei dati di input, la definizione delgi obiettivi della trattazione, lo sviluppo del ragionamento, fino al raggiungimento del risultato.

Durante la presentazione delle due esercitazioni, previsata di solito circa una settimana prima dell'esame, si verificherà la capacità di applicare a casi reali le nozioni teoriche apprese, con particolare attenzione alla formulazione di opinioni critiche sui risultati ottenuti.