PRINCIPALI MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLARE E CARATTERISTICHE CLINICO-DIAGNOSTICHE

PRINCIPALI MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLARE E CARATTERISTICHE CLINICO-DIAGNOSTICHE

_
iten
Codice
68017
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
1 cfu al 2° anno di 9276 INFERMIERISTICA (L/SNT1) GE ASL 3
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/11
LINGUA
Italiano
SEDE
GE ASL 3 (INFERMIERISTICA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Introduzione alle malattie cardiovascolari, il loro impatto sulla salute pubblica, l’eziologia e l’epidemiologia. Il ruolo dell’infermiere nell’assistenza al paziente cardiopatico.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

  • OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) 

L’insegnamento si pone l’obiettivo di :

Comprendere i principali concetti di anatomia, fisiologia e fisiopatologia dell’apparato cardiovascolare

Identificare i principali fattori di rischio per lo sviluppo delle malattie cardiovascolari

Saper riconoscere i principali segni e sintomi espressione di patologia cardiovascolare

Identificare l’iter diagnostico appropriato per il riconoscimento delle malattie cardiovascolari

Conoscere i principali strumenti diagnostici e il ruolo dell’infermiere nel loro utilizzo

Descrivere i più importanti trattamenti terapeutici per la cura delle malattie dell’apparato cardiovascolare

 

  • RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI: 

Al termine dell’insegnamento, lo studente sarà in grado di :

Conoscere le  basi di anatomia, fisiologia e fisiopatologia dell'apparato cardiovascolare. Riconoscere segni e sintomi delle principali malattie cardiovascolari. Applicare le principali metodiche diagnostiche, con particolare riferimento all'elettrocardiogramma ed all'Ecocardiogramma ed al ruolo dell'infermiere nelle specifiche diagnostiche.

Descrivere e classificare la cardiopatia ischemica, l'insufficienza cardiaca, le principali aritmie rapide e lente, le valvulopatie. Indicare il trattamento chirurgico delle valvulopatie con particolare riferimento al tipo di protesi utilizzate. Valutare criticamente il trattamento della cardiopatia ischemica dal punto di vista cardiologico e cardiochirurgico.

Classificare le patologie del circolo arterioso e venoso .  

PREREQUISITI

Conoscenza  di anatomia e fisiologia dell’apparato cardiovascolare

Modalità didattiche

Lezioni frontali e interattive, esempi di casi clinici

PROGRAMMA/CONTENUTO

Principali metodiche diagnostiche, con particolare riferimento all'elettrocardiogramma ed all'Ecocardiogramma. Ruolo dell'infermiere nelle specifiche diagnostiche. Cenni sui principali trattamenti farmacologici.

La cardiopatia ischemica: la coronarografia e l'angioplastica. L'insufficienza cardiaca. Cenni sulle principali aritmie rapide e lente. Cenni sui pacemaker mono- e bicamerali. Cenni sulle patologie pericardiche. Cardiochirurgia: Le valvulopatie. Trattamento chirurgico delle valvulopatie: protesi meccaniche e biologiche. Trattamento chirurgico della cardiopatia ischemica. Cenni sul trapianto e sui nuovi device. Cenni sulle principali cardiopatie congenite. Ruolo dell'infermiere.

Chirurgia vascolare: le patologie del circolo arterioso: stenosi ed aneurismi. Correzione chirurgica. Le patologie del circolo venoso: trombosi e flebiti . Correzione chirurgica. Ruolo dell'infermiere.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Smeltzer Susanne C.-Bare Brenda G.-Hinkle Janice L. BRUNNER SUDDARTH ” Infermieristica Medico Chirurgica” Volume 1 e 2 - Casa editrice Ambrosiana , IV edizione, Milano 2010

DAL CAPITOLO 26 (Funzione cardiovascolare, circolatoria ed ematica) al CAPITOLO 31 (Accertamento ed assistenza a persone affette da disordini vascolari e della circolazione periferica 

DOCENTI E COMMISSIONI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali e interattive, esempi di casi clinici

INIZIO LEZIONI

04/04/2018

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

PRINCIPALI MALATTIE DELL'APPARATO CARDIOVASCOLARE E CARATTERISTICHE CLINICO-DIAGNOSTICHE

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame si sostiene a livello di corso integrato. La valutazione dell’apprendimento per lo specifico insegnamento avviene tramite quiz a risposta multipla su supporto informatico

Modalità di accertamento

Le domande del quiz sono sviluppate con la finalità di valutare la capacita di apprendimento e analisi delle tematiche affrontate in aula.