COSTRUZIONI IDRAULICHE

COSTRUZIONI IDRAULICHE

_
iten
Ultimo aggiornamento 17/02/2021 13:23
Codice
80332
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
6 cfu al 3° anno di 8715 INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE (L-7) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/02
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE )
periodo
2° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso intende fornire gli elementi di base necessari alla definizione e alla progettazione delle opere idrauliche necessarie per la gestione (presa, controllo, trasporto) della risorsa idrica, con particolare riferimento alle opere per la produzione di energia idroelettrica (impianti a serbatoio e ad acqua fluente), protezione del territorio e protezione della biodiversità.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il modulo intende fornire gli elementi di base necessari alla progettazione delle opere idrauliche di presa, controllo e trasporto, sia a pelo libero che in pressione, con particolare riguardo sia agli aspetti tipicamente ingegneristico-progettuale che ai problemi di gestione della risorsa.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il corso fornirà le nozioni base, sia per quanto riguarda aspetti tipicamente ingegneristico-progettuali, che relativamente a problemi di gestione della risorsa e di sostenibilità degli interventi.

Gli obiettivi formativi del corso riguardano la progettazione di opere idrauliche di presa controllo e trasporto delle acque e per la difesa del territorio e della biodiversità. Nel dettaglio: 

  • I serbatoi artificiali
  • La produzione di energia idroelettrica
  • Analisi di costo di un impianto idroelettrico e dimensionamento​
  • Le dighe e le relative infrastrutture 
  • Pompe e turbine
  • Impianti ad acqua fluente
  • Progettazione di canali
  • Le infrastrutture per la protezione del territorio dal rischio idrologico e idraulico

Al termine del corso l'allievo avrà acquisito la capacità di identificare, progettare e realizzare un dimensionamento di massima dal punto di vista idraulico di opere di presa, controllo e trasporto della risorsa idrica.

PREREQUISITI

Il corso ha come pre-requisito avere acquisito i contenuti di base del corso di Idraulica 1 e 2 obbligatori al 2° anno del percorso CL3, con particolare riferimento a ll'idraulica delle correnti in moto permanente a pelo libero ed in pressione.
 

Modalità didattiche

Il corso si articola in 60 ore di didattica di cui almeno 25 di esercitazioni.

Il corso per l'a.a. 2020/21 sarà tenuto interamente in teledidattica

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il dettaglio dei contenuti del corso è il seguente:

  • Introduzione al corso: tipologie e impieghi delle costruzioni idrauliche,  i materiali utilizzati, cenni storici sulle costruzioni idrauliche
  • I serbatoi artificiali, richiami di idraulica utili, terminologia e classificazione di massima, problema di verifica e problema di progetto, obsolescenza delle infrastrutture
  • La produzione di energia idroelettrica, pianificazione dello sfruttamento delle risorse idriche a scala di bacino, esempio complessivo di dimensionamento di un impianto a serbatoio
  • Le dighe: tipologie, progettazione di massima, carichi di progetto, infrastrutture accessorie, monitoraggio e protezione, il colpo d’ariete, progettazione della condotta forzata
  • Pompe e turbine: caratteristiche e dimensionamento
  • Analisi di costo di un impianto idroelettrico e dimensionamento​
  • Impianti ad acqua fluente: tipologie e dimensionamento di massima di un impianto
  • Progettazione di canali
  • Le infrastrutture per la protezione: principi, gestione del rischio, azioni strutturali e non, riqualificazione fluviale, laminazione delle piene
  • Dimensionamento di un sistema di briglie o di pennelli


 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

  • Hydraulic transients / Victor L. Streeter, E. Benjamin Wylie, 1967
  • Meccanica dei fluidi : principi e applicazioni idrauliche / Enrico Marchi, Antonello Rubatta, 1981
  • Costruzioni idrauliche / Arredi Filippo, 1980
  • Hydraulic structures / P. Novak et al, Taylor and Francis, 2007

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento

Commissione d'esame

GIORGIO BONI (Presidente)

SILVIA DE ANGELI

ILARIA GNECCO (Presidente Supplente)

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso si articola in 60 ore di didattica di cui almeno 25 di esercitazioni.

Il corso per l'a.a. 2020/21 sarà tenuto interamente in teledidattica

INIZIO LEZIONI

Secondo il calendario dell'anno accademico in corso, consultabile a questo indirizzo:

https://easyacademy.unige.it/portalestudenti/index.php?view=easycourse&include=attivita&anno=2020&attivita%5B%5D=EC80332&visualizzazione_orario=cal&date=22-02-2021&_lang=it&highlighted_date=0&all_events=1&

 

ESAMI

Modalità d'esame

orale e esercitazioni scritte

 

Modalità di accertamento

Sono previste esercitazioni applicative relative ai temi principali del syllabus. Le esercitazioni, consegnate in forma scritta, saranno oggetto di discussione nel corso della prova finale. La prova finale consiste, oltre che nella discussione delle esercitazioni, in una questione a scelta del docente a cui rispondere oralmente in particolare sui temi dell'intero programma non toccati esaustivamente nelle esercitazioni. 

Il 50% della valutazione finale è basata sui risultati delle esercitazioni e il 50% sui risultati delle domande orali