MODULO DI TERMODINAMICA APPLICATA

MODULO DI TERMODINAMICA APPLICATA

_
iten
Codice
72374
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
6 cfu al 2° anno di 8720 INGEGNERIA MECCANICA (L-9) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
ING-IND/10
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (INGEGNERIA MECCANICA )
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Nella prima parte del corso si forniscono le conoscenze di base relative alla termodinamica applicata. Introdotti il primo ed il secondo principio della termodinamica, i diagrammi termodinamici per i gas e per i vapori, viene affrontato lo studio elementare dei principali cicli termodinamici diretti e inversi ed i principi del condizionamento ambientale. I principali obiettivi sono quelli di definire le grandezze termodinamiche, coinvolte nei cicli teromidanimci diretti ed inversi, così come finalizzarne il loro uso nella definizione delle prestazioni termiche degli stessi.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Sulla base degli obiettivi indicati precedentemente lo studente alla fine del modulo sarà in grado di operare criticamente sui cicli termodinamici rappresentandoli sui piani di lavoro classici e sarà altresì in grado di valutare e confrontare  le diverse soluzioni impiantistiche e le conseguenti prestazioni energetiche.

Tali obiettivi saranno raggiunti con lezioni teoriche abbinate ad applicazioni numeriche svolte durante le esercitazioni e quest’ultime rappresentative di scenari ingegneristici presenti nell’attività dell’ingegnere meccanico.

Dal punto di vista gerarchico l’apprendimento partendo da una scala di complessità   basica (ricordare, comprendere) si muoverà verso complessità superiori quali risolvere, giudicare e proporre soluzioni ingegneristiche.

Modalità didattiche

Lezioni ed esercitazioni frontali

PROGRAMMA/CONTENUTO

Termodinamica tecnica

Definizione di sistema termodinamico. Trasformazioni termodinamiche. I e II principio della termodinamica sistemi chiusi ovvero aperti (volume di controllo). Proprietà delle sostanze pure. Considerazioni energetiche e classificazione dell’energia. Processi di conversione dell’energia diretti ed inversi. Impianti di refrigerazione.

Termofluidodinamica monodimensionale

Equazione di Bernoulli. Moto dei fluidi nei condotti: calcolo delle cadute di pressione e diagramma di Moody. Elementi su pompe, compressori, ventilatori. Caratteristica idraulica di un circuito.

Moto di fluidi comprimibili

Efflussi in vena libera.  Equazione di Hugoniot. Moto in condotti convergenti-divergenti

TESTI/BIBLIOGRAFIA

TESTI DI RIFERIMENTO

C.   Bonacina,  A.  Cavallini  e  L.  Mattarolo,  Termodinamica  Applicata, CLEUP Padova 1988.

Y. Cengel, Termodinamica e Trasmissione del Calore, McGraw-Hill

G. Guglielmini, E. Nannei, C. Pisoni, Problemi di Termodinamica tecnica e Trasmissione del calore, Ed. Ecig, 1985.

M.J. Moran, H.N. Shapiro, B.R. Munson, D.P.DeWitt: Elementi di Fisica Tecnica per l’ingegneria, McGraw-Hill

 

M. Misale, Schede del corso di Fisica Tecnica – Modulo Termodinamica applicate (Disponibili su AulaWeb)  

M.J.  Moran  and  H.N.  Shapiro,  Fundamentals  of  Engineering  Thermodynamics, John Wiley & sons, 1988.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: su appontamento (mario.misale@unige.it)

Ricevimento: Su appuntamento (previo accordo con il docente).

Commissione d'esame

MARIO MISALE (Presidente)

LUCA ANTONIO TAGLIAFICO

GIOVANNI TANDA

ANNALISA MARCHITTO

MARCO FOSSA

VINCENZO BIANCO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni ed esercitazioni frontali

ESAMI

Modalità d'esame

Scritto, Orale

Modalità di accertamento

scritto ed orale