PROGETTAZIONE FORMATIVA E STRATEGIE DIDATTICHE ATTIVE

PROGETTAZIONE FORMATIVA E STRATEGIE DIDATTICHE ATTIVE

_
iten
Codice
98512
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
6 cfu al 1° anno di 9922 PEDAGOGIA, PROGETTAZIONE E RICERCA EDUCATIVA (LM-85) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-PED/03
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (PEDAGOGIA, PROGETTAZIONE E RICERCA EDUCATIVA )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La progettazione formativa è una delle funzioni distintive del pedagogista. 

Il corso affronta il tema della progettazione formativa da un punto di vista teorico e pratico,  analizza i diversi elementi della progettazione (analisi dei fabbisogni formativi, definizione di obiettivi e competenze , scelta di metodi di insegnamento/apprendimento e di valutazione) e  si sofferma sulle principali strategie formative attive e interattive, che verranno sperimentate dagli studenti in prima persona. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Alla fine del corso lo studente dovrebbe essere in grado di 1.descrivere le caratteristiche dei modelli di progettazione formativa (forward planning, backward planning, allineamento costruttivo e altri) 2. elaborare un progetto formativo a. pianificare un’analisi dei fabbisogni formativi b. definire gli obiettivi generali e specifici di un progetto formativo c. definire le competenze e i learning outcomes d. utilizzare le tassonomie di Bloom e SOLO e. scegliere metodi di insegnamento/apprendimento f. scegliere metodi di valutazione 3.descrivere le caratteristiche dei seguenti metodi formativi attivi e interattivi: • Problem based learning • Team based learning • Flipped classroom • Cooperative learning • Giochi dei ruoli e simulazioni • Outdoor education • Narrazione

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Alla fine del corso lo studente dovrebbe essere in grado di:

1.descrivere le caratteristiche dei modelli di progettazione formativa (forward planning, backward planning, allineamento costruttivo e altri)

2. elaborare un progetto formativo

a. pianificare un’analisi dei fabbisogni formativi

b. definire gli obiettivi generali e specifici di un progetto formativo

c. definire le competenze e i learning outcomes

d. utilizzare le tassonomie di Bloom e SOLO

e. scegliere metodi di insegnamento/apprendimento

f. scegliere metodi di valutazione

3.descrivere le caratteristiche dei seguenti metodi formativi attivi e interattivi:

• Problem based learning

• Team based learning

• Flipped classroom

• Cooperative learning

• Giochi dei ruoli e simulazioni

• Outdoor education

• Narrazione

Modalità didattiche

Il corso si avvarrà di metodi attivi e interattivi, privilegiando il coinvolgimento degli studenti .

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il programma si svolgerà nel Secondo semestre

I contenuti del corso rispecchiano gli obiettivi e i learning outcomes:

  1. tipologie di progettazione formativa (progettazione  per obiettivi, competenze, co-progettazione...)
  2. elementi della progettazione formativa (analisi dei fabbisogni, definizione di obiettivi e e competenze e learning outcomes, pianificazione di un sistema di valutazione,  scelta di metodi di insegnamento e di apprendimento , costruzione metodi di valutazione ) 
  3. strategie didattiche attive ( Problem Based Learning, cooperative learning, flipped classroom, outdoor education, Team Based Learning, narrazione, simulazione) 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

PER I FREQUENTANTI

  • D. Parmigiani (2018), L'aula scolastica 2. Come imparano gli insegnanti, FrancoAngeli, Milano
  • L. Zannini (2015) Fare formazione nei contesti di prevenzione e cura, Pensa multimedia, Lecce
  • Articoli e materiali caricati sulla piattaforma

PER I NON FREQUENTANTI

  • D. Parmigiani (2018), L'aula scolastica 2. Come imparano gli insegnanti, FrancoAngeli, Milano
  • L. Zannini (2015) Fare formazione nei contesti di prevenzione e cura, Pensa multimedia, Lecce
  • G. Bonaiuti (2014), Le strategie didattiche, Carocci, Roma
  • Articoli e materiali caricati sulla piattaforma

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento può essere effettuato in presenza presso il DISFOR stanza 1A 6, tel. 010 209 53608 oppure per telefono o in rete. Per date, modalità e orari, cliccare sul segiuente link: http://ricevimentoparmigiani.blogspot.it/ Per qualunque problema inerente la didattica o le tesi, è necessario contattarmi a ricevimento e non per email

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso si avvarrà di metodi attivi e interattivi, privilegiando il coinvolgimento degli studenti .

INIZIO LEZIONI

Il calendario dettagliato del corso sarà caricato sul portale dell'e-learning AulaWeb (raggiungibile dal sito di Ateneo o all'indirizzo: http://www.aulaweb.unige.it/). Si invitano tutti gli studenti a consultare periodicamente la pagina di questo insegnamento per verificare eventuali cambiamenti e/o spostamenti delle lezioni. Informazioni e comunicati che si rendano necessari nel corso dell'a.a. saranno comunicati su AULAWEB.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

PROGETTAZIONE FORMATIVA E STRATEGIE DIDATTICHE ATTIVE

ESAMI

Modalità d'esame

Per gli STUDENTI FREQUENTANTI sono previste prove in itinere sui testi e sugli argomenti/materiali consultati e/o prodotti a lezione (articoli e materiali caricati su AULAWEB). 

Per gli STUDENTI NON FREQUENTANTI è prevista una prova scritta.

 

Modalità di accertamento

Le prove di esame sono finalizzate alla valutazione delle seguenti conoscenze/competenze:

  1. conoscenze su progettazione e valutazione formativa

  2. saper elaborare una progettazione formativa

  3. saper costruire prove di valutazione

  4. saper organizzare e gestire attività basate su strategie formative attive e interattive

La prova relativa al punto 1. sarà una prova scritta non strutturata a domande aperte

La prova relativa alle competenze 2., 3., e 4. sarà una prova pratica semistrutturata a distanza in cui lo studente deve elaborare una o più attività formative

ALTRE INFORMAZIONI

Gli studenti sono ritenuti frequentanti se frequentano almeno il 60% delle lezioni.