PSICOLOGIA CLINICA

PSICOLOGIA CLINICA

_
iten
Codice
66528
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
1 cfu al 3° anno di 9288 DIETISTICA (L/SNT3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-PSI/08
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (DIETISTICA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Cibo, corpo e psiche

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Avere conoscenza del comportamento umano, compresi personalità, dinamiche di gruppo, teorie motivazionali e cambiamento comportamentale unitamente ad alcuni aspetti di counseling. Essere in grado di capire la dimensione psicologica di fame, sazietà e scelte alimentari ed avere dimestichezza con gli aspetti psicologici dei comportamenti alimentari.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Al termine dell’insegnamento, lo studente sarà in grado di:

  1. definire la psicologia clinica, i modelli teorici e le tipologie di intervento principali
  2. conoscere e comprendere i disturbi alimentari infantili, adolescenziali e adulti nella prospettiva psicodinamica
  3. analizzare e comprendere la letteratura scientifica recente su cibo e psiche
  4. conoscere i principali strumenti di screening delle condotte alimentari problematiche e applicarli in contesti e con obiettivi appropriati

Modalità didattiche

  1. Lezioni teoriche frontali (8 ore)
  2. Esercitazioni (1 ora)
  3. Analisi di casi (1 ora)

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • definizione della psicologia clinica
  • principali competenze professionali degli psicologici clinici
  • modelli psicogenetici e approcci psicoterapeutici principali
  • disturbi della nutrizione e dell'alimentazione del DSM-5
  • disturbi alimentari infantili: classificazioni diagnostiche e prospettiva psicodinamica
  • disturbi della nutrizione e dell'alimentazione del dsm-5: adolescenza ed età adulta
  • anoressia nervosa: classificazione diagnostica e prospettiva psicodinamica
  • bulimia nervosa: classificazione diagnostica e prospettiva psicodinamica
  • binge-eating disorder (bed): classificazione diagnostica e prospettiva psicodinamica
  • relazioni tra eating disorders e funzionamento psicologico (emozioni, pensieri, comportamenti)
  • eating disorders e attaccamento
  • eating disorders e alessitimia
  • eating disorders e strategie di regolazione emotiva
  • relazioni tra regime alimentare e sintomi psicopatologici (o il benessere psicologico)
  • depressione e regime alimentare
  • depressione e regime alimentare
  • ansia e regime alimentare
  • aggressività e regime alimentare
  • deterioramento cognitivo e regime alimentare
  • regime alimentare in maternità
  • malnutrizione infantile e sintomi psicopatologici
  • strumenti di valutazione dei sintomi dei disordini alimentari
  • screening: i questionari auto-compilati

TESTI/BIBLIOGRAFIA

  • Appunti delle lezioni
  • Rossi, N. (2004). Psicologia clinica per le professioni sanitarie. Il Mulino, Bologna, cap. 8, p. 243-270.
  • Blaine, Bruce E. and Rodman, J. (2007). Responses to Weight Loss Treatment Among Obese Individuals with and without BED: A Matched-study Meta-analysis. Eating and Weight Disorders 12, 54-60.
  • Opie et al. (2016). Dietary recommendations or the prevention of depression. Nutritional Neuroscience

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Se si tornerà in presenza, il ricevimento si svolgerà, previa comunicazione via email, il martedì dalle 10 alle 12 nell'ufficio della docente, al quarto piano del DISFOR. Se permarranno le attuali restrizioni, il ricevimento si svolgerà, previa comunicazione via email, il martedì dalle 10 alle 12 a distanza su Teams.    

Commissione d'esame

FRANCESCA SIBILLA

CECILIA SERENA PACE

GABRIELLA BIFFA

MANUELA ALBERTELLI

MARINA BELLOMO

LEZIONI

Modalità didattiche

  1. Lezioni teoriche frontali (8 ore)
  2. Esercitazioni (1 ora)
  3. Analisi di casi (1 ora)

ESAMI

Modalità d'esame

  • Prova orale, se il corso è a distanza
  • Prova scritta (n. 8 domande a risposta multipla + n. 2 domande a risposta aperta da risolvere in 30 minuti), se il corso è in presenza

Modalità di accertamento

L’esame in forma scritta comprenderà otto domande a scelta multipla e due domande aperte inerenti i testi e gli argomenti trattati a lezione.

 

Lo studente dovrà dimostrare sia di aver acquisito i contenuti dell’insegnamento in modo attivo e corretto, sia di saper comunicare le informazioni apprese durante il corso utilizzando una terminologia appropriata.

ALTRE INFORMAZIONI

Il ricevimento si svolgerà, previa comunicazione via email, via Skype, via Teams, il martedì dalle 10 alle 12.

Quando il DISFOR riaprirà si svolgerà nell'ufficio della docente, al quarto piano del DISFOR.