LINGUA SVEDESE II (LM)

LINGUA SVEDESE II (LM)

_
iten
Codice
61346
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
9 cfu al 2° anno di 9265 LINGUE E LETTERATURE MODERNE PER I SERVIZI CULTURALI (LM-37) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-LIN/15
LINGUA
Svedese
SEDE
GENOVA (LINGUE E LETTERATURE MODERNE PER I SERVIZI CULTURALI)
periodo
Annuale
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'insegnamento fornisce agli studenti competenze pratiche in lingua svedese pari al livello C2, approfondendo sul piano teorico la sua evoluzione sincronica e le sue varietà non standard.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’insegnamento si propone di approfondire lo studio teorico della lingua e della linguistica svedese, con particolare riferimento allo sviluppo sincronico e diacronico della lingua all’interno del contesto scandinavo, e di sviluppare, tramite un ciclo di esercitazioni linguistiche, competenze scritte e orali di livello avanzato.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Il modulo teorico del corso si prefigge di presentare, in ottica comparativa, l'evoluzione diacronica delle lingue scandinave nelle sue linee essenziali, allo scopo di fornire allo studente di lingua e cultura svedese gli strumenti necessari per una comprensione minimale delle altre lingue scandinave.

Le esercitazioni linguistiche mirano portare gli studenti dal livello C1 al livello C2 del Quadro Comune europeo, sia nella produzione scritta e orale, sia nella comprensione scritta e orale. A conclusione del corso, gli studenti avranno acquisito un livello di padronanza dello svedese in situazioni complesse, comprendendo con facilità quanto legge e ascolta ed esprimendosi spontaneamente, anche argomentando, in modo scorrevole e preciso.

PREREQUISITI

Conoscenze linguistiche dello svedese pari al livello C1 del Quadro Comune Europeo.

Modalità didattiche

Il modulo teorico e le esercitazioni linguistiche del primo semestre si terranno in modalità a distanza attraverso le piattaforme Teams ed Aulaweb. Le esercitazioni linguistiche del secondo semestre si svolgeranno in modalità tradizionale (presenziale), salvo diverse indicazioni dovute all'evoluzione della situazione sanitaria.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Il modulo teorico tratterà:

1. Problemi di periodizzazione della storia delle lingue scandinave
2. Protoscandinavo
2.1 Sistema fonetico
2.2 Morfologia
2.3 Sintassi
2.4 Lessico
3. Scandinavo comune
3.1 Sistema fonetico
3.2 Morfologia
3.3 Sintassi
3.4 Lessico
4. Scandinavo antico
4.1 Differenze tra scandinavo occidentale e orientale
4.2 Fonologia
4.3 Morfologia
4.4 Sintassi
4.5 Lessico
5. Scandinavo medio e moderno:
5.1 Islandese
5.2 Faroese
5.3 Svedese
5.4 Norvegese
5.4.1 Nynorsk
5.4.2 Bokmål
5.5 Danese
6. Affinità e differenze tra le lingue scandinave continentali

Le esercitazioni linguistiche, di durata annuale, saranno incentrate sulla lettura e commento di testi, su esercizi di comprensione scritta e orale di testi complessi, sulla produzione orale e scritta, con particolare riferimento a testi di carattere argomentativo.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Per la preparazione dell'esame sono indispensabili i materiali inseriti su aulaweb e il seguente testo:
-Chiara Benati, Storia delle Lingue scandinave, ECIG Genova, 2011

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Consultare la pagina personale sul sito di Dipartimento

LEZIONI

Modalità didattiche

Il modulo teorico e le esercitazioni linguistiche del primo semestre si terranno in modalità a distanza attraverso le piattaforme Teams ed Aulaweb. Le esercitazioni linguistiche del secondo semestre si svolgeranno in modalità tradizionale (presenziale), salvo diverse indicazioni dovute all'evoluzione della situazione sanitaria.

 

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

LINGUA SVEDESE II (LM)

ESAMI

Modalità d'esame

Per la parte pratica di lingua, il candidato dovrà dimostrare la propria competenza linguistica in una prova scritta costituita da una prova di comprensione scritta, comprensione orale e da una composizione di carattere argomentativo, da svolgersi con il solo ausilio di un dizionario monolingue. A questa prova scritta si aggiunge un colloquio orale su argomenti di attualità.

La preparazione sugli argomenti del modulo teorico verrà verificata in un colloquio orale - in lingua italiana o, a scelta del candidato, svedese - sugli argomenti trattati a lezione.

Modalità di accertamento

L’esame orale relativo al modulo teorico verificherà l'acquisizione degli argomenti trattati a lezione a proposito della storia delle lingue scandinave.

L'esame relativo alle esercitazioni linguistica verificherà la capacità del candidato di comprendere e produrre testi di alta complessità, sia in forma orale sia in forma scritta.

Il voto finale è dato dalla media dei voti conseguiti nelle tre parti, che hanno, quindi, ciascuna un peso pari al 33% del totale.