MODULO DI TECNICHE DI GIUNZIONE

MODULO DI TECNICHE DI GIUNZIONE

_
iten
Codice
66344
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
6 cfu al 1° anno di 9269 INGEGNERIA MECCANICA - PROGETTAZIONE E PRODUZIONE (LM-33) GENOVA

6 CFU al 2° anno di 9017 SCIENZA E INGEGNERIA DEI MATERIALI (LM-53) GENOVA

6 CFU al 1° anno di 9017 SCIENZA E INGEGNERIA DEI MATERIALI (LM-53) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-IND/16
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (INGEGNERIA MECCANICA - PROGETTAZIONE E PRODUZIONE)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Al termine del corso gli studenti conosceranno i concetti di base sulla saldatura e saranno in grado di riconoscere i difetti metallurgici ed operativi riscontrabili. Avranno gli strumenti per stabilire i parametri geometrici di una giunzione selezionando la tecnica di taglio più idonea. Grazie ad un approfondita analisi delle principali tecniche di saldatura gli studenti avranno a disposizione i mezzi per selezionare tra le tecnologie di saldatura convenzionali quali l'elettrodo rivestito, l'arco sommerso, la saldatura MIG MAG e TIG e le più innovative quali il plasma, il fascio elettronico il laser e la FSW, quella che risulta più idonea al materiale ed al tipo di applicazione selezionate.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Scopo dell’insegnamento è fornire agli studenti conoscenze di base del processo speciale di saldatura, descrivere dettagliatamente le diffettologie riscontrabili,  analizzare le principali  tecnologie di saldatura dei materiali metallici sia tradizionali sia innovative. Le visite a laboratori e stabilimenti produttivi permettono di concretizzare gli aspetti teorici descritti a lezione, facendo immergere gli studenti in alcune delle realtà lavorative in cui potranno operare dopo il conseguimento della laurea.

Al termine del corso gli studenti conosceranno i concetti di base sulla saldatura e saranno in grado di riconoscere i difetti metallurgici ed operativi riscontrabili. Avranno gli strumenti per stabilire i parametri geometrici di una giunzione selezionando la tecnica di taglio più idonea. Grazie ad un approfondita analisi delle principali tecniche di saldatura gli studenti avranno a disposizione i mezzi per selezionare tra le tecnologie di saldatura convenzionali quali l'elettrodo rivestito, l'arco sommerso, la saldatura MIG MAG e TIG e le più innovative quali il plasma, il fascio elettronico il laser e la FSW, quella che risulta più idonea al materiale ed al tipo di applicazione selezionate.

Modalità didattiche

L’insegnamento si compone di lezioni frontali, durante le quali il docente titolare del corso si avvale anche di filmati per far comprendere i vari aspetti della saldatura ed i principi di funzionamento dei macchinari utilizzati per realizzare i giunti saldati. 

Vengono anche effettuate viste a stabilimenti industriali ed a laboratori, durante le quali è possibile assistere alle varie fasi di produzione e verifica della qualità dei pezzi saldati.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Durante il corso verranno trattati i seguenti argomenti:

1.      La saldatura

  • Concetti fondamentali sulla saldatura;
  • Struttura di un giunto saldato, individuazione della zona fusa e della zona termicamente alterata;
  • Cicli termici dovuti alla saldatura;
  • Tensioni e deformazioni.

2.      Difetti riscontrabili in saldatura

  • Introduzione dei principali difetti riscontrabili in un giunto saldato;
  • Difetti metallurgici;
  • Difetti operativi;
  • Riferimenti normativi applicabili, definizioni e criteri di accettabilità.

3.      Preparazione dei lembi

  • Tipi di preparazioni;
  • Preparazione dei lembi con taglio termico.

4.      Metodologie di saldatura

  • Introduzione e cenni storici;
  • La saldatura ossiacetilenica;
  • Principi di funzionamento dell’arco elettrico;
  • Generatori per saldatura ad arco elettrico;
  • Saldatura con elettrodi rivestiti;
  • Saldatura ad arco sommerso;
  • Saldatura sotto protezione gassosa MIG/MAG;
  • Saldatura TIG;
  • Saldatura a resistenza;
  • Saldature di tipo innovativo (plasma, fascio elettronico, laser, friction stir welding).

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

E. Lertora, C. Gambaro, “Tecnologie di giunzione”, Dipartimento di Ingegneria della Produzione, Termoenergetica e Modelli Matematici, Università di Genova, 2010.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Dal Lunedì al Giovedì dalle 9 alle 10 su appuntamento.

Commissione d'esame

ENRICO LERTORA (Presidente)

ALESSANDRO BRUZZONE (Presidente)

CHIARA MANDOLFINO

CARLA GAMBARO

LEZIONI

Modalità didattiche

L’insegnamento si compone di lezioni frontali, durante le quali il docente titolare del corso si avvale anche di filmati per far comprendere i vari aspetti della saldatura ed i principi di funzionamento dei macchinari utilizzati per realizzare i giunti saldati. 

Vengono anche effettuate viste a stabilimenti industriali ed a laboratori, durante le quali è possibile assistere alle varie fasi di produzione e verifica della qualità dei pezzi saldati.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

MODULO DI TECNICHE DI GIUNZIONE

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame prevede una prova orale durante la quale verranno poste tre domande.

La prima domanda verterà sui concetti di base della saldatura, l'arco elettrico, i diffetti e sul taglio e preparazione dei lembi.

La seconda domanda riguarderà una tecnologia di saldatura di tipo tradizionale. 

la terza domanda riguarderà una tecnologia di saldatura innovativa.

Modalità di accertamento

I dettagli sulle modalità di preparazione per l'esame e sul grado di approfondimento di ogni argomento verranno dati nel corso delle lezioni.

La prova orale prevede la discussione di tre argomenti trattati durante le lezioni frontali e avrà lo scopo di valutare se lo studente ha raggiunto un livello di conoscenza dei concetti adeguato, inoltre verrà valutata la capacità di scelta di un processo di saldatura in funzione del tipo di applicazione richiesto.