PROGETTAZIONE INTEGRALE E COORDINATA PER IL CANTIERE

PROGETTAZIONE INTEGRALE E COORDINATA PER IL CANTIERE

_
iten
Codice
98932
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
5 cfu al 3° anno di 8694 SCIENZE DELL'ARCHITETTURA (L-17) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/11
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE DELL'ARCHITETTURA )
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso presenta allo studente le problematiche e le peculiarità della progettazione esecutiva. Viene affrontata la complessità del progetto cantierabile inteso come risultato di scelte tecnico-costruttive e di capacità di programmazione temporale dei lavori, con riferimento al soggetto cui il progetto è destinato (l'impresa esecutrice) e il suo scopo (il governo della costruibilità dell'opera). Viene trattata la redazione di tutti gli elaborati, grafici e documentali, che costituiscono il progetto di appalto, individuando il grado di interdipendenza e la fitta rete di nessi logici e di continui rimandi tra gli stessi.

Modalità didattiche

Il corso si articola in lezioni teoriche e seminari tematici

PROGRAMMA/CONTENUTO

La disciplina è indagata nei suoi aspetti principali:

DEFINIZIONE E CARATTERIZZAZIONE DEL PROGETTO ESECUTIVO

  • Definizione secondo il Codice dei Contratti Pubblici;
  • Articolazione del progetto esecutivo (architettonico, strutturale e impiantistico);
  • Contenuti minimi ed elaborati necessari;
  • Principali obiettivi;
  • Validazione.

GENESI DEL PROGETTO ESECUTIVO

  • Apporti delle precedenti fasi della progettazione (preliminare e definitiva);
  • Vincoli del progetto;
  • Ruolo della committenza;
  • Margini di modificabilità del progetto definitivo.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Testi base

MOR G., La nuova progettazione esecutiva, Torino, UTET Scienze Tecniche, 2010.

Testi consigliati

AA.VV., Dizionario degli elementi costruttivi, (“Dizionari di Architettura 2”) diretto da Gianni V. Galliani, vol. primo A-F, vol. secondo G-R, vol. terzo S-Z, Torino, UTET, 2001.

MALASPINA M. - MOR G., Manuale di progettazione delle opere pubbliche, I ediz., Milano, Il Sole 24 Ore Pirola S.p.A., 2001 (capp. da 1 a 7 e 13), pagg. 3-84, 515-1040.

GALLIANI G.V. - MOR G., Manuale del Recupero di Genova Antica. Elementi di conoscenza di base, Giorgio Mor (a cura di), Roma, DEI Tipografia del Genio Civile, 2006.

A. LAURIA, Tecnologie di base per la residenza. Appunti per la preparazione dell’esame di Materiali e progettazione di elementi costruttivi. Edizioni Centro A-Zeta, Firenze, a.a. 1999-2000.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il docente riceverà nelle modalità previste in presenza o in remoto previo appuntamento.

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso si articola in lezioni teoriche e seminari tematici

INIZIO LEZIONI

Le lezioni saranno svolte nel 2° semestre.

ESAMI

Modalità d'esame

A conclusione del corso lo studente dovrà sostenere un colloquio sui temi trattati durante l’anno e redigere un particolare esecutivo.