VALORIZZAZIONE DELL'AMBIENTE E DEI PATRIMONI LOCALI

VALORIZZAZIONE DELL'AMBIENTE E DEI PATRIMONI LOCALI

_
iten
Codice
98197
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
6 cfu al 2° anno di 10715 VALORIZZAZIONE DEI TERRITORI E TURISMI SOSTENIBILI (LM-80) SAVONA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-GGR/01
LINGUA
Italiano
SEDE
SAVONA (VALORIZZAZIONE DEI TERRITORI E TURISMI SOSTENIBILI )
periodo
2° Semestre
moduli
materiale didattico

PRESENTAZIONE

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

II corso si propone di fornire i principali strumenti teorici e metodologici ed applicativi relativi all'ambiente locale ed i processi di patrimonializzazione.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Lo studente acquisirà competenze peculiari al fine di utilizzare alcuni degli strumenti necessari alla definizione di nuovi progetti territoriali, nonché all’attivazione delle dinamiche locali. Sarà quindi in grado di individuare le risorse radicate di un territorio (materiali o immateriali), di analizzare la loro portata nei percorsi di valorizzazione dei contesti locali, di scegliere le più pertinenti nella costruzione di uno specifico progetto territoriale.Lo studente acquisirà competenze peculiari al fine di utilizzare alcuni degli strumenti necessari alla definizione di nuovi progetti territoriali, nonché all’attivazione delle dinamiche locali. Sarà quindi in grado di individuare le risorse radicate di un territorio (materiali o immateriali), di analizzare la loro portata nei percorsi di valorizzazione dei contesti locali, di scegliere le più pertinenti nella costruzione di uno specifico progetto territoriale.

Modalità didattiche

Il corso prevede lezioni frontali (materiali presenti su aula web) e la stesura di un elaborato individuale –un progetto di valorizzazione del territorio, un caso di studio– che verrà presentato in aula. Sono previsti interventi di attori del territorio e/o di colleghi specialisti nel campo della valorizzazione dell’ambiente e degli spazi locali.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso è suddiviso in più parti:

  • Presentazione di principi e categorie concettuali inerenti la valorizzazione dei territori,
  • Analisi di alcuni casi di studio che applicano i principi e le categorie concettuali precedenti,
  • La presentazione di alcune ricerche sul tema terminate o in corso in Italia e all’estero,
  • La presentazione degli elaborati individuali da parte degli studenti.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Testi di base

  • Accettura B., Valorizzazione del patrimonio culturale e nuovi modelli per lo sviluppo dei territori, Lecce, Università del Salento, Collana della Facoltà di Giurisprudenza, v. 34, 2015 (solo alcune pagine scannerizzate che saranno inserite su aulaweb).
  • Banini T., “Identità territoriale: verso una ridefinizione possibile”, in Geotema, n. 37, 2009, pp. 6-14.
  • Banini T., Picone M., “Verso una geografia per la partecipazione”, in Geotema, n. 56, 2018, pp. 3-10.
  • Ferrari C., “Ambiente e cultura come risorse per il territorio”, in N. Buratti, C. Ferrari (a cura di), La valorizzazione del patrimonio di prossimità tra fragilità e sviluppo locale. Un approccio multidisciplinare, Milano, Angeli, 2011.
  • Gastaldi F., “Ruolo del Capitale sociale territoriale nella promozione dello sviluppo locale”, in N. Buratti, C. Ferrari (a cura di), La valorizzazione del patrimonio di prossimità tra fragilità e sviluppo locale. Un approccio multidisciplinare, Milano, Angeli, 2011.
  • Gattullo M., “Implicazioni geografiche sulla natura dei beni comuni. Alcune riflessioni…”, in BSGI, Serie XIII, vol. VIII (2015), pp. 179-199.
  • Lombardi Satriani L., “L’invenzione delle identità territoriali”, in Geotema, n. 37, 2009, pp. 33-38.
  • Turco A., “Abitare l’avvenire. Configurazioni territoriali e dinamiche identitarie nell’età della globalizzazione”, in BSGI, serie 12, v. 8, 2003, pp. 3-20.

 

Temi specifici e casi di studio

  • Albanese V., “Slow tourism e nuovi media: nuove tendenze per il settore turistico”, BSGI, serie 13, v. 6, 2013, pp. 489-503.
  • Corrado F., “Abitare nei territori alpini di oggi: nuovi paradossi e l’esigenza di politiche abitative innovative”, in Scienze del territorio, n. 4, 2016, pp. 67-74.
  • Marengo M., “Il ruolo delle riconversioni agricolo-industriali nei processi di ridefinizione delle identità territoriali locali. Il caso della Valdichiana toscana”, in Peris Persi (a cura di), “Territori Emotivi/Geografie emozionali. Genti e luoghi: sensi, sentimenti ed emozioni”, Fano (Pu), Dipt. Psicologia e del Territorio-Univ. degli studi di Urbino “Carlo Bo”, 2010, pp.359-364.
  • Marengo M., “Le campagne francesi tra deruralizzazione e nuove opportunità di sviluppo. Una riflessione a partire da rappresentazioni letterarie contemporanee”, Atti del X CITURDES Congreso Internacional de Turismo Rural y Desarrollo Sostenible, Santiago de Compostela, ottobre 2016, pp. 189-200.
  • Montebelli S., “Per una rivitalizzazione dei piccoli comuni italiani in disagio insediativo. Il caso dell’albergo diffuso Rosur Marsorum a Rovere di Rocca di Mezzo”, in R.G.I., n. 125, 2018, pp. 63-87.
  • Pezzi M.G., Urso, G., “Innovazione Sociale e istituzionalizzazione: l’esempio delle cooperative di comunità nell’area interna dell’Appennino Emiliano”, in Geotema, n. 56, 2018, pp. 93-100.
  • Richard F., Dellier J., Tommasi G., “Migration, environment and rural gentrificationin the Limousin mountains”, Revue de géographie alpine, 102-3 | 2014
  • M. Marengo, “Diversamente migranti : il ruolo delle lifestyle migration nelle dinamiche di gentrification rurale contemporanee. Il caso della Vallesanta (Casentino)”, Geotema, n. 61, 2020, pp. 106-114 - ISSN: 1126-779.
  • Altri materiali necessari alla stesura degli elaborati individuali saranno inseriti su aula web durante il corso.
  • I materiali in programma saranno inseriti su aulaweb.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: " Su appuntamento email: marina.marengo@unige.it "

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso prevede lezioni frontali (materiali presenti su aula web) e la stesura di un elaborato individuale –un progetto di valorizzazione del territorio, un caso di studio– che verrà presentato in aula. Sono previsti interventi di attori del territorio e/o di colleghi specialisti nel campo della valorizzazione dell’ambiente e degli spazi locali.

INIZIO LEZIONI

16 marzo 2021

ESAMI

Modalità d'esame

Appelli orali.

Gli studenti si presenteranno all’esame orale al fine di discutere le modalità di costruzione e di elaborazione del lavoro di progettazione/ricerca svolto individualmente e presentato in aula durante le lezioni.

Modalità di accertamento

I dettagli sulle modalità di preparazione per l’esame e sul grado di approfondimento di ogni argomento verranno dati nel corso delle lezioni.

ALTRE INFORMAZIONI

Per gli studenti internazionali è disponibile (vedi programma Inglese), il programma in lingua inglese. E' altresì possibile definire programmi, su richiesta, in lingua francese e spagnola. L'esame potrà essere sostenuto, nelle modalità previste, anche in lingua inglese, francese e spagnola.