METODI PROIETTIVI

METODI PROIETTIVI

_
iten
Codice
56054
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
2 cfu al 1° anno di 8753 PSICOLOGIA (LM-51) GENOVA
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (PSICOLOGIA )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso intende fornire le conoscenze di base relative all'uso dei metodi proiettivi in psicologia clinica. In particolare, sarà approfondito l'uso del test di Rorschach secondo il Sistema Comprensivo di Exner..

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisire competenze tecnico pratiche relative agli ambiti della psicologia

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

La frequenza e la partecipazione attiva alle attività formative previste (lezioni frontali, discussione di casi clinici ed esercitazioni individuali e di gruppo) e lo studio individuale consentiranno allo studente di:

- apprendere l’uso e l’abuso dei test di personalità;

- conoscere il razionale dei metodi proiettivi;

- apprendere le differenze tra i test performance-based e i metodi proiettivi

- conoscere le differenze tra l’approccio nomotetico e l’approccio idiografico nell’interpretazione dei test;

- conoscere lo sviluppo del test di Rorschach e la sua evoluzione dal 1920 ad oggi;

- apprendere le modalità di somministrazione e di trascrizione del test di Rorschach secondo le linee guida del Sistema Comprensivo di Exner;

- approfondire il Sistema Comprensivo di Exner riguardo alla siglatura e all’interpretazione del test di Rorschach;

- acquisire gli elementi di base per la valutazione del funzionamento cognitivo, con riferimento all’elaborazione delle informazioni, alla mediazione cognitiva e all’attività ideativa attraverso il test di Rorschach;

- acquisire gli elementi di base per la valutazione della capacità di controllo e di tolleranza allo attraverso il test di Rorschach;

- acquisire gli elementi di base per la valutazione della tolleranza agli affetti e della regolazione emotiva attraverso il test di Rorschach;

- acquisire gli elementi di base per la valutazione dell’autopercezione e della percezione delle relazioni interpersonali attraverso il test di Rorschach;

PREREQUISITI

Avere acquisito le conoscenze di base in psicologia clinica

Modalità didattiche

L'insegnamento si compone di a) lezioni frontali, presentazione e discussione in aula di materiale clinico in aula per 20 ore e b) esercitazioni e studio individuale per un totale di 30 ore.

Il programma dettagliato di ogni lezione sarà disponibile su aulaweb all'inizio delle lezioni

La frequenza è obbligatoria. Lo studente che avrà superato il 20% (4 ore) delle assenze (inclusi ritardi e uscite anticipate) alle lezioni in aula non conseguirà l’idoneità e dovrà ripetere il corso.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il programma del corso prevede la presentazione e la discussione dei seguenti argomenti:

  • La diagnosi in psicologia clinica: criteri descrittivi e dinamico-strutturali
  • Uso e abuso dei test in psicologia clinica
  • Il setting psicodiagnostico: l’invio, la somministrazione dei test, la restituzione
  • Lo sviluppo del test di Rorschach dal 1920 ad oggi
  • Indicazioni e controindicazioni all’utilizzo del test di Rorschach
  • Attendibilità e validità dei test di Rorschach
  • Il Sistema Comprensivo di Exner
  • La somministrazione del test di Rorschach
  • Elementi di base della siglatura del test di Rorschach
  • La valutazione del funzionamento del pensiero, degli affetti, del Sé e delle relazioni oggettuali e della tolleranza allo stress al test di Rorschach

TESTI/BIBLIOGRAFIA

  • Rosso, A. M. Manuale per l’uso del test di Rorschach in psicopatologia. Piccin Editore, Padova, 2008 (studiare solo da pag. 1 a pag. 91; da pag. 106 a pag. 146; da pag. 183 a pag. 190; da pag. 211 a pag. 226).
  • Materiale disponibile su aulaweb a partire dall'inizio delle lezioni

LEZIONI

Modalità didattiche

L'insegnamento si compone di a) lezioni frontali, presentazione e discussione in aula di materiale clinico in aula per 20 ore e b) esercitazioni e studio individuale per un totale di 30 ore.

Il programma dettagliato di ogni lezione sarà disponibile su aulaweb all'inizio delle lezioni

La frequenza è obbligatoria. Lo studente che avrà superato il 20% (4 ore) delle assenze (inclusi ritardi e uscite anticipate) alle lezioni in aula non conseguirà l’idoneità e dovrà ripetere il corso.

INIZIO LEZIONI

Nel corso dell'anno saranno attivati tre corsi. Gli orari saranno comunicati nel mese di settembre a cura dell'Ufficio Laboratori.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

METODI PROIETTIVI

ESAMI

Modalità d'esame

All'inizio di ogni lezione successiva alla prima si terrà una breve esercitazione (domande con risposte a scelta multipla e/o breve relazione psicodiagnostica) volta ad accertare l'apprendimento della lezione precedente.

Lo studente conseguirà l’idoneità se riporterà un punteggio medio di almeno 18 punti nelle esercitazioni svolte in aula e nelle esercitazioni individuali e/o di gruppo indicate dal docente al termine di ogni lezione.

Modalità di accertamento

Le esercitazioni verificheranno l'effettiva acquisizione della conoscenza degli argomenti trattati durante le lezioni.

Nello specifico, si prefiggono di accertare i seguenti aspetti della preparazione dello studente:

- capacità di effettuare correttamente la somministrazione del test di Rorschach;

- capacità di interpretare correttamente le variabili comprese nel cluster relativo al controllo e alla tolleranza allo stress;

- capacità di interpretare correttamente le variabili comprese nei cluster relativi al funzionamento cognitivo;

- capacità di interpretare correttamente le varabili comprese nel cluster relativo alla tolleranza degli affetti e alla regolazione emotiva;

- capacità di interpretare correttamente le variabili comprese nei cluster relativi all’autopercezione e alla percezione delle relazioni interpersonali