SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI

SCIENZA E TECNOLOGIA DEI MATERIALI

_
iten
Codice
68671
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
1 cfu al 1° anno di 9291 TECN.FISIOPATOL.CARDIOCIRCOLAT.E E PERFUS.CARDIOVASC (L/SNT3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-IND/22
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TECN.FISIOPATOL.CARDIOCIRCOLAT.E E PERFUS.CARDIOVASC)
periodo
2° Semestre
moduli
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il modulo è incentrato sul comportamento dei materiali, con particolare riferimento alle  condizioni di utilizzo in cardiologia ed in perfusione cardiovascolare.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Apprendere ed essere in grado di gestire i fondamenti della scienza e tecnologia dei materiali e di elettronica necessari alla futura professione; acquisire la preparazione di base per una corretta utilizzazione e gestione della strumentazione e per un corretto uso e mantenimento dei materiali da impianto e di quelli utilizzati in sala operatoria. Acquisire le conoscenze di base sui materiali per uso biomedico. Acquisire consapevolezza per una corretta utilizzazione e gestione della strumentazione e per un corretto uso e mantenimento dei materiali da impianto e di quelli utilizzati in sala operatoria. Acquisire i concetti fondamentali della scienza dei materiali, nonché le cognizioni di base dell’elettronica. Conoscere gli assiomi che regolano la dinamica dei fluidi con particolare approfondimento della reologia.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

La frequenza e la partecipazione alle attività formative proposte e lo studio individuale permetteranno allo studente di:

avere una conoscenza di base della struttura delle varie classi di materiali;

comprendere la correlazione tra struttura, microstruttura, proprietà e applicazioni;

conoscere i differenti tipi di materiali, con particolare attenzione ai materiali impiegati per i dispostivi da impianto e di quelli utilizzati in sala operatoria

fornire gli elementi necessari alla comprensione della durabilità dei materiali e della corrosione dei materiali metallici al fine di un corretto uso, conservazione e manutenzione

Modalità didattiche

Lezioni teoriche frontali, in presenza o attraverso didattica a distanza usando la piattaforma Teams, secondo le indicazioni dell'Ateneo.

PROGRAMMA/CONTENUTO

 

1.Materiali metallici : Legame metallico, Grani cristallini, strutture cristalline, piani reticolari, curva sforzo deformazione, modulo elastico. Difetti puntuali, dislocazioni. Meccanismi di rafforzamento nelle leghe metalliche, Durezza,  Esempi di leghe metalliche di uso biomedico.

2. Proprietà meccaniche dei materiali : Frattura fragile. Tenacità e resilienza, definizione di KIc, Teoria di Griffith.

3. Corrosione dei materiali metallici, reazioni anodiche e catodiche, passivazione, curve di polarizzazione. Forme di corrosione: corrosione in fessura e fretting corrosion.

4. Materiali polimerici:  meccanismi di polimerizzazione, struttura, peso molecolare, grado di cristallinità. Esempi di polimeri utilizzati in ambito biomedico: Siliconi, Poliuretani, Poliesteri, Policarbonati e poliammidi. Permeabilità ai gas Proprietà meccaniche, viscoelasticità, Frattura per crazing e fatica.

5. Materiali ceramici: processo di produzione, formatura e sinterizzazione. Proprietà meccaniche. Esempi e caratteristiche di materiali ceramici utilizzati in ambito biomedico: zirconia , allumina, carbonio turbostrato.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

- Materiale a disposizione degli studenti e slide utilizzate a lezione su aulaweb o Teams.

- Engineering Materials 1: An Introduction to Properties, Applications and Design. Michael F. Ashby, David R. H, Jones. Pergamon Press

- Engineering Materials 2: An Introduction to Microstructures, Processing and Design. Michael F. Ashby, David R. H, Jones. Pergamon  Press

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appunatamento tramite e-mail a Rodolfo.Botter@unige.it o per telefono al n° 0103536036 Il ricevimento studenti avverrà preferibilmente utilizzando Teams attraverso lo stesso canale usato per le lezioni.

Commissione d'esame

FRANCESCO BELTRAME

RODOLFO BOTTER

FRANCESCO CANESI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni teoriche frontali, in presenza o attraverso didattica a distanza usando la piattaforma Teams, secondo le indicazioni dell'Ateneo.

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame finale consiste in una prova orale con lo scopo di valutare il raggiungimento degli obiettivi formativi. Durante la prova verranno rivolte al candidato due domande. La prima verterà una su un argomento a scelta del candidato la seconda  su un argomento a scelta dell’esaminatore. 

Modalità di accertamento

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso il solo esame finale che mira ad accertare l’effettiva acquisizione da parte dello studente dei risultati di apprendimento attesi.

Lo studente per superare l’esame, dovrà dimostrare di avere una conoscenza dei fondamenti della scienza e tecnologia dei materiali tale da consentire un corretto uso, conservazione dei materiali.

Concorrono al voto finale espresso in trentesimi.

  • Capacità di trattare in maniera trasversale e critica gli argomenti richiesti;
  • Correttezza, chiarezza, sintesi e fluidità espositiva;
  • Adozione di  una terminologia  appropriata

Per ottenere il massimo dei voti (30/30) con l'eventuale lode le conoscenze/competenze della materia devono essere eccellenti.

ALTRE INFORMAZIONI

Docente: Rodolfo Botter

Settore scientifico disciplinare: ING-IND22

CFU : 1