OSTETRICIA

OSTETRICIA

_
iten
Codice
68002
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
1 cfu al 2° anno di 9276 INFERMIERISTICA (L/SNT1) GE ASL 3
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/47
LINGUA
Italiano
SEDE
GE ASL 3 (INFERMIERISTICA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Introduzione all’infermieristica/ostetrica. Il corso prevede la spiegazione delle varie fasi del travaglio e del parto in una gravidanza a basso rischio. Riconoscere pe principali patologie e pianificare un’assistenza infermieristica

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L'insegnamento persegue i seguenti obiettivi formativi: 

  1. fornire agli studenti le nozioni base su: corsi accompagnamento alla nascita, gravidanza a basso rischio, travaglio e parto, post partum e puerperio, allattamento;
  2. fornire agli studenti una generale comprensione di: competenza ostetrica ed infermieristica, parto eutocico e distocico, cenni la parto analgesia, tempi del travaglio, ivg legge 194, aborto terapeutico, obiezione di coscienza;
  3. introdurre le tematiche relative a emergenze in ostetricia: emorragia del post partum, prolasso di funicolo, hellp, distacco intempestivo di placenta;
  4. far acquisire agli studenti la capacità infermieristiche di primo soccorso in emergenza/urgenza ostetrica;
  5. fornire agli studenti le nozioni base nell'identificare i bisogni di assistenza infermieristica della puerpera;
  6. fornire agli studenti le nozioni base nell'identificare i bisogni di assistenza infermieristica al neonato;
  7. fornire agli studenti una generale comprensione sulle nevessità/bisogni della donna in gravidanza/travaglio;
  8. far acquisire agli studenti la capacità di capire e gestire le urgenze in donne gravide e/o in travaglio.

Al termine dell'insegnamento, gli studenti sapranno:

  1. Conoscere le peculiarità dell’accoglienza alla donna con problemi ostetrici e ginecologici;
  2. Conoscere l’assistenza alla donna con gravidanza fisiologica;
  3. Identificare i principali esami per la diagnosi prenatale: esami ematici, ricerca gbs Identificare i principali esami per la diagnosi prenatale, ecografie, bi test;
  4. Tri test, amniocentesi;
  5. Identificare problematiche legate alla gravidanza:aborto spontaneo, interno, gravidanza extrauterina;
  6. Identificare tematiche particolari legate alla gravidanza: ivg legge 194 , aborto terapeutico, obiezione di coscienza;
  7. Conoscere le peculiarità del corso di preparazione al parto;
  8. Conoscere la cardiotocografia;
  9. Conoscere la definizione di parto eutocico e distocico;
  10. Conoscere i periodi del parto: prodromico, dilatante, espulsivo, secondamento; parto in analgesia (epidurale);
  11. Conoscere parto distocico: ventosa, forcipe, taglio cesareo (elettivo e d’urgenza) induzione del travaglio di parto;
  12. Conoscere il parto in emergenza (casa- strada ecc );
  13. Conoscere l’assistenza alla donna nel controllo del post partum: emorragia del post partum puerperio, allattamento;
  14. Conoscere assistenza infermieristica in donna con diagnosi di preclampsia;
  15. Identificare le urgenze ostetriche: distacco intempestivo di placenta, prolasso di funicolo.

Modalità didattiche

Lezioni interattive supportate dalla visione di filmati e dall'utilizzo di slides, ricerche

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Le peculiarità dell’accoglienza alla donna con problemi ostetrici e ginecologici
  • l’assistenza alla donna con gravidanza fisiologica,
  • i principali esami per la diagnosi prenatale: esami ematici, ricerca gbs Identificare i principali esami per la diagnosi prenatale, ecografie, bi test. Tri test, amniocentesi
  • problematiche legate alla gravidanza:aborto spontaneo, interno, gravidanza extrauterina.
  • tematiche particolari legate alla gravidanza: ivg legge 194 , aborto terapeutico, obiezione di coscienza.
  • le peculiarità del corso di preparazione al parto
  • la cardiotocografia
  • la definizione di parto eutocico e distocico,
  • i periodi del parto: prodromico, dilatante, espulsivo, secondamento; parto in analgesia (epidurale)
  • parto distocico: ventosa, forcipe, taglio cesareo (elettivo e d’urgenza ) induzione del travaglio di parto
  • parto in emergenza (casa- strada ecc )
  • l’assistenza alla donna nel controllo del post partum: emorragia del post partum puerperio, allattamento
  • L'assistenza infermieristica in donna con diagnosi di preclampsia
  • le urgenze ostetriche: distacco intempestivo di placenta, prolasso di funicolo.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

"Elementi di Pediatria per Infermieri" Teresa de Toni ED. Carocci

"L'assistenza di base in Pediatria" a cura di Clara Moretto ED. Carocci

"Ginecologia ed Ostetricia" Autore: T. Wierdis, C. Romanini - Casa Minerva Medica.

"Assistenza Infermieristica ed Ostetrica in Area Materno Infantile" Di Giacomo, Rigon - Casa Editrice Ambrosiana 

DOCENTI E COMMISSIONI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni interattive supportate dalla visione di filmati e dall'utilizzo di slides, ricerche

INIZIO LEZIONI

II anno II semestre

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

OSTETRICIA

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame si sostiene a livello di insegnamento integrato. 

Modalità di accertamento

Attraverso l'esame, lo studente deve dimostrare di conoscere la materia e di saper pianificare l’assistenza. Viene altresì valutata la capacità di ragionamento.