METODOLOGIA E TECNICA DELLA RICERCA SOCIALE APPLICATA

METODOLOGIA E TECNICA DELLA RICERCA SOCIALE APPLICATA

_
iten
Codice
80265
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
6 cfu al 2° anno di 9922 PEDAGOGIA, PROGETTAZIONE E RICERCA EDUCATIVA (LM-85) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SPS/07
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (PEDAGOGIA, PROGETTAZIONE E RICERCA EDUCATIVA )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La ricerca sociale fornisce ai professionisti e agli operatori del sociale un prezioso bagaglio di metodi, tecniche e strumenti che, nei contesti socio-educativi, possono essere fruttuosamente applicati per valutare gli interventi e così migliorarli. Questo insegnamento intende arricchire le conoscenze acquisite dagli studenti nel primo anno (Progettazione e valutazione delle politiche sociali e formative) e far loro sperimentare approcci, metodi e tecniche specifici.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Gli obiettivi del corso consistono nel richiamare e consolidare i concetti teorici fondamentali della valutazione, approfondire alcuni approcci valutativi di particolare rilievo, illustrare le tecniche e gli strumenti utilizzabili nella ricerca valutativa. Il corso si propone inoltre di fornire allo studente le competenze necessarie all’elaborazione di un disegno di ricerca valutativa, alla scelta e all’uso delle tecniche di ricerca più appropriate alle diverse fasi, compresa la costruzione, l’analisi e l’interpretazione dei dati, favorendo tra l’altro occasioni di sperimentazione pratica di tali competenze attraverso lavori in gruppo.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

1. Consolidare la conoscenza dei concetti inerenti alla valutazione delle politiche sociali e formative.

2. Conoscere nello specifico alcuni approcci alla valutazione e saperli applicare a casi concreti.

3. Approfondire la conoscenza delle tecniche di ricerca sociale e valutativa già trattate nel primo anno della magistrale e sperimentarle. 

4. Conoscere e sperimentare nuove tecniche di ricerca sociale e valutativa.

5. Acquisire una conoscenza di base di alcune tecniche della statistica sociale e sperimentarne l'applicazione.

Al termine del corso lo studente, alla luce della necessità di valutare un intervento in ambito sociale e/io formativo, deve essere in grado di: a) porre domande di valutazione, b) analizzare gli obiettivi dell'intervento e la sua modalità di attuazione, c) abbozzare un disegno di ricerca valutativa individuando l'approccio e le tecniche più appropriate al caso, d) costruire indicatori di valutazione e saper assegnare loro valori differenziali, e) costruire strumenti per la rilevaizone dei dati, f) effettuare analisi elementari di distribuzione di frequenza, g) prefigurare il possibile uso dei dati raccolti e analizzati.

Modalità didattiche

Lezioni frontali con il supporto di slide messe progressivamente a disposizione su Aulaweb, presentazione e discussione critica di casi, esercitazioni guidate e lavori in gruppi con role playing.

PROGRAMMA/CONTENUTO

L'insegnamento prevede l’approfondimento delle conoscenze e delle competenze metodologiche e tecniche inerenti al processo della ricerca sociale e valutativa acquisite dallo studente nell’ambito dell’insegnamento “Progettazione e valutazione delle politiche sociali e formative” del primo anno. Dopo un richiamo ai concetti fondamentali inerenti alle politiche pubbliche e alla loro valutazione, saranno approfondite anche tramite esempi concreti ed esercitazioni pratiche le fasi che caratterizzano la ricerca valutativa e illustrate e sperimentate alcune tecniche di ricerca sociale utilizzabili in tale contesto, con particolare attenzione alle tecniche di gruppo e al loro utilizzo per la costruzione della teoria del programma e per la definizione e valorizzazione differenziale degli indicatori (Brainstorming valutativo, Focus group, Scala della priorità obbligate). Saranno inoltre trattate le tecniche statistiche di base utilizzabili nella ricerca sociale per l’analisi dei dati, anche con lo svolgimento in presenza di esercizi sotto la guida del docente. Particolare attenzione sarà dedicata all’approccio alla valutazione guidato dalla teoria del programma e alla valutazione partecipata nella valutazione delle politiche pubbliche.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Torrigiani C., 2010, Valutare per apprendere. Capitale sociale e teoria del programma, FrancoAngeli, Milano.

