FISICA GENERALE (CDL)

FISICA GENERALE (CDL)

_
iten
Codice
56987
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
12 cfu al 1° anno di 8721 INGEGNERIA NAUTICA (L-9) LA SPEZIA

12 CFU al 1° anno di 8784 INGEGNERIA MECCANICA (L-9) LA SPEZIA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
FIS/01
LINGUA
Italiano
SEDE
LA SPEZIA (INGEGNERIA NAUTICA )
periodo
Annuale
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso di Fisica Generale presenterà le leggi fondamentali della meccanica e dell’elettromagnetismo nel vuoto. Si inizierà col modello di punto materiale introducendo le grandezze cinematiche necessarie fino a giungere alla descrizione dei sistemi di punti e al corpo rigido. Per l'elettromagnetismo si partirà dall'elettrostatica, verranno trattate la corrente elettrica e la magnetostatica fino a giungere all'induzione elettromagnetica.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso ha lo scopo di fornire i concetti e le leggi fondamentali della meccanica e dell'elettromagnetismo. Particolare importanza viene attribuita alla comprensione dell'utilità e delle limitazioni connesse all'uso di schematizzazioni e modelli

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Far acquisire agli studenti le seguenti capacità:

1) approccio corretto del problema reale e la sua schematizzazione in un modello risolvibile tramite i concetti forniti dal corso.

2) Utilizzo corretto del linguaggio e del formalismo scientifico con particolare attenzione a quello vettoriale.

3) Capacità critica nella valutazione dei risultati algebrici e numerici ottenuti.

PREREQUISITI

Conoscenza della matematica e della geometria di base (livello di scuola superiore) con particolare attenzione a:

- calcolo agebrico simbolico;

- equazioni e sistemi di equazioni;

- trigonometria;

- piano cartesiano;

- calcolo delle superfici e volumi delle principali figure geometriche.

Modalità didattiche

Gli argomenti di teoria vengono di norma presentati attraverso lezioni frontali (45 ore nel primo semestre e 45 ore nel secondo semestre).

Durante le esercitazioni (30 ore suddivise in 15 ore per ogni semestre) viene insegnato come un problema reale possa essere schematizzato in un esercizio risolvibile tramite gli strumenti teorici forniti dalle lezioni frontali.

Complessivamente le lezioni frontali ed esercizi sono pari a 5 ore settimanali.

Infine, nel caso non sia possibile per motivi sanitari svolgere le lezioni in presenza, le stesse verranno erogate a distanza.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

MECCANICA CLASSICA (primo semestre)

Meccanica del punto materiale: Cinematica. Leggi di Newton. Lavoro. Energia meccanica, Quantità di moto. Momento della quantità di moto. Legge di conservazione dell’energia. Meccanica dei sistemi di punti: centro di massa. Quantità di moto e sua conservazione. Momento della quantità di moto e sua conservazione. Corpo rigido: rotazione intorno a un asse fisso, lavoro ed energia cinetica, momento d’inerzia. Moti di puro rotolamento.

ELETTROMAGNETISMO (secondo semestre)

Elettrostatica nel vuoto: campo elettrico e potenziale. Legge di Gauss. Condensatori. Energia elettrostatica. Corrente elettrica. Legge di Ohm. Legge di Joule. Leggi di Kirchhoff. Circuiti RC. Magnetostatica e induzione elettromagnetica nel vuoto: campo magnetico, forza su cariche in moto, Legge di Ampère, Legge di Faraday. Autoinduzione. Energia magnetica. Circuiti RL.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Testi consigliati

 

Meccanica:

 

1) Elementi di Fisica Vol. 1 - Meccanica e Termodinamica AutoreP. Mazzoldi - M. Nigro - C. Voci Edises

 

2) Fisica per Scienze ed Ingegneria - Vol. I - Meccanica e termodinamica, R. A. Serway, J. W. Jewett Jr.

Edises

 

Elettromagnetismo:

 

1) Elementi di Fisica Vol. 2 - Elettromagnetismo e Onde P. Mazzoldi - M. Nigro - C. Voci Edises

 

2) Fisica per Scienze ed Ingegneria - Vol. II - Elettromagnetismo e onde, R. A. Serway - J. W. Jewett Jr.

Edises

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Al termine delle ore di lezioni per un'ora o su appuntamento mandando la richesta all'indirizzo email "bracco@fisica.unige.it" 

Ricevimento:     Al termine delle ore di lezioni per un'ora, su skype (gianrico_lamura) previa appuntamento oppure via e-mail all'indirizzo : "gianrico.lamura@spin.cnr.it

Commissione d'esame

GIANANGELO BRACCO (Presidente)

GIANRICO LAMURA (Presidente)

SILVANO TOSI

LEZIONI

Modalità didattiche

Gli argomenti di teoria vengono di norma presentati attraverso lezioni frontali (45 ore nel primo semestre e 45 ore nel secondo semestre).

Durante le esercitazioni (30 ore suddivise in 15 ore per ogni semestre) viene insegnato come un problema reale possa essere schematizzato in un esercizio risolvibile tramite gli strumenti teorici forniti dalle lezioni frontali.

Complessivamente le lezioni frontali ed esercizi sono pari a 5 ore settimanali.

Infine, nel caso non sia possibile per motivi sanitari svolgere le lezioni in presenza, le stesse verranno erogate a distanza.

 

INIZIO LEZIONI

Le lezioni si svolgono nell'arco di due semestri.

Primo semestre: lunedì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle 14.00 alle 15.00.

Secondo semestre: venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 e dalle 14.00 alle 15.00

Il primo semestre ha inizio la penultima settimana di settembre e termina la settimana prima di Natale.

Il secondo semestre ha inizio la penultima settimana di febbraio e termina a fine maggio.

 

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame consiste in una prova scritta ed una prova orale su tutti gli argomenti del corso.

La prova scritta è strutturata su quattro esercizi che vertono sulla meccanica del punto materiale, la meccanica dei sistemi, l’elettricità ed il magnetismo.

Sono previsti tre appelli nella sessione estiva (giugno, luglio e settembre) e due appelli in quella invernale (gennaio e febbraio).

È obbligatorio iscriversi all’esame utilizzando la modalità on-line (dal portale dell’Ateneo servizi agli studenti), inderogabilmente almeno tre giorni prima della data della prova scritta. La durata della prova scritta è generalmente di 4 ore. È consentito utilizzare solamente calcolatrici non programmabili. Non sono ammessi palmari, tablet o telefonini.

La prova orale è generalmente fissata 7 giorni dopo la data dello scritto. 

Gli esiti delle prove scritte sono pubblicati su AulaWeb con data, ora e luogo di svolgimento della prova orale. La prova scritta è superata riportando una votazione di almeno 15/30. I candidati che hanno superato la prova scritta hanno la possibilità di spostare la prova orale in un appello successivo della stessa sessione d’esame (estiva/invernale).

I candidati che non si presentano all'orale nella data concordata senza una valida giustificazione perdono il voto dello scritto e sono tenuti a sostenerlo nuovamente.

Il voto superiore a 18/30 dello scritto non garantisce automaticamente il superamento della prova orale.

Modalità di accertamento

La prova scritta serve a verificare la capacità del candidato di:

aver appreso il formalismo utilizzato durante il corso

Aver acquisito la capacità di applicare i modelli per la risoluzione di problemi

Saper descrivere brevemente il procedimento di risoluzione

Saper ottenere risultati numerici corretti,

Saper arrotondare i risultati al numero di cifre significative opportune, e utilizzare le unità di misura

La prova orale è strutturata in modo da verificare:

capacità dello studente nell’esporre chiaramente e prontamente utilizzando termini scientifici corretti

conoscere le leggi fondamentali della meccanica e dell’elettromagnetismo

saper applicare tali leggi fondamentali per la risoluzione di semplici problemi impostando in modo corretto la risoluzione

ALTRE INFORMAZIONI

Materiale didattico: oltre ai testi consigliati sulla pagina del corso su AulaWeb è possibile trovare:

- le regole specifiche adottate per lo svolgimento degli esami

- le dispense del corso ed il materiale svolto a lezione.

- Formulari di Analisi/Geometria di base, di Meccanica Classica e di Elettromagnetismo.

- Un’ampia raccolta di testi d’esame contenenti la soluzione dettagliata degli esercizi proposti