LETTERATURA ITALIANA III (LM)

LETTERATURA ITALIANA III (LM)

_
iten
Codice
65073
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
9 cfu al 1° anno di 9918 LETTERATURE MODERNE E SPETTACOLO (LM-14) GENOVA

6 CFU al 1° anno di 9265 LINGUE E LETTERATURE MODERNE PER I SERVIZI CULTURALI (LM-38) GENOVA

6 CFU al 1° anno di 9265 LINGUE E LETTERATURE MODERNE PER I SERVIZI CULTURALI (LM-37) GENOVA

6 CFU al 2° anno di 9917 SCIENZE STORICHE (LM-84) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-FIL-LET/10
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (LETTERATURE MODERNE E SPETTACOLO )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L’insegnamento, articolato in tre sezioni (due per gli studenti che devono ottenere 6 CFU), si concentra su alcuni snodi fondamentali della storia della letteratura italiana tra Sette e Ottocento.

 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Approfondire autori, testi, generi della letteratura italiana in rapporto al contesto storico in cui si situano e in relazione agli strumenti di analisi testuale di carattere filologico e interpretativo.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L'insegnamento mira ad approfondire le conoscenze nell'ambito della letteratura italiana lungo alcune direttrici fondamentali: la tradizione testuale, la filologia d'autore, il puntuale utilizzo delle fonti bibliografiche, l'esegesi interpretativa, la ricostruzione critico-storiografica. Nello specifico, al termine del percorso didattico, lo studente sarà in grado di applicare autonomamente i contenuti e le metodologie apprese in aula.

Più in specifico:

Conoscenza e capacità di comprensione:

tramite lezioni in aula, letture guidate e discussioni lo studente approfondisce la conoscenza dei principali metodi di analisi critica di un testo letterario e acquisisce la piena capacità di comprendere la letteratura critica su questo genere letterario.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione:

tramite l’analisi autonoma di testi originali o in traduzione, lo studente è in grado di applicare le conoscenze analitiche acquisite, in modo da cogliere sia gli aspetti strutturali del testo analizzato, sia i rapporti del testo con il contesto storico culturale in cui è stato prodotto.

Autonomia di giudizio:

tramite l’esposizione orale di analisi di testi specifici lo studente è in grado di comprendere, discutere criticamente ed esporre le peculiarità del testo.

Abilità comunicative:

l’esposizione orale permette di sviluppare la capacità di presentare i risultati dell’analisi in modo efficace e conciso; di esprimere i concetti appresi con linguaggio appropriato e di sostenere una discussione in merito agli argomenti trattati.

Capacità di apprendimento:

le attività descritte consentono allo studente di acquisire gli strumenti metodologici per proseguire gli studi e affrontare, alla fine del percorso, l’inserimento nel mondo del lavoro.

PREREQUISITI

Agli studenti che accedono all'insegnamento si richiede una discreta conoscenza di autori e opere della letteratura italiana del Settecento e dell'Ottocento.

Modalità didattiche

Lezioni frontali, con ausilio di strumenti e materiali multimediale (è comunque vivamente consigliato venire a lezione con i testi che il docente indicherà di volta in volta). Durante le lezioni sarà sollecitata la partecipazione attiva degli studenti, con domande e interventi. L'insegnamento mette inoltre a disposizione degli studenti, in un’apposita sezione del portale e-learning AulaWeb, vari strumenti didattici (slides utilizzate in aula, materiali integrativi o di supporto allo studio).

MODALITA' A DISTANZA SULLA PIATTAFORMA TEAMS.

CODICE CANALE: loj6y2u

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu (2 sezioni fra queste 3)

  1. Il teatro di Vincenzo Monti
  2. Il poeta della “patria”: Dante tra età napoleonica e Unità d’Italia
  3. Narrare la sconfitta

 

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

 

  1. Il teatro di Vincenzo Monti
  2. Il poeta della “patria”: Dante tra età napoleonica e Unità d’Italia
  3. Narrare la sconfitta

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia

1) Il teatro di Vincenzo Monti

- V. Monti, Aristodemo, a cura di A. Bruni, Milano-Parma, Guanda, 1998; e V. Monti, Caio Gracco, in  V. Monti, Versi. Caio Gracco. La Feroniade, a cura di Carlo Muscetta, Torino, Einaudi, 1977.

 

2) Il poeta della “patria”: Dante tra età napoleonica e Unità d’Italia

- E. Ghidetti, Mito e culto di Dante fra Settecento illuminista e Ottocento romantico-risorgimentale, in E. Ghidetti e E. Benussi (a cura di), Culto e mito di Dante dal Risorgimento all’Unità, Atti del Convegno di Studi (Firenze, novembre 2011), «La rassegna della letteratura italiana», 116 (2012), serie IX, n. 2, pp. 379-407

- L. Sebastio, 1865 tra filologia e retorica, in E. Ghidetti e E. Benussi (a cura di), Culto e mito di Dante dal Risorgimento all’Unità, Atti del Convegno di Studi (Firenze, novembre 2011), «La rassegna della letteratura italiana», 116 (2012), serie IX, n. 2, pp. 421-442  

- D. Tongiorgi, «Ritorni al popolo ciò che fu suo».  La Commedia in prosa  e altri classici tradotti «in lingua italiana moderna», in «Griseldaonline» 16 (2016-2017) (consultabile anche in open access in  https://unige-it1.academia.edu/DuccioTongiorgi)

 

3) Narrare la sconfitta

- I. U. Tarchetti, Una nobile follia (lettura integrale: per esempio nell'edizione, a cura di L. Spalanca, Ravenna, Pozzi, 2009).

- D. Tongiorