DISEGNO INDUSTRIALE 3.1

DISEGNO INDUSTRIALE 3.1

_
iten
Codice
65422
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
6 cfu al 2° anno di 9008 DESIGN NAVALE E NAUTICO (LM-12) LA SPEZIA

6 CFU al 2° anno di 9268 YACHT DESIGN (LM-34) LA SPEZIA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/13
LINGUA
Italiano (Inglese a richiesta)
SEDE
LA SPEZIA (DESIGN NAVALE E NAUTICO)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il laboratorio ha lo scopo di mettere a sistema le esperienze maturate nei precedenti anni di studio e, per questa esperienza di ultimo anno, si sviluppa il tema dell'imbarcazione oltre i 24 metri, classificata dalle norme CE come NAVE DA DIPORTO. Un'imbarcazione di taglia adeguata progettata secondo i requisiti più aggiornati in termini di ergonomia, impianti, materiali, sostenibilità. In particolare il modulo mette a fuoco gli esterni e il linguaggio stilistico.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

I progetti trattano e risolvono i problemi legati alle destinazioni d'uso, alle tipologie, alle dimensioni, ai pesi dei componenti. Saranno analizzati gli interni e i materiali; i raccordi e i montaggi dei componenti, l'ergonomia, i procedimenti di costruzione, le stime delle prestazioni, dei costi, le analisi di mercato ecc.

Ogni gruppo di lavoro dispone di 10 minuti per presentare, con l'aiuto di immagini multimediali, i disegni tecnici e i rendering, un poster verticale in formato A1, un filmato di 60 secondi e un libro in con tutta la storia in evoluzione dell'opera.

Ogni gruppo include un CD-ROM contenente ciò che è stato elencato qui sopra, raccolto in un record digitale che include file 3D vettoriali dell'opera.

Modalità didattiche

Il Modulo si articola in lezioni frontali tese a introdurre il caso studio di riferimento per il progetto e i riferiemtni tipologici e tecnologici del mercato e degli esemplari concorrenti.

Verranno formati gruppi di lavoro costituiti da studenti afferenti al CdS in esame che operano a fianco di studenti afferenti alla magistrale LM 34 Yacht Design che mutua il modulo nel Laboratorio denominato Yacht Design Studio Workshop b.

Settimanalmente verranno svolte pubbliche sessioni di presentazione dei progetti durante le quali, con la guida dei docenti, verranno convalidati gli stati di avanzamento e indicati gli approfondimenti successivi.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Attraverso revisioni costanti con i docenti, il progetto verrà affinato e messo a punto risolvendo i requisiti tipologici della categoria di prodotto, le aspettative della parte armatrice e le indicazioni tecnologiche derivanti dal budget di riferimento e dalle potenzialità tecniche della parte costruttrice.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

MUSIO-SALE M.; Yacht design - dal concept alla rappresentazione; Tecniche Nuove, Milano 2009

ZIGNEGO M.I.; Cruise Vessels Design; Dogma Savona, 2011

MUSIO-SALE M, ZIGNEGO M.I., MOROZZO M.C.; Superyachts - yacht design studio workshop; Dogma, Savona 2010

MUSIO-SALE M, ZIGNEGO M.I., MOROZZO M.C.; Charteryachts - sustainable design studio workshop; GUP - De Ferrari, Genova, 2011

SCIARRELLI C., LO YACHT, Mursia Editore, Milano 1976

YACHT INTERIORS, daab, Cologne, 2005

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: due ore settimanali su appuntamento concordato via email.

Commissione d'esame

MASSIMO SALE MUSIO (Presidente)

LEZIONI

Modalità didattiche

Il Modulo si articola in lezioni frontali tese a introdurre il caso studio di riferimento per il progetto e i riferiemtni tipologici e tecnologici del mercato e degli esemplari concorrenti.

Verranno formati gruppi di lavoro costituiti da studenti afferenti al CdS in esame che operano a fianco di studenti afferenti alla magistrale LM 34 Yacht Design che mutua il modulo nel Laboratorio denominato Yacht Design Studio Workshop b.

Settimanalmente verranno svolte pubbliche sessioni di presentazione dei progetti durante le quali, con la guida dei docenti, verranno convalidati gli stati di avanzamento e indicati gli approfondimenti successivi.

 

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

DISEGNO INDUSTRIALE 3.1

ESAMI

Modalità d'esame

Presentazione finale dei lavori. Commenti e valutazioni

Modalità di accertamento

L’esame finale attraverso la presentazione degli elaborati eseguiti durante il corso dell’anno è volto a considerare l’acquisita capacità dello studente di descrivere e tradurre in un progetto organico i requisiti di riferimento indicati dal tema di lavoro.

Verranno valutate le capacità di lavorare in gruppo e di confrontarsi con i colleghi ingegneri, la maturità d’espressione e la consapevolezza progettuale, attraverso l'accertamento del linguaggio espressivo, grafico e di rappresentazione analogica, come digitale.