METODI E TECNICHE DI INTERVENTO RIABILITATIVO PRECOCE

METODI E TECNICHE DI INTERVENTO RIABILITATIVO PRECOCE

_
iten
Codice
84108
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
1 cfu al 2° anno di 9286 TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA (L/SNT2) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/48
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (TECNICA DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L’esordio psicotico, spesso in età adolescenziale, può comportare riduzione di autonomia del paziente e della famiglia e inibire la formazione di identità e padronanza di sé: mediante l’intervento precoce si può sostenere il paziente nel preservare le proprie capacità, prevenendo demoralizzazione e perdita di autostima, favorendo empowerment e recovery. Per realizzarlo è importante identificare gli aspetti che caratterizzano l’esordio dei disturbi prima che si stabilizzino

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Conoscere le basi teoriche, le tecniche cognitive-comportamentali e sviluppare la capacità per la loro applicazione nella riabilitazione psichiatrica, approfondendo la conoscenza dell'organizzazione dei servizi territoriali e del lavoro di rete, dei principali trattamenti riabilitativi basati sull'efficacia e sull'evidenza scientifica, tra cui Social Skill Training, Problem Solving, IPT (Terapia psicologica integrata) e Trattamenti psicoeducativi, oltre che della metodologia d'intervento riabilitativo precoce in psichiatria.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Questo insegnamento vuole fornire conoscenze sulle principali metodologie e tecniche di  intervento riabilitativo precoce, con particolare riferimento all’esordio psicotico.

Al termine di questo insegnamento lo studente sarà in grado, sulla base delle principali esperienze nazionali e internazionali, di mostrare di conoscere le basi teoriche degli stati mentali ad alto rischio e dell’esordio psicotico, nel loro sviluppo ed evoluzione, elencandone di fattori di rischio e sintomi base. 
Lo studente mostrerà di avere fatto proprie le conoscenze che sottendono alla progettazione ed organizzazione di un Servizio d’intervento precoce descrivendone analiticamente le sue caratteristiche generali; nell’ottica della più recente concezione della malattia mentale e della modalità  preventiva nell’affrontarla, illustrare gli interventi e trattamenti utilizzati, riabilitativi e di supporto sia individuali che di gruppo,  descrivendone le tecniche e gli strumenti specifici di valutazione. 
Lo studente  dovrà mostrare di orientarsi nella panoramica dei recenti contributi della ricerca scientifica nell’ambito  delle evidenze scientifiche e dei trattamenti psicosociali sull’esordio psicotico, con riferimento alle sue basi ereditarie e alla sua valutazione strumentale. 
Nella esposizione di tutti gli argomenti trattati occorrerà  mostrare di avere acquisito e si utilizzerà la terminologia e il linguaggio tecnico e scientifico appropriato.

 

Modalità didattiche

L'insegnamento si compone di lezioni frontali , suddivise in tre parti per un totale di 10 ore.
All'interno delle lezioni frontali verranno discussi con gli studenti alcuni casi clinici.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

1 Fattori di rischio per l'esordio psicotico
2 Presupposti teorici per l'intervento riabilitativo precoce
3  Esperienze Internazionali ed evidenze scientifiche
4  Manuale d'intervento precoce: l'esperienza italiana

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Angelo Cocchi, Anna Meneghelli "Rischio ed esordio Psicotico: una sfida che continua - Manuale d'intervento precoce" EDI - ERMES - ed Milano,2012

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il docente riceve su appuntamento, previa richiesta via e-mail all'indirizzo: alessandro.nucera@asl3.liguria.it

Commissione d'esame

ANDREA PRESTA (Presidente)

ALESSANDRO NUCERA

ANTONIO D'AMBROSIO (Presidente e Coordinatore di corso integrato)

LEZIONI

Modalità didattiche

L'insegnamento si compone di lezioni frontali , suddivise in tre parti per un totale di 10 ore.
All'interno delle lezioni frontali verranno discussi con gli studenti alcuni casi clinici.

 

INIZIO LEZIONI

Secondo semestre

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame avverrà in forma orale, saranno tema di esame i contenuti espressi durante le lezioni frontali oltre che il testo di riferimento consigliato.

l'esame si intende superato con una votazione pari o superiore a 18/30

Modalità di accertamento

Attraverso l'esame verrà valutato se lo studente ha raggiunto un adeguato livello di conoscenze, riguardo a sintomi, patologie e trattamenti riabilitativi. Dovrà dimostrare un'accurata conoscenza delle evidenze scientifiche riguardo i nuovi approcci riabilitativi e la loro attuazione.  Verifica delle competenze comunicative nell'espressione orale.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
21/06/2021 09:00 GENOVA Orale
19/07/2021 14:30 GENOVA Orale
06/09/2021 14:30 GENOVA Orale
27/09/2021 09:00 GENOVA Orale