RILEVAMENTO DEL TERRITORIO E MODELLAZIONE CAD

RILEVAMENTO DEL TERRITORIO E MODELLAZIONE CAD

_
iten
Codice
64959
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
6 cfu al 1° anno di 9006 PROGETTAZIONE DELLE AREE VERDI E DEL PAESAGGIO (LM-3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/06
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (PROGETTAZIONE DELLE AREE VERDI E DEL PAESAGGIO)
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L’attività di progettazione connessa alla figura professionale del paesaggista si basa sulla conoscenza del territorio e in particolare richiede la capacità di utilizzare lo strumento informatico per il rilievo, il disegno, il progetto e la modellistica. La disponibilità di dati o modelli digitali che descrivano lo stato di fatto del territorio, in maniera congrua, corretta, aggiornata e con precisione controllata, costituiscono il prerequisito per eseguire attività di progettazione.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’attività di progettazione si basa sulla conoscenza del territorio, in particolare richiede la disponibilità di dati o modelli digitali che descrivano lo stato di fatto del territorio, in maniera congrua, corretta, aggiornata e con precisione controllata. In molti casi la disponibilità di questi dati è limitata o non adeguata, quindi occorre avere le conoscenze adatte per acquisire informazioni, effettuare un rilevamento del territorio e, a partire dai dati acquisiti, sviluppare un modello digitale. Si conosceranno gli strumenti necessari per il rilevamento del territorio (laser scanner, UAV, GNSS, etc), le loro principali caratteristiche, il tipo di misura realizzabile e come realizzare un modello digitale a partire da questi dati. Successivamente, mediante strumenti CAD, si modelleranno i dati al fine di ottenere degli aggiornamenti cartografici, delle sezioni, dei profili e modelli 3D. Tali conoscenze diventeranno importanti strumenti per la progettazione e gestione del territorio, sfruttando le moderne tecnologie, consentendo di rispondere alle necessità di alcuni processi decisionali.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Le lezioni si articolano in:

  • una parte teorica finalizzata al trasferimento delle conoscenze riguardanti i principali concetti legati alla cartografia, sia di base che tematica, alle tecniche geomatiche per l’acquisizione dei dati geospaziali e alla modellizzazione in ambiente CAD;
  • una parte applicativa, che permette agli studenti, mediante l’utilizzo di strumentazione geomatica e applicativi software (sia commerciali che open source), di sviluppare competenze e abilità sperimentando in modo “pratico” i concetti appresi nella parte teorica.

L’obiettivo è di abbinare teoria e pratica, in maniera da consentire agli studenti di apprendere “la conoscenza delle cose” e “il fare le cose”.

In sostanza gli obiettivi del corso sono quelli di dare gli strumenti adatti per il rilevamento del territorio e conoscenza dei limiti e potenzialità delle tecnologie e tecniche oggi a disposizione e come, dalle misure svolte, riuscire a sviluppare un modello 2D o 3D mediante strumenti CAD.

I risultati attesi saranno quelli di svolgere un rilevamento di un caso studio, effettuare il trattamento dei dati e restituirne un modello digitale, combinando rilievo e modellazione.

PREREQUISITI

Non esistono vincoli specifici. Conoscenze pregresse nell’ambito dei Sistemi Informativi Territoriali possono agevolare l’efficacia dell’apprendimento.

Modalità didattiche

Il corso è strutturato in lezioni teoriche ed esercitazioni strumentali in laboratorio informatico: il corso prevede anche sessioni di rilievo “outdoor”.

L’accesso alle lezioni teoriche e alle esercitazioni sarà garantito anche in modalità remota tramite servizi di streaming e registrazione e fornendo agli studenti gli strumenti software e le istruzioni per lo svolgimento delle esercitazioni su PC in loro possesso. Le attività di rilievo “outdoor” saranno organizzate in maniera da poter essere effettuate in luoghi a scelta degli studenti.

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • PARTE TEORICA
    • Richiami di cartografia numerica (9 h)
      • Introduzione al concetto di rappresentazione cartografica del territorio
      • Primitive geometriche, formati e servizi Web
      • Metadati e standard internazionali di metadatazione
      • Cataloghi di dati e metodi di ricerca
      • Concetto di scala, precisione e accuratezza cartografiche
      • Sistemi di riferimento cartografici
      • Software di gestione di dati cartografici: visualizzazione, editing, analisi e rappresentazione dei dati
    • Tecniche di acquisizione dati (3 h)
      • Introduzione alle tecniche di acquisizione dati
      • Descrizione delle principali metodologie di rilevamento Geomatiche (GNSS, fotogrammetria, ecc.)
      • Dal dato alla cartografia
    • Modellazione CAD (9 h)
      • Primitive geometriche in ambiente CAD
      • Strumenti di costruzione di elementi 2D
      • Strumenti di editing  2D
      • Strumenti di costruzione di elementi 3D
      • Strumenti di editing 3D
      • Preparazione layout stampa
      • Modelli semplici di rendering
  • PARTE APPLICATIVA (24 h)
    • Esercitazioni strumentali basate sui concetti appresi nella parte teorica:
      • Analisi delle fonti cartografiche e ricerca dei dati
      • Predisposizione dei dati per le operazioni di rilievo
      • Attività di rilievo in campo: strumenti di acquisizione
      • Elaborazione dei dati acquisiti durante le fasi di rilievo
      • Generazione di modelli 2D in ambiente CAD
      • Generazione di modelli 3D in ambiente CAD
      • Preparazione layout stampa

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Mario A. Gomarasca, Basics of Geomatics, Springer, 2014, EAN: 9789400789517

Materiale predisposto dal docente e fornito in formato digitale

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento studenti avverrà previa richiesta da parte dello studente da inviare per e-mail all'indirizzo andrea.ajmar@polito.it

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso è strutturato in lezioni teoriche ed esercitazioni strumentali in laboratorio informatico: il corso prevede anche sessioni di rilievo “outdoor”.

L’accesso alle lezioni teoriche e alle esercitazioni sarà garantito anche in modalità remota tramite servizi di streaming e registrazione e fornendo agli studenti gli strumenti software e le istruzioni per lo svolgimento delle esercitazioni su PC in loro possesso. Le attività di rilievo “outdoor” saranno organizzate in maniera da poter essere effettuate in luoghi a scelta degli studenti.

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame sarà orale e verterà sulla discussione di elaborato progettuale e di un elaborato scritto in cui gli studenti dovranno sintetizzare le attività e i risultati della parte applicativa del corso. L’elaborato scritto dev'essere un testo descrittivo e autoesplicativo, concepito per fornire un quadro completo degli obiettivi, dei metodi e dei risultati. Si consiglia di attenersi alle indicazioni del documento Saper Comunicare (https://didattica.polito.it/tesi/SaperComunicare.pdf), in particolare per quanto riguarda la produzione di un rapporto tecnico-scientifico (sezione 2).

Si suggerisce di concordare preventivamente l’oggetto dell’elaborato col docente: in questo caso, il materiale necessario per la valutazione dovrà essere consegnato 1 settimana prima della data dell’appello. In caso l’oggetto non venga concordato, il materiale necessario per la valutazione dovrà essere consegnato entro 2 settimane dalla data dell’appello.

Tutti i temi affrontati durante il corso e, se necessario, la loro applicazione usando gli strumenti software utilizzati durante il corso, in laboratorio o su un PC a scelta dello studente, potranno essere parte integrante dell’esame orale.