STRUMENTI GIS OPERATIVI

STRUMENTI GIS OPERATIVI

_
iten
Codice
98963
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
6 cfu al 3° anno di 8715 INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE (L-7) GENOVA

6 CFU al 2° anno di 8694 SCIENZE DELL'ARCHITETTURA (L-17) GENOVA

6 CFU al 3° anno di 8694 SCIENZE DELL'ARCHITETTURA (L-17) GENOVA

6 CFU al 1° anno di 8694 SCIENZE DELL'ARCHITETTURA (L-17) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/06
SEDE
GENOVA (INGEGNERIA CIVILE E AMBIENTALE )
periodo
2° Semestre
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso illustra le caratteristiche della cartografia digitale tecnica e tematica, dove reperirla e come gestire la grande mole di dati georiferiti condivise via web. Inoltre insegna ad utilizzare i software GIS (Geographic Information System), molto utili per la visualizzazione, interrogazione ed analisi della cartografia digitale. Il taglio è molto operativo, con esercitazioni al computer applicate a diversi ambiti interdisciplinari di studio dell'ambiente sia naturale che costruito.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso fornisce gli strumenti operativi GIS (Geographic Information System), per la ricerca, visualizzazione, interrogazione, gestione e analisi spaziali di base della cartografia su supporto digitale e delle fonti di dati georiferiti più comuni. Consente di affrontare applicazioni concrete nei diversi ambiti di studio dell'ambiente urbano e naturale.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Acquisizione teorico-pratica delle tecniche di gestione e semplice analisi dei dati spaziali georiferiti.

Capacità di lavorare in gruppo e di risolvere applicazioni concrete e interdisciplinari nei diversi ambiti di supporto alla gestione del territorio e dell’ambiente oltre che nel supporto alle decisioni, dalla pianificazione urbanistica, alla geotecnica, all'idrologia, all'idraulica e ai trasporti, oltre che la gestione di sopralluoghi o rilievi su supporto cartografico digitale.

Capacità di analisi dei risultati in funzione della risoluzione metrica dei dati.

Utilizzo di software GIS Free e Open Source in accordo con la direttiva del Ministro per l’Innovazione e le Tecnologie del 19 dicembre 2003 che incentiva l’utilizzo di tali tecnologie.

PREREQUISITI

nessuno

Modalità didattiche

Lezioni teoriche frontali seguite da lezioni in aula informatica per mettere in pratica tali nozioni.

Il corso è tenuto in italiano ma sono a disposizione slide e riferimenti bibliografici in lingua inglese.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Introduzione agli strumenti GIS

I Sistemi Informativi Geografici (GIS): logica di funzionamento e funzionalità di base, panoramica degli ambiti applicativi, principali software esistenti (in particolare Free e Open Source)

Cartografia numerica: modelli di dati concettuali e logici (raster e vettoriali, campi ed entità), scala nominale e risoluzione, cenni alla topologia, i metadati e la direttiva europea INSPIRE

 

Richiami di Sistemi di Riferimento e proiezioni cartografiche più utilizzate

Sistemi di riferimento  e  proiezioni  cartografiche:  le  loro  caratteristiche, i codici internazionali EPSG, il processo di georeferenziazione

 

Fonti di dati GIS

La cartografia ufficiale Italiana: caratteristiche e disponibilità

Modelli Digitali del Terreno (DTM): caratteristiche, strutture dati, (metodi d’interpolazione)

Foto e Ortofoto: cenni alle caratteristiche ottiche, alle procedure di acquisizione, ai formati di memorizzazione, caratteristiche di ortofoto e immagini satellitari

Cenni ai dati LiDAR e ai dati GNSS

Introduzione ai GeoWebService: disponibilità di dati geografici e il loro fruizione via web.

Introduzione ai GeoDataBase: la loro struttura e le query SQL

 

Introduzione a QuantumGIS

Impostazione progetto e importazione dati in QGIS

Visualizzazione e integrazione di diverse fonti di dati

Importazione di servizi WMS ed importazione di dati OpenStreetMap

Gestione e semplice analisi di DTM in QGIS

Gestione e georeferenziazione di immagine

 

Esercitazioni operative, tra cui:

Analisi morfologica di un Modello Digitale del Terreno

Analisi di bacini

Gestione e analisi di sezioni fluviali e/o aree inondabili

Analisi della suscettibilità al dissesto franoso di un territorio a partire dai fattori geomorfologici, ambientali e umani predisponenti il dissesto franoso

Analisi di cartografia di propensione al rischio idro-geologico e dell'impatto sull'edificato e/o sulla popolazione (dati ISTAT)

Analisi dell'edificato di un centro abitativo dal punto di vista dell'età, del tipo di struttura, dei vincoli architettonici, ... 

Analisi delle trasformazioni del territorio mediante confronto di cartografia tecnica, tematica o fotografie storiche georeferenziate

Analisi di rete di trasporti per la pianificazione territoriale o la gestione di un emergenza o la fruizione turistica

Analisi spaziale di dati osservati per il monitoraggio dell'ambiente

Gestione di dati derivanti da sopralluoghi sul campo (tracce GPS e fotografie)

Esempio di pubblicazione di mappe GIS sul web

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Dispense e materiale del corso fornito agli studenti.

 

Testi per approfondimenti:

C. Cambursano, 1997. "Cartografia numerica". Ed. Progetto Leonardo, Bologna.

F. Migliaccio, D. Carrion, 2016. “Sistemi informativi territoriali. Principi e applicazioni”. UTET Università. ISBN 978-88-6008-475-0

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento, telefonando al numero (+39) 010 335 2421 o inviando una e-mail (bianca.federici at unige.it)

Commissione d'esame

BIANCA FEDERICI (Presidente)

STEFANIA VIAGGIO

DOMENICO SGUERSO

SARA GAGLIOLO

ILARIA FERRANDO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni teoriche frontali seguite da lezioni in aula informatica per mettere in pratica tali nozioni.

Il corso è tenuto in italiano ma sono a disposizione slide e riferimenti bibliografici in lingua inglese.

INIZIO LEZIONI

inizio del secondo semestre

ESAMI

Modalità d'esame

Esame orale (in italiano o in inglese), con presentazione di una applicazione realizzata dagli studenti in piccoli gruppi.

Modalità di accertamento

L’esame prevede una prova orale, con presentazione e discussione di una applicazione realizzata in piccoli gruppi mirata ad un approfondimento di una esercitazione guidata effettuata durante il corso. In tale prova verrà accertata anche la conoscenza teorica di alcuni concetti fondamentali per una corretta gestione dei dati geografici, quali i sistemi di riferimento e le proiezioni cartografiche, le risoluzioni e precisioni, e di alcune tecniche di elaborazione degli stessi.