ECOLOGIA PER L'URBANISTICA

ECOLOGIA PER L'URBANISTICA

_
iten
Codice
104785
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
6 cfu al 2° anno di 9915 ARCHITETTURA (LM-4) GENOVA
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (ARCHITETTURA )
moduli
Questo insegnamento è composto da:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L’Ecologia è indispensabile per affrontare i temi ambientali che si pongono oggi al sapere e al saper fare di chi si occupa di territorio e architettura; fornisce strumenti per comprendere, valutare e intervenire nelle relazioni biotiche e negli scambi energetici tra viventi e materia inanimata. Ecologia e urbanistica trovano complementarità nel progetto dello spazio costruito, nel governo del territorio, nella costruzione di scelte condivise da parte di comunità che decidono del proprio futuro.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

E’ un insegnamento integrato formato dai moduli Elementi di ecologia e Urbanistica e ambiente finalizzato ad istruire il futuro progettista a considerare e affrontare le implicanze ambientali del progetto di territorio e dello spazio costruito.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

vedi singoli moduli

PREREQUISITI

Nozioni di scienze fisiche, matematiche e naturali acquisite nella formazione preuniversitaria.

Conoscenze dei fondamenti dell'urbanistica e della pianificazione territoriale e abilità di base nell’uso dei metodi e degli strumenti della pianificazione territoriale.

Modalità didattiche

L’integrazione dei due moduli è perseguita attraverso un’applicazione pratica in cui confluiranno gli insegnamenti distintamente forniti nei due moduli. Gli studenti, sotto la guida di entrambi i docenti, svolgeranno un’esercitazione, allo scopo di verificare aspetti applicativi degli insegnamenti e sperimentare, anche se in forma semplificata, metodi e pratiche di analisi e valutazione ambientale finalizzati al progetto architettonico, urbanistico e di territorio.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Esercitazione comune

Caso studio è la Val Bisagno, una porzione della Città Metropolitana di Genova in cui le problematiche ambientali e le esigenze di riordino urbanistico sono impellenti. Nel paesaggio è evidente la stratificazione storica della matrice rurale, delle morfologie suburbane d’antico regime e delle espansioni urbane moderne e contemporanee, sullo sfondo di un ambiente tuttora ricco di valori naturalistici i cui equilibri sono stati messi in crisi da trasformazioni violente, fenomeni di degrado e processi di abbandono.

La Val Bisagno offre spunti interessanti per analizzare condizioni critiche comuni a molti territori di corona alle aree urbane centrali e per impostare, a partire da essi, politiche e progetti capaci di coniugare la riqualificazione  ambientale, la riduzione del rischio idrogeologico e una nuova domanda di “abitare nella natura” usufruendo dei servizi della città, che la recente pandemia ha fatto emergere con maggior evidenza.

Gli studenti saranno guidati a svolgere analisi e valutazioni di tipo ambientale per proporre progetti mirati di riqualificazione e nuove soluzioni insediative. L’esercitazione si concluderà con una presentazione PPoint che sarà commentata e valutata in sede d’esame.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

vedi singoli moduli

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento degli studenti sara concordato direttamente con il docente

Ricevimento: Mercoledì ore 10,00 - 12,30  DAD, Dipartimento di Architettura e Design, Stradone di Sant'Agostino, 37 Piazza Sarzano, 18 Mail docente: roberto.bobbio@unige.it

LEZIONI

Modalità didattiche

L’integrazione dei due moduli è perseguita attraverso un’applicazione pratica in cui confluiranno gli insegnamenti distintamente forniti nei due moduli. Gli studenti, sotto la guida di entrambi i docenti, svolgeranno un’esercitazione, allo scopo di verificare aspetti applicativi degli insegnamenti e sperimentare, anche se in forma semplificata, metodi e pratiche di analisi e valutazione ambientale finalizzati al progetto architettonico, urbanistico e di territorio.

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame è orale, verte sulla conoscenza dei temi trattati dai docenti e comprende la presentazione e la discussione dell’esercitazione.

Modalità di accertamento

L’accertamento del profitto riguarda il grado di conoscenza e di approfondimento delle principali tematiche trattate nelle lezioni, la capacità di condurre letture critiche di testi consigliati, il livello di acquisizione di metodi e strumenti per le loro applicazioni nella valutazione ambientale e nel progetto di architettura, urbanistico e di territorio.