RIABILITAZIONE ONCOLOGICA

RIABILITAZIONE ONCOLOGICA

_
iten
Codice
68208
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
1 cfu al 3° anno di 9281 FISIOTERAPIA (L/SNT2) CHIAVARI
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/48
LINGUA
Italiano
SEDE
CHIAVARI (FISIOTERAPIA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La riabilitazione oncologica è quella branca della medicina riabilitativa che si occupa degli esiti iatrogeni (cioè conseguenti alle cure chirurgiche, mediche e radioterapiche) precoci e tardivi in Oncologia

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisire le nozioni e gli strumenti critici sull’iter chirurgico e sulla fase riabilitativa dei pazienti oncologici. Conoscere i principi riabilitativi delle principali patologie uro-ginecologiche e del pavimento pelvico. Conoscere la valutazione del paziente con patologia respiratoria e cardiologica, sia medica che chirurgica, le indicazioni e controindicazioni al trattamento riabilitativo e le tecniche fisioterapiche più recenti.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

1. Significato di riabilitazione in oncologia.  Identificazione degli obiettivi in riabilitazione
      oncologica. Il concetto di esito iatrogeno. La ricerca e l’applicazione di protocolli.
2.  La valutazione del paziente e la prescrizione del programma fisioterapico. La qualità di vita.
3.  Gli esiti da chirurgia oncologica  (Possibilità di recupero. Modificazioni nel tempo).
4. Gli esiti da radioterapia e chemioterapia  (Possibilità di recupero. Modificazioni nel
     tempo).    
5.  Il linfedema da dissezione linfonodale e da radioterapia.  Il linfedema secondario.
6.  Il dolore in riabilitazione oncologica. Valutazione e modalità di trattamento.
    Le terapie complementari.

7. Metastasi. precauzioni nel trattamento riabilitativo.

8. Ortesi

Modalità didattiche

Lezioni frontali

PROGRAMMA/CONTENUTO

 

  • Significato di riabilitazione in oncologia: il concetto di esito iatrogeno. La ricerca e l’applicazione di protocolli
  • La valutazione del paziente e la prescrizione del programma fisioterapico. La qualità della vita
  • Gli esiti da chirurgia oncologica: possibilità di recupero e modificazioni nel tempo
  • Gli esiti da radioterapia e chemioterapia: possibilità di recupero e modificazioni nel tempo
  • Il linfedema da dissezione linfonodale e da radioterapia. Il linfedema secondario. Trattamento secondo le linee guida
  • Il dolore in riabilitazione oncologica.Valutazione e modalità di trattamento. Le terapie complementari
  • La riabilitazione funzionale nel carcinoma mammario operato:
          1)valutazione degli esiti precoci e tardivi di interesse fisioterapico
          2) linee guida di trattamento
  • Le problematiche riabilitative nelle neoplasie cervicocefaliche :
         1)alterazioni della motilità volontaria
         2)alterazioni della masticazione, della deglutizione e della capacità di alimentarsi
  • La rieducazione alla deglutizione di competenza fisioterapica
  • Fisioterapia nel paziente metastatico
  • Fisioterapia nel paziente con patologia oncologica avanzata

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Dispense fornite dal docente

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: mariagiuseppina.vidili@hsanmartino.it

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali

INIZIO LEZIONI

I semestre III anno,

inizio lezioni fine settembre 

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Modalità di accertamento

I dettagli sulle modalità di preparazione per l’esame e sul grado di approfondimento di ogni argomento verranno comunicati nel corso delle lezioni.

L’esame verterà principalmente sugli argomenti trattati durante le lezioni frontali e comunque su tutti quelli specificati nel programma