INGEGNERIA IDRAULICA DEI GIARDINI STORICI

INGEGNERIA IDRAULICA DEI GIARDINI STORICI

_
iten
Codice
65830
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
6 cfu al 2° anno di 9006 PROGETTAZIONE DELLE AREE VERDI E DEL PAESAGGIO (LM-3) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
AGR/08
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (PROGETTAZIONE DELLE AREE VERDI E DEL PAESAGGIO)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il modulo intende fornire le basi utili all'allievo per riconoscere, capire ed affrontare la complessità dei temi legati alla presenza, uso e necessità d’acqua in un contesto delicato qual è un parco o giardino storico. Saranno prese in considerazioni le problematiche legate alla conservazione, al restauro e all'integrazione degli impianti, all’interazione acqua-struttura-ambiente e gli aspetti legati alla gestione della risorsa idrica in relazione ai cambiamenti climatici, storici, sociali, tecnologici ed economici del giardino e del territorio circostante.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Acquisizione delle nozioni fondamentali di idrostatica e idrodinamica con particolare riguardo alle problematiche connesse al recupero e alla gestione conservativa delle opere idrauliche e degli impianti nei giardini storici

Modalità didattiche

Il modulo consisterà in poche ore di lezione frontale necessarie all’acquisizione delle nozioni necessarie al riconoscimento e delle opere idrauliche e alla progettazione degli interventi di recupero,  e in visite guidate volte al rilievo dei dati necessari all’esecuzione del progetto di restauro. Il modulo si concluderà con il tutoraggio relativo agli aspetti idraulici del progetto di restauro.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Nozioni di idrostatica, spinta sulle pareti.Definizioni di portata, velocità media, tipi di moto.
Trinomio di Bernoulli.
Teorema di Torricelli.
Principio della quantità di moto.
Correnti in condotte in pressione, perdite di carico.
Principi di foronomia.
Correnti a pelo libero.
Principi di idrometria.
Moti di filtrazione.
Contenuto idrico del suolo.
Orologio ad acqua.
Organo idraulico.
Macchina di Marly.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Dispense del docente.

DOCENTI E COMMISSIONI

LEZIONI

Modalità didattiche

Il modulo consisterà in poche ore di lezione frontale necessarie all’acquisizione delle nozioni necessarie al riconoscimento e delle opere idrauliche e alla progettazione degli interventi di recupero,  e in visite guidate volte al rilievo dei dati necessari all’esecuzione del progetto di restauro. Il modulo si concluderà con il tutoraggio relativo agli aspetti idraulici del progetto di restauro.

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame consisterà nella discussione del progetto di restauro.