Bezzi C., 2013, Fare ricerca con i gruppi, FrancoAngeli, Milano.

Il materiale presente su Aulaweb

Per gli studenti non frequentanti è previsto un testo aggiuntivo:

Tomei G., 2016, Valutare gli outcome dei programmi complessi, FrancoAngeli, Milano.

Si raccomanda a tutti studenti, per il ripasso di conoscenze e competenze considerate ormai acquisite al primo anno, di conservare i seguenti testi cui verranno fatti rimandi nel corso dell'insegnamento:

Palumbo M., 2002, Il processo di valutazione, FrancoAngeli, Milano.

Bezzi C., 2010, Il nuovo disegno della ricerca valutativa, FrancoAngeli, Milano.

Ferrera M., 2012, Le politiche sociali, Il Mulino, Bologna

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento previa invio email a claudio.torrigiani@unige.it, presso il DISFOR, Corso Podestà, 2, 3° piano stanza 3A6 o su piattaforma Teams.

Commissione d'esame

NADIA RANIA (Presidente)

CLAUDIO TORRIGIANI (Presidente Supplente)

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali con il supporto di slide messe progressivamente a disposizione su Aulaweb, presentazione e discussione critica di casi, esercitazioni guidate e lavori in gruppi con role playing.

INIZIO LEZIONI

Secondo semestre

ESAMI

Modalità d'esame

Per gli studenti non frequentanti l'esame si articola in una prova scritta e una prova orale. La prova scritta consiste in un test con 30 domande a risposta chiusa, della durata complessiva di 40 minuti, che si tiene sulla piattaforma https://esami.aulaweb.unige.it/. La valutazione del test, in 30esimi, viene effettuata sottraendo 0,7 punti per ogni risposta errata o mancante. Solo chi ha superato il test, all'appello successivo [NB] può sostenere la prova orale, valutata in 30esimi. Il voto finale consiste nella media delle due votazioni.

NB: lo studente che, avendo superato il test, non sostiene l'orale al primo appello utile successivo, dovrà ripetere il test.

 

Per gli studenti frequentanti [NB1] è possibile sia utilizzare la modalità prevista per i non frequentanti, sia effettuare le prove intermedie che si terranno durante lo svolgimento dell’insegnamento con modalità che verranno spiegate a lezione. Ciascuna prova intermedia sarà valutata in 30esimi. Se pari o superiore a 18/30 [NB2], la media di tali prove consente allo studente di accedere alla prova orale entro la sessione estiva (tra maggio e settembre 2020) [NB3]. La prova orale è valutata in 30esimi. Il voto finale consiste nella media delle due votazioni.

NB1: sono considerati frequentanti gli studenti che hanno frequenza delle lezioni pari o superiore al 65%. 

NB2: Lo studente che con le prove intermedie non raggiungesse una media pari o superiore a 18/30 dovrà sostenere l'esame con la modalità prevista per i non frequentanti.

NB3: Lo studente che con le prove intermedie raggiunge una media pari o superiore a 18/30 e non sostiene la prova orale entro la sessione estiva, dovrà sostenere l'esame con la modalità prevista per i non frequentanti.

Modalità di accertamento

La prova scritta è propedeutica per l'accesso alla prova orale.

Attraverso lo scritto il docente verifica l'acquisizione da parte dello studente dei concetti fondamentali trattati nel corso dell'insegnamento, la capacità di metterli in relazione tra loro, la padronanza delle nozioni e del linguaggio tecnico.

Attraverso l'orale il docente verifica la capacità dello studente di confrontarsi su quanto appreso e la sua competenza nell'applicare tali apprendimenti a problemi reali.

Calendario appelli

Data Ora Luogo Tipologia Note
20/05/2021 09:00 GENOVA Scritto + Orale
08/06/2021 09:00 GENOVA Scritto + Orale
21/06/2021 09:00 GENOVA Scritto + Orale
15/07/2021 09:00 GENOVA Scritto + Orale
09/09/2021 09:00 GENOVA Scritto + Orale