STORIA DELL'ARCHITETTURA 2

STORIA DELL'ARCHITETTURA 2

_
iten
Ultimo aggiornamento 15/02/2021 15:30
Codice
81022
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
8 cfu al 2° anno di 8694 SCIENZE DELL'ARCHITETTURA (L-17) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ICAR/18
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE DELL'ARCHITETTURA )
periodo
2° Semestre
frazionamenti
Questo insegnamento è diviso in 2 frazioni: A, B. Questa pagina si riferisce alla frazione B
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Un'introduzione ai principali episodi della storia dell’architettura dall’antichità al Rinascimento, con particolare riguardo al tema della configurazione degli spazi urbani e delle tecniche costruttive. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso si propone di presentare un quadro generale dei principali argomenti della storia dell’architettura dall’antichità al Rinascimento, con particolare riguardo al tema della configurazione degli spazi urbani e dei relativi contesti (sociali, politici, culturali…). Le lezioni si articoleranno intorno alla discussione di una serie di casi specifici, letti e analizzati a partire da quesiti d’ordine generale, nell’intento di individuare alcune linee di continuità e i principali momenti di rottura nel lungo arco di tempo considerato. Speciale attenzione sarà dedicata a questioni di metodo, mirando a presentare la ‘storia dell’architettura’ come ambito di studi dotato di strumenti specifici nel quadro più generale delle discipline storiche e storico-artistiche.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Obiettivo del corso è introdurre lo studente alla conoscenza sistematica della storia dell’architettura e dei temi specifici, di approfondimento, per ogni fase storica: la relazione architettura-spazio urbano, il ruolo della committenza, la figura dell’architetto, le tecniche costruttive, la storiografia riferita alla fase medievale e rinascimentale.

Al termine dell'insegnamento lo studente che avrà seguito le lezioni dovrà conoscere i capitoli principali e gli esempi più emblematici della storia dell’architettura, dall’antichità al Rinascimento; inoltre lo studente dopo aver elaborato una relazione storico-critica su un monumento scelto della Liguria medievale o rinascimentale conoscerà, in aggiunta, anche le ricche interazioni artistiche della regione con l’Europa e con il Mediterraneo. 

Modalità didattiche

Il corso si articola in un ciclo di lezioni frontali, e sono programmati seminari di approfondimento, avvalendosi anche della partecipazione di specialisti esterni. Inoltre, è prevista un’attività di ricerca didattica sviluppata dallo studente che, dopo aver scelto un esempio dell’architettura storica in Liguria del periodo medievale o rinascimentale - in accordo con il docente che fornirà la relativa bibliografia e alcuni testi in formato pdf- è tenuto a redigere una relazione storico-critica.

In condizioni favorevoli saranno effettuate anche visite guidate per un riscontro concreto con i riferimenti teorici.

La frequenza alle lezioni è vivamente consigliata.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il corso si propone di presentare un quadro generale dei principali temi della storia dell’architettura dal mondo antico al Rinascimento e le lezioni si articoleranno nei seguenti argomenti:

- L’Antico e il tardoantico

Architettura delle origini

Mesopotamia e Antico Egitto

 

Architettura egea e greco-ellenistica

Caratteristiche architettoniche e tipologiche dei palazzi cretesi e micenei; Gli ordini classici (dorico, ionico, corinzio); Materiali e tecniche costruttive; Caratteristiche dei principali templi arcaici in Grecia, in Asia Minore, in Magna Grecia e in Sicilia; I templi della seconda età classica in Grecia; Ellenismo: le città e innovazioni linguistiche e tipologiche; i teatri di età greco-ellenistica.

 

Architettura romana

Nuove tecniche costruttive e sistemi di copertura (arco, volta, cupola); L’età repubblicana: infrastrutture, templi, teatri; Il Foro Romano dall’età repubblicana sino all’epoca di Costantino; L’età imperiale: I Fori imperiali a Roma; impianti termali, anfiteatri, archi trionfali, basiliche Le residenze e palazzi imperiali a Roma; La Villa di Adriano a Tivoli; I principali palazzi dell’età della Tetrarchia; Architetture paleocristiane: basiliche e battisteri a pianta centrale nei principali centri italiani (Roma, Milano, Ravenna).

 

- Il Medioevo in Europa e in Italia

Achitettura bizantina

Da Bisanzio a Costantinopoli, da Settimio Severo a Costantino e Giustiniano; L’architettura bizantina a Ravenna;

 

Architettura preromanica

 I Longobardi e i Bizantini in Italia; l’architettura islamica e le città-repubbliche marittime italiane; L’architettura dell’età carolingia e ottoniana: Cappella Palatina ad Aquisgrana e Torhalle dell’Abbazia di Lorsch; La rinascita ottoniana: Abbazia di San Michele a Hildesheim. Le grandi abbazie benedettine; Cluny e l’architettura cluniacense;

 

Architettura romanica

Definizione del termine Romanico e problemi storiografici dell’età romanica; Le tecniche costruttive. Architetti, scultori e maestranze. Le chiese di «pellegrinaggio». Architettura dell’ordine cistercense. Esempi di architettura romanica in Francia, Paesi germanici, Penisola iberica e Inghilterra; Il Romanico in Italia.

 

Architettura gotica

Inquadramento generale, caratteri dell’architettura gotica e diffusione del Gotico. Architetti e maestranze. Esempi di architettura gotica in Francia, Inghilterra, Paesi germanici, Penisola iberica. Architettura degli ordini mendicanti; Il Gotico in Italia. Il tema del palazzo (Palazzo Vecchio di Firenze, palazzo comunale di Siena, palazzo Ducale di Venezia, Palazzo del Mare di Genova).

- Il Rinascimento in Italia.

Umanesimo e Rinascimento. la nascita di una teoria dell’architettura: i trattati di architettura e Il De Re Aedificatoria di Leon Battista Alberti. Filippo Brunelleschi e le opere architettoniche a Firenze. Il ruolo dell’architetto e la nascita del cantiere moderno. Le opere nelle corti rinascimentali: Roma, Firenze, Mantova, Rimini, Urbino. I progetti e il grande cantiere della ricostruzione della basilica di San Pietro in Vaticano. L'architettura del primo Cinquecento da Antonio da Sangallo il Giovane a Baldassarre Peruzzi, Jacopo Sansovino, e Giulio Romano. Michelangelo architetto. Andrea Palladio: I Quattro Libri dell'Architettura e le architetture nell'area veneta, chiese, palazzi e ville.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Dopo ogni lezione sarà fornita la relativa bibliografia. Pertanto sulle diverse parti del programma si consigliano i seguenti testi, nei quali dovranno essere selezionati, in particolare, gli argomenti trattati nel corso delle lezioni:

- L’Antico e il tardoantico:

L. Benevolo, Storia della città, Roma-Bari, Laterza, 1993; R. Carpenter, Gli architetti del Partenone, Torino, Einaudi, 1979; C. Bozzoni, V. Franchetti Pardo, G. Ortolani, A. Viscogliosi, L'architettura del mondo antico, Laterza, Roma-Bari 2006.

- Il Medioevo in Europa e in Italia:

E. Concina, La città Bizantina, Roma-Bari, Laterza, 2003; A. Naser Eslami, Architetture del commercio e città del Mediterraneo. Dinamiche e strutture dei luoghi dello scambio tra Bisanzio, l’Islam e l’Europa, Bruno Mondadori, Milano-Torino 2010; A. Naser Eslami, Architettura del mondo islamico. Dalla Spagna all’India (VII-XV secolo), Bruno Mondadori, Milano-Torino 2010; A. Naser Eslami, Genova e il Mediterraneo. I riflessi d’oltremare sulla cultura artistica e l’architettura dello spazio urbano, XII-XVII secolo, De Ferrari, Genova 2012; R. Bonelli, C. Bozzoni, V. Franchetti Pardo, Storia dell'architettura medievale: l'Occidente europeo, Laterza, Roma-Bari 2012; C. Tosco, L’architettura medievale in Italia. 600-1200, Il Mulino, Bologna 2016; Voci dell’Enciclopedia dell’Arte Medievale, Treccani di Roma (voll.I-XII, 1991-2001).

- Il Rinascimento in Italia:

M. Tafuri, Ricerca del rinascimento. Principi, città, architetti, Einaudi, Torino 1992; J.S. Ackerman, La villa: forma e ideologia, Torino, Einaudi, 1992 (2002); Storia dell'architettura italiana. volumi Il Quattrocento, a cura di F. P. Fiore, Electa, Milano 1998; Il primo Cinquecento, a cura di A. Bruschi, Electa, Milano 2002; Il secondo Cinquecento, a cura di C. Conforti e R. J. Tuttle, Electa, Milano 2001; C. L. FROMMEL, Architettura del Rinascimento italiano, Skira, Milano 2009. A. Naser Eslami (a cura di), Incontri di civiltà nel Mediterraneo. L'Impero Ottomano e l'Italia del Rinascimento, Olschki, Firenze 2014.

 

Il Docente sarà a disposizione degli studenti per qualsiasi orientamento bibliografico e per eventuali chiarimenti sugli argomenti e sulle modalità del Corso.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Le date del ricevimento studenti sono comunicate su AULAWEB.

Commissione d'esame

ALIREZA NASER ESLAMI (Presidente)

MARCO FOLIN

LEZIONI

Modalità didattiche

Il corso si articola in un ciclo di lezioni frontali, e sono programmati seminari di approfondimento, avvalendosi anche della partecipazione di specialisti esterni. Inoltre, è prevista un’attività di ricerca didattica sviluppata dallo studente che, dopo aver scelto un esempio dell’architettura storica in Liguria del periodo medievale o rinascimentale - in accordo con il docente che fornirà la relativa bibliografia e alcuni testi in formato pdf- è tenuto a redigere una relazione storico-critica.

In condizioni favorevoli saranno effettuate anche visite guidate per un riscontro concreto con i riferimenti teorici.

La frequenza alle lezioni è vivamente consigliata.

INIZIO LEZIONI

25 febbraio 2021

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame finale consisterà in una prova orale, in una parte sui temi trattati nel corso delle lezioni e in un’altra sulla relazione storico-critica prodotta dallo studente. 

Le immagini mostrate durante le lezioni saranno rese disponibili in formato pdf dal docente.