MATEMATICA (MODULO II)

MATEMATICA (MODULO II)

_
iten
Ultimo aggiornamento 28/07/2020 08:39
Codice
67640
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
4 cfu al 2° anno di 9322 SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (LM-85 bis) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MAT/04
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'insegnamento concorre alla realizzazione dell'obiettivo formativo del corso di studi in Scienze della Formazione Primaria fornendo agli studenti i fondamenti della Matematica con alcuni rimandi a questioni didattiche correlate, indispensabili ad affrontare l'insegnamento nella scuola primaria e nella scuola dell'infanzia.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

1. Acquisire conoscenze matematiche di base per l’insegnamento nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria 2. Acquisire conoscenze e competenze didattiche relative alla disciplina. 3. Acquisire capacità di realizzare attività pratiche e riflessioni didattiche critiche e di attuare adeguate strategie di valutazione. .

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

OBIETTIVI FORMATIVI

-         Consolidare e acquisire conoscenze e competenze matematiche sui contenuti disciplinari, che riprenderanno alcuni dei nuclei delle Indicazioni Nazionali (MIUR, 2012) per la scuola primaria e dell'infanzia, in particolare "relazioni e funzioni" e “spazio e figure” con attenzione all'esplorare, il congetturare e l'argomentare. In particolare, si porrà attenzione su:

  • Relazioni di proporzionalità diretta e inversa
  • Geometria: trasformazioni del piano

RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Conoscenza e comprensione

Possesso e conoscenza critica dei fondamenti teorici e dei linguaggi propri della matematica.

Conoscenze didattiche relative alla matematica nella scuola dell’infanzia e primaria, con attenzione ai collegamenti interdisciplinari.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Progettare percorsi di apprendimento in ambito matematico.

Leggere articoli di divulgazione e ricerca in didattica della matematica, dimostrando di saper cogliere, valutare e utilizzare gli esiti di studi empirici al fine di costruire conoscenze e migliorare gli interventi.

Lavorare in gruppo per la progettazione, organizzazione e verifica di interventi educativo-didattici.

Abilità comunicative

Saper utilizzare adeguatamente le principali modalità rappresentative tipiche della matematica (diverse scritture del numero, registro algebrico, grafico, tabelle) e saper esprimere un’argomentazione matematica in maniera chiara e completa.

Capacità di apprendimento

Saper riconoscere in contesti nuovi i modelli matematici e didattici affrontati nel corso e saperli applicare in maniera adeguata.

Modalità didattiche

Lezioni in presenza, svolte come lezione frontale e  in modalità laboratoriale (schede di lavoro individuali e discussioni collettive).

Gli studenti produrranno (in gruppi, a rotazione) appunti dettagliati sulle attività in aula, che - rivisti dal docente - costituiranno il riferimento per il lavoro successivo degli studenti e per la preparazione alla valutazione finale.

La frequenza non può essere inferiore ai 2/3 delle ore dell'insegnamento.

Agli studenti non frequentanti è richiesta la redazione di una relazione finale con tema da concordare con il docente.

Nel caso non sia possibile, per motivi sanitari, svolgere le lezioni in presenza le stesse verranno erogate a distanza, in modalità online sulla piattaforma Teams. La loro registrazione sarà disponibile su streaming.

In questo caso, le modalità didattiche saranno organizzate come segue:

-Agli studenti verranno forniti, su piattaforma teams o Aulaweb, materiali di studio (slide, articoli, video...) che saranno discussi/verificati durante le lezioni on line

-Gli studenti saranno suddivisi in gruppi di lavoro e sarà loro richiesto di collaborare alla soluzione di compiti (di riflessione, di produzione...)

- Le produzioni dei gruppi verranno presentate e discusse collettivamente durante le lezioni online con possibilità di revisioni e rilanci

 

 

 

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Aspetti matematici di fondamenti e problematiche cognitive e didattiche relative ai seguenti nuclei:

  • Relazioni e funzioni: relazioni e loro rappresentazioni; insegnamento apprendimento del concetto di relazione; relazione di proporzionalità; il grafico cartesiano come strumento di modellizzazione
  • Spazio e geometria: proprietà fisico-spaziali e proprietà geometriche; significati di alcuni concetti geometrici, in relazione ai loro usi. Questioni didattiche connesse, a livello scuola dell'infanzia e primaria. Trasformazioni geometriche nel piano: Isometrie e Omotetie

Elementi teorici di base dalla ricerca in didattica della matematica: corpo, strumenti e simboli matematici; il laboratorio di matematica; aspetti cognitive e didattici  e affettivi nell'insegnamento-apprendimento della matematica.

Esempi di attività didattiche relative agli argomenti svolti.

 

 


 

 

 

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Slides e materiali a cura del docente (caricati nella spazio AulaWeb durante lo svolgimento del corso).

Sabena, Martignone, Ferri, Robotti, (2019). Insegnare e apprendere matematica nella scuola dell'infanzia e primaria. Modandori Università

Bartolini Bussi (2008). Matematica. I numeri e lo spazio. Juvenilia.

Donaldson, M. (2009). Come ragionano i bambini. Springer Verlag.

Zan, R. (2007). Difficoltà in matematica. Osservare, interpretare, intervenire. Springer Verlag.

U.M.I. Matematica 2001- Materiali per un muovo curricolo di matematica con suggerimenti per attività e prove di verifica: http://umi.dm.unibo.it/old/italiano/Matematica2001/matematica2001.html

INDIRE - Risorse per docenti dai progetti nazionali: Il progetto M@t.abel: http://www.scuolavalore.indire.it/?s=search&keyword=&taxo[0][name]=ordine_di_scuole&taxo[0][term]=primaria&taxo[1][name]=discipline&taxo[1][term]=matematica

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Per un appuntamento, scrivere una mail alla docente

Commissione d'esame

ELISABETTA ROBOTTI (Presidente)

BARBARA MALLARINO (Presidente Supplente)

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni in presenza, svolte come lezione frontale e  in modalità laboratoriale (schede di lavoro individuali e discussioni collettive).

Gli studenti produrranno (in gruppi, a rotazione) appunti dettagliati sulle attività in aula, che - rivisti dal docente - costituiranno il riferimento per il lavoro successivo degli studenti e per la preparazione alla valutazione finale.

La frequenza non può essere inferiore ai 2/3 delle ore dell'insegnamento.

Agli studenti non frequentanti è richiesta la redazione di una relazione finale con tema da concordare con il docente.

Nel caso non sia possibile, per motivi sanitari, svolgere le lezioni in presenza le stesse verranno erogate a distanza, in modalità online sulla piattaforma Teams. La loro registrazione sarà disponibile su streaming.

In questo caso, le modalità didattiche saranno organizzate come segue:

-Agli studenti verranno forniti, su piattaforma teams o Aulaweb, materiali di studio (slide, articoli, video...) che saranno discussi/verificati durante le lezioni on line

-Gli studenti saranno suddivisi in gruppi di lavoro e sarà loro richiesto di collaborare alla soluzione di compiti (di riflessione, di produzione...)

- Le produzioni dei gruppi verranno presentate e discusse collettivamente durante le lezioni online con possibilità di revisioni e rilanci

 

 

 

 

INIZIO LEZIONI

 23 febbraio 2021

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame consiste di una prova scritta di circa 2 ore.

Obiettivo della prova è  verificare le conoscenze  e le competenze acquisite, tramite domande aperte, analisi di prove invalsi, analisi critica di articoli o testi/schede discusse a lezione.

Gli studenti non frequentanti, oltre alla prova scritta, dovranno produrre una relazione individuale su un tema cncordato con il docente.

ALTRE INFORMAZIONI

Per gli studenti che non riescono ad assicurare 16 ore di presenza su 24 è prevista una modalità di studio assistito.

Contattare il rappresentante degli studenti o la docente all'indirizzo robotti@dima.unige.it