FISIOPATOLOGIA

FISIOPATOLOGIA

_
iten
Codice
68165
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
2 cfu al 2° anno di 9293 TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO (L/SNT3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/04
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TECNICHE DI LABORATORIO BIOMEDICO)
periodo
1° Semestre
moduli
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Questo corso propone agli studenti gli elementi fondamentali della fisiopatologia essenziali alla comprensione del significato degli esami di laboratorio nel percorso diagnostico.

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscere i meccanismi fisiopatologici fondamentali dei principali organi e apparati. Conoscere i principali esami di laboratorio che possono indagare sui meccanismi fisiopatologici, e correlarli con conoscenze cliniche di base. Essere consapevole che la finalità della conoscenza dei processi fisiopatologici costituisce il substrato indispensabile per il successivo approccio clinico-laboratoristico delle malattie umane

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L’insegnamento di fisiopatologia si pone l’obiettivo di  

  • fornire le nozioni necessarie per comprendere le cause e i meccanismi alla base delle più importanti patologie umane

  • introdurre tematiche relative a iter diagnostico laboratiristico

  • far acquisire agli studenti la capacità di inquadrare correttamente le varie patologie integrando le conoscenze acquisite nel corso di fisiopatologia con quelle dei corsi formativi precedenti

     

    Al termine dell’insegnamento, lo studente sarà in grado di

  • Conoscere il malfunzionamento dei principali organi e sistemi

  • Comprendere cause (endogene o esogene), e meccanismi alla base dell’insorgenza delle patologie più frequenti

  • Riconoscere i motivi della prescrizioni di determinati esami di laboratorio in presenza di determinati quadri clinici

     

PREREQUISITI

Nozioni fondamentali di anatomia, istologia, biochimica, immunologia, fisiologia e patologia generale

 

Modalità didattiche

L'insegnamento si articola in 20 ore di lezioni frontali su tutti gli argomenti del programma.Tali argomenti vengono illustrati dal docente mediante presentazioni in PowerPoint che vengono condivise su Aulaweb.

Durante le lezioni frontali verrà ricercata ogni qul volta possibile l' interazione dialettica con gli studenti.

In caso di emergenza sanitaria, le lezioni si terranno con la modalità della didattica a distanza

PROGRAMMA/CONTENUTO

Le anemie: cause e classificazione

Le principali malattie metaboliche: il diabete mellito di tipo 1 e 2; le dislipidemie.

L'aterosclerosi ed il rischio cardiovascolare

La cardiopatia ischemica

Lo scompenso cardiaco

Classificazione delle malattie renali ed insufficienza renale acuta e cronica. Equilibrio idro-salino con particolare riferimento agli ioni sodio e potassio. Cenni al metabolismo del calcio e del fosforo. Equilibrio acido-base e sue alterazioni. Significato dell'emogasanalisi

Fisiopatologia del fegato e delle vie biliari: epatiti acute e croniche, cirrosi, ascite, insufficienza epatica, ipertensione portale, colestasi, ittero, effetti sistemici del danno epatico.

Cenni alla fisiopatologia endocrina

TESTI/BIBLIOGRAFIA

 

Verranno fornite agli studenti dispense su Aulaweb che coprono tutti gli argomenti del programma; 

Libri di appoggio (non obbligatori)

- GM Pontieri, Fisiopatologia generale, Piccin,

- Robbins e Cotran. Le basi patologiche delle malattie. Elsevier

- Un Textbook di Medicina Interna (Harrison o Cecil)

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Per appuntamenti, contattare il Docente via mail all'indirizzo: Nicola.Traverso@unige.it. Lo studio del docente è situato nella Sezione di Patologia generale del DIMES, Via Leon Battista Alberti 2, I piano, 16132 Genova

LEZIONI

Modalità didattiche

L'insegnamento si articola in 20 ore di lezioni frontali su tutti gli argomenti del programma.Tali argomenti vengono illustrati dal docente mediante presentazioni in PowerPoint che vengono condivise su Aulaweb.

Durante le lezioni frontali verrà ricercata ogni qul volta possibile l' interazione dialettica con gli studenti.

In caso di emergenza sanitaria, le lezioni si terranno con la modalità della didattica a distanza

INIZIO LEZIONI

Le lezioni iniziano nel mese di novembre 2020

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame consiste in una prova orale e si svolge alla presenza dei docenti del Corso Integrato.Il colloquio ha una durata di circa 30 minuti e verte sul programma svolto durante le lezioni frontali. Mediante la discussione di diversi argomenti la Commissione verifica il raggiungimento degli obiettivi formativi previsti dall'insegnamento.

Al termine del colloquio, i docenti della Commissione formulano una votazione finale che deriva dal giudizio globale del candidatosu tutte le discipline del corso integrato.

Le conoscenze di base sono indispensabili perché l'esame sia considerato sufficiente.

Il voto di 30/30 con lode verrà conferito quando le conoscenze/competenze della materia sono eccellenti

L'esame si svolgerà in modalità telematica in caso di emergenza sanitaria

 

Modalità di accertamento

La  verifica dell'apprendimento avviene attraverso l'esame finale che mira ad accertare l'effettiva acquisizione da parte dello studente dei risultati attesi.

In particolare lo studente per superare l'esame dovrà dimostrare di conoscere i meccanismi fisiopatologici fondamentali discussi durante il coso

Concorrono al voto finale espresso in trentesimi:

  •  la capacità di trattare in maniera trasversale e critica gli argomenti richiesti, con le necessarie inrazioni tra i vari capitoli del programma di fisiopatologia

  • la correttezza, chiarezza, sintesi e fluidità espositiva;

  • la padronanza della materia;

  • l'adozione di una terminologia appropriata