AEROIDRODINAMICA DELLA VELA

AEROIDRODINAMICA DELLA VELA

_
iten
Codice
61220
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
6 cfu al 1° anno di 9008 DESIGN NAVALE E NAUTICO (LM-12) LA SPEZIA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-IND/13
LINGUA
Italiano (Inglese a richiesta)
SEDE
LA SPEZIA (DESIGN NAVALE E NAUTICO)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso ha come scopo lo studio della propulsione a vela in ambito nautico. Si svolge con lezioni teoriche e prove pratiche anche di tipo laboratoriale. Studia i principi generali della fisica e dell'aerodinamica con ricadute nell'ambito dei materiali e delle tecniche di costruzione delle vele.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Lo scopo del modulo è quello di fornire i concetti generali dell’interazione fluidodinamica di un’imbarcazione a vela in modo da presentare il principio di funzionamento di un’imbarcazione a vela.

Sono introdotti i concetti fondamentali di fluidodinamica per poi analizzarli con maggior dettaglio nell’applicazione specifica dell’aerodinamica e dell’idrodinamica in modo che lo studente possa fare delle scelte progettuali giustificate dalla fisica del problema.

Le nozioni di idrostatica consentono allo studente di progettare di un’imbarcazione stabile e sicura.

La modellazione idrodinamica consentirà di effettuare delle scelte progettuali per il dimensionamento delle appendici oltre che determinare le prestazioni dell’imbarcazione.

La modellazione aerodinamica definisce le azioni aerodinamiche sul piano velico e consente di dimensionare correttamente il piano velico.

Al termine del corso lo studente sarà in grado di valutare le prestazioni di un’imbarcazione, valutando la corretta distribuzione dei pesi e il dimensionamento di tutte le superfici investite dal vento o immerse in acqua.

Modalità didattiche

Lezioni teoriche sugli argomenti del corso mediante la proiezione di diapositive.

Esercitazioni pratiche per la valutazione dell’equilibrio statico dell’imbarcazione e la valutazione delle forze idrodinamiche e aerodinamiche mediante software Excel, Rhinoceros, Orca3D (o similari).

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Fondamenti del funzionamento dell’imbarcazione a vela
  • Fondamenti di Fluidodinamica e di Meccanica
  • Cenni di idrostatica e stabilità
  • Idrodinamica dello scafo e modellazione delle forze idrodinamiche
  • Idrodinamica delle appendici
  • Aerodinamica della vela
  • L’equilibrio sotto vela e le prestazioni dell’imbarcazione
  • Piano velico e piano di coperta
  • Principali manovre e attrezzatura
  • Dimensionamento piano velico e piano di deriva

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Fabio Fossati – Teoria dello yacht a vela – Polipress

Fabio Fossati - Aero-hydrodynamics and the Performance of Sailing Yachts - Adlard Coles Nautical

Diapositive del corso e materiale informatico fornito in aula

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Sono contattabile per prendere appuntamento per il ricevimento all'indirizzo mail: paolo.schito@polimi.it  

Commissione d'esame

PAOLO SCHITO (Presidente)

GIUSEPPE SALA (Presidente)

ANDREA RATTI (Presidente)

MASSIMILIANO LANZ (Presidente)

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni teoriche sugli argomenti del corso mediante la proiezione di diapositive.

Esercitazioni pratiche per la valutazione dell’equilibrio statico dell’imbarcazione e la valutazione delle forze idrodinamiche e aerodinamiche mediante software Excel, Rhinoceros, Orca3D (o similari).

INIZIO LEZIONI

L'inizio delle lezioni viene coordinato con gli altri moduli del laboratorio ed in base al calendario dei workshop e corsi intensivi erogati durante l'anno.

ESAMI

Modalità d'esame

Prima parte: consegna dell’esponente di carico dell’imbarcazione.

Seconda parte: discussione del progetto dell’imbarcazione e delle relative scelte di dimensionamento del piano velico e delle appendici con richiami a concetti teorici visti durante il corso.

Modalità di accertamento

Scritto + orale