LINGUA PORTOGHESE II

LINGUA PORTOGHESE II

_
iten
Codice
61296
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
9 cfu al 2° anno di 8740 LINGUE E CULTURE MODERNE (L-11) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-LIN/09
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (LINGUE E CULTURE MODERNE )
periodo
Annuale
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'esame, da 9 CFU, comprende Modulo teorico (prof.ssa Virginia Caporali) e Lettorato (prof.ssa Carla de Andrade).

Il Modulo teorico di 30 ore si terrà nel primo semestre in modalità a distanza, utilizzando le piattaforme Teams e Aulaweb. Obiettivo del corso è far conoscere agli studenti la storia e le caratteristiche del portoghese europeo.

Il Lettorato, annuale e a cadenza bisettimanale, permetterà gli studenti di maturare competenze pratiche di livello B2 in lingua portoghese. 

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

La disciplina ha come scopo quello di fornire agli studenti le conoscenze, tecniche e pratiche, dei principi fondamentali della traduzione. Inoltre essa prevede il supporto di corsi tenuti da collaboratori linguistici di madre lingua portoghese articolati su più livelli, finalizzati all’apprendimento pratico della lingua.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Nel corso del Modulo teorico si studieranno la nascita, le caratteristiche e l'affermazione del portoghese europeo. La frequenza delle lezioni e lo studio dei materiali condivisi permetteranno agli studenti di

 

- precisare le influenze linguistico-territoriali che porteranno alla formazione del galego-português, individuandone le innovazioni morfologico-sintattiche che ne faranno una lingua a sé nel contesto delle lingue iberiche;

- studiare la ridefinizione del territorio nazionale avvenuta durante la Reconquista e le influenze dell’arabo, che raggiunge il galego-português attraverso i dialetti moçárabes;  

- osservare la successiva separazione, linguistica e politica, del portoghese dal galiziano e l’affermazione del portoghese come lingua nazionale ed “esportabile” nella fase dei Descobrimentos;

- analizzare le evoluzioni fonetiche e morfo-sintattiche del portoghese contemporaneo e seguirne l’assestamento lessicale.

Il Lettorato del secondo anno prevede lo studio di - Verbi irregolari,-  Congiuntivo, - Infinito personale, - Preposizioni, - Congiunzioni ,- Vocabolario, - Sintassi, - Parafrasi, - Linguaggio scritto e parlato, - Differenze fra il portoghese del Portogallo e del Brasile, - Scrivere e parlare, - Traduzione. Queste sono le indicazioni fornite dalla prof.ssa Ruchti, quindi passibili di modifica da parte della prof.ssa De Andrade, nuova titolare del corso. Eventuali aggiornamenti verranno aggiunti quanto prima. 

PREREQUISITI

- Conoscenza di base (A1+) della lingua portoghese.

Modalità didattiche

Le lezioni del Modulo teorico saranno prevalentemente frontali. La partecipazione degli studenti sarà però sostenuta e stimolata dall'analisi dei testi via via citati, dal coinvolgimento diretto e dalla visione di filmati volti a illustrare le differenze linguistiche e le analogie presenti nel mondo lusofono.

Le lezioni del lettorato saranno a cadenza bisettimanale. 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Durante le 30 ore del modulo teorico studieremo: 

- la nascita e il consolidamento del galego-português (innovazioni morfo-sintattiche e differenziazione rispetto alle altre lingue iberiche);

- le implicazioni politiche, territoriali e linguistiche della Reconquista e l’influenza dell’arabo sul lessico portoghese;  

- la nascita del Portogallo e la separazione della lingua nazionale dal galiziano; l’espansione territoriale nella fase dei Descobrimentos e le influenze delle lingue extraeuropee sul portoghese;

- l’evoluzione fonetica e morfo-sintattica del portoghese contemporaneo.

Attività didattiche integrative: il Modulo teorico è affiancato da un Modulo pratico (Lettorato). Nel corso del Lettorato verranno approfonditi i seguenti temi: Verbi irregolari - Congiuntivo - Infinito personale - Preposizioni - Congiunzioni - Vocabolario - Sintassi - Parafrasi - Linguaggio scritto e parlato - Differenze fra il portoghese del Portogallo e del Brasile - Scrivere e parlare - Traduzione. Indicazioni più precise verranno fornite dalla nuova titolare del corso, la prof.ssa De Andrade. 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

- Dispense e altro materiale verranno condivisi a lezione e su Aulaweb. La frequenza è consigliata ma non è obbligatoria.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: - L'orario di ricevimento in presenza (studio di Palazzo Serra, p.zza S. Sabina) verrà fornito più avanti, quando le condizioni lo permetteranno. Il recapito e-mail è: virginiaclara.caporali@unige.it. 

Commissione d'esame

VIRGINIACLARA CAPORALI (Presidente)

CARLA SOFIA FERREIRA ANDRADE

MARIA DULCE PAULINO GOMES CORREIA

ROBERTO FRANCAVILLA

LEZIONI

Modalità didattiche

Le lezioni del Modulo teorico saranno prevalentemente frontali. La partecipazione degli studenti sarà però sostenuta e stimolata dall'analisi dei testi via via citati, dal coinvolgimento diretto e dalla visione di filmati volti a illustrare le differenze linguistiche e le analogie presenti nel mondo lusofono.

Le lezioni del lettorato saranno a cadenza bisettimanale. 

INIZIO LEZIONI

- Primo semestre, orario ancora da definire.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

LINGUA PORTOGHESE II

ESAMI

Modalità d'esame

- Orale. Sono possibili verifiche intermedie anche scritte.

Modalità di accertamento

- Da concordare.