MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLARE 2

MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLARE 2

_
iten
Codice
68441
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
2 cfu al 2° anno di 9291 TECN.FISIOPATOL.CARDIOCIRCOLAT.E E PERFUS.CARDIOVASC (L/SNT3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/11
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TECN.FISIOPATOL.CARDIOCIRCOLAT.E E PERFUS.CARDIOVASC)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il modulo fornisce le basi clinico-strumentali fondamentali per comprendere le malattie cardiovascolari, che sono necessarie al laureato per consentirgli una successiva piena autonomia di valutazione e per compiere nel modo più adeguato e mirato tutte le prestazioni cardiologiche di pertinenza.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Gli obiettivi formativi del modulo sono la conoscenza delle principali malattie cardiovascolari, della loro fisiopatologia e presentazione clinica, al fine di acquisire le competenze per inquadrare lo stato clinico del paziente ed applicare nel modo più adeguato e mirato gli esami strumentali di pertinenza, in particolare l’ecocardiografia.

Saranno fornite le basi per un inquadramento clinico anche non cardiovascolare del paziente. Il modulo mira inoltre a sviluppare le capacità comunicative tra i futuri laureati ed il personale sanitario e parasanitario, al fine di una migliore attenzione e cura dei pazienti. Durante le lezioni gli studenti saranno inoltre stimolati a ricercare le conoscenze  scientifiche più aggiornate in letteratura e ad applicarle nel contesto clinico.

Modalità didattiche

Il Corso della durata complessiva di 20 ore consta di n. 18 ore di lezioni teoriche frontali, che prevedono inoltre l’analisi di casi clinici al fine di preparare gli studenti al riconoscimento delle principali malattie cardiovascolari diagnosticate con ecocardiografia, e di n. 2 ore di esercitazione su ecocardiografo. Come indicato nelle Linee Guida dell'Ateneo per il primo semestre 2020-21 è prevista una didattica “mista”, ovvero erogabile sia in presenza sia in telepresenza, con modalità sincrona e/o asincrona.

La frequenza è obbligatoria e sarà verificata dal docente.

 

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il programma prevede un’introduzione di richiamo sull’anatomia e fisiologia normale e patologica del cuore e del sistema cardiovascolare in toto, con un particolare focus alle correlazioni con reperti clinico-strumentali di comuni patologie cardiovascolari. Saranno poi discussi l’eziopatogenesi ed il quadro clinico (in particolare emodinamico) e strumentale (in particolate ecocardiografico) delle principali malattie cardiache, in particolare valvulopatie e cardiomiopatie. Saranno inoltre presentate le principali cardiopatie congenite di frequente riscontro nella pratica clinica.

In programma anche:

  • Storia schematica dell’ecografia fino all’ecocardiografia attuale.
  • Ecocardiografi: schema di funzionamento generale per l’utilizzatore e particolarità specifiche da conoscere per comprendere l’utilizzo ed averne piena autonomia per l’esecuzione di esami basali.
  • Principali leggi fisiche di base per il funzionamento e la regolazione di un ecografo. Funzionamento di una sonda ecografica.
  • Esame ecocardiografico standard.
  • Finestre di indagine ecocardiografica principali e secondarie.
  • Proiezioni ecocardiografiche e loro utilizzo nella ricerca di patologie specifiche.
  • Conoscenza e capacità di distinguere le strutture del cuore e dei principali vasi ad esso collegati.
  • Espressione ecoardiografica delle principali anomalie cardiache.
  • Esami ecocardiografici non standard (StressEco, TTE, eco 3D).

TESTI/BIBLIOGRAFIA

I testi di riferimento sono le principali pubblicazioni Medico internistiche internazionali (Esempio Medicina Interna, McGraw Hill; Il Cuore, Hurst) nelle loro edizioni aggiornate.

Vengono fornite agli studenti le diapositive del corso proiettate a lezione.

DOCENTI E COMMISSIONI

Commissione d'esame

ITALO PORTO

ANTONIO SALSANO

GIOVANNI SALVATORE GIUSEPPE SPINELLA

EZIO FULCHERI

FRANCO DE CIAN

Gian Paolo Bezante

MARCO CANEPA

FRANCESCO CANESI

LEZIONI

Modalità didattiche

Il Corso della durata complessiva di 20 ore consta di n. 18 ore di lezioni teoriche frontali, che prevedono inoltre l’analisi di casi clinici al fine di preparare gli studenti al riconoscimento delle principali malattie cardiovascolari diagnosticate con ecocardiografia, e di n. 2 ore di esercitazione su ecocardiografo. Come indicato nelle Linee Guida dell'Ateneo per il primo semestre 2020-21 è prevista una didattica “mista”, ovvero erogabile sia in presenza sia in telepresenza, con modalità sincrona e/o asincrona.

La frequenza è obbligatoria e sarà verificata dal docente.

 

 

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame si svolge tramite una prova orale al termine del corso.

Modalità di accertamento

Durante le lezioni, gli studenti sono continuamente invitati a rispondere a interrogativi posti dai docenti circa il materiale clinico-strumentale presentato.

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso l’esame finale che mira ad accertare l’ effettiva acquisizione da parte dello studente dei risultati di apprendimento attesi.

Lo studente per superare l’esame, deve riportare un voto non inferiore a 18/30, dimostrando di conoscere adeguatamente gli argomenti discussi durante le lezioni e approfonditi con lo studio personale.

 

ALTRE INFORMAZIONI

Il docente riceve gli studenti al termine di ciascuna lezione e su appuntamento mediante mail all'indirizzo: marco.canepa@unige.it