EDUCAZIONE ALIMENTARE

EDUCAZIONE ALIMENTARE

_
iten
Codice
73102
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
2 cfu al 3° anno di 9288 DIETISTICA (L/SNT3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/49
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (DIETISTICA)
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L’insegnamento si propone di fornire le conoscenze e gli strumenti che riguardano in merito all’Educazione alimentare Pediatrica  la professione  del Dietista e  le competenze nel costruire progettualità di Educazione Alimentare e prevenzione  con percorsi teorico pratici applicati alle specifiche realtà.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Essere in grado di gestire autonomamente un programma di educazione alimentare in diversi contesti. Conoscere gli effetti sulla persona dell'esercizio fisico e saper individualizzare il tipo di attività fisica a ogni soggetto.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Gli studenti dovranno possedere conoscenze in relazione a: costruzione e pianificazione di progetti dedicati alla popolazione pediatrica di carattere preventivo e pedagogico  spendibili a livello di tutte le Istituzioni, in particolare Scolastiche e dell’Obbligo, nelle realtà ospedaliere pediatriche  nonché nel creare comunicazione ed eventi di Formazione  sia volti alla prevenzione con aspetti legati  alla fisiologia e patologia pediatrica a livello locale,territoriale, in ambito europeo ed extraeuropeo.

Gli studenti al termine dell’insegnamento dovranno essere in grado di applicare le conoscenze teoriche e pratiche e dovranno possedere le competenze relative alle funzioni del profilo nei vari campi di attività professionale, nel rispetto delle regole comportamentali contenute nel codice deontologico della professione valorizzando il percorso di Educazione Alimentare e prevenzione.

Modalità didattiche

L’ insegnamento si articola in 10 ore di attività formative con  lezioni teoriche frontali in aula su tutti gli argomenti del programma, e 150 ore di attività progettuali e laboratori pilota territoriali in essere  sia alla Clinica Pediatrica dell’Università degli Studi  di Genova  che  alla Regione Liguria  nonché  con Enti, Associazioni di pazienti, Fondazioni Nazionali   ed Internazionali e GDO (Grande Distribuzione Organizzata) dedicate a realtà  comprensive  scolastiche e pediatriche.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Definizione di Educazione Sanitaria

Piano di Educazione Sanitaria per l’Alimentazione

  • Esempio di Programmazione
  • I questionari
  • La valutazione
  • Obiettivi prioritari degli Interventi Preventivi in ambito Pediatrico
  • Strumenti per la programmazione integrata
  • Acquisizione di conoscenza nutrizionale
  • Modifica degli atteggiamenti e dei comportamenti
  • Progetti: Interventi, Analisi, Sintesi.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Dispense e presentazioni ppt in Aula ed attraverso TEAMS.

Eventi Progettuali nonchè percorsi pratici con analisi fattibilità e criticità operative.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Gli studenti possono richiedere appuntamento con la docente per chiarimenti e/o attività o esercitazioni pratiche scrivendo al seguente indirizzo email consuelo.borgrelli@unige.it.

LEZIONI

Modalità didattiche

L’ insegnamento si articola in 10 ore di attività formative con  lezioni teoriche frontali in aula su tutti gli argomenti del programma, e 150 ore di attività progettuali e laboratori pilota territoriali in essere  sia alla Clinica Pediatrica dell’Università degli Studi  di Genova  che  alla Regione Liguria  nonché  con Enti, Associazioni di pazienti, Fondazioni Nazionali   ed Internazionali e GDO (Grande Distribuzione Organizzata) dedicate a realtà  comprensive  scolastiche e pediatriche.

ESAMI

Modalità d'esame

Prova orale  e  relazione progettuale scritta.

Sono richieste:

Capacità di  operare in maniera trasversale e critica gli argomenti trattati;

Correttezza, chiarezza, sintesi e fluidità espositiva in pubblico;

Padronanza della materia educazionale e modalità pedagogiche;

Modalità di accertamento

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso l’esame finale che mira ad accertare l’effettiva acquisizione da parte dello studente dei risultati di apprendimento attesi. Si terrà conto della frequenza alle lezioni, della partecipazione alle stesse e all’adesione all’esercitazioni previste  anche sul territorio e della stesura e presentazione  di un Progetto di Educazione Alimentare  Pediatrico.

 

Lo studente per superare l’esame, riportare quindi un voto non inferiore a 18/30. Il voto di 30/30 con eventuale lode sarà conferito quando le conoscenze/competenze della materia sono eccellenti.

ALTRE INFORMAZIONI

Materiale Didattico di approfondimento tematico depositato  e consultabile attraverso il canale TEAMS - UNIGE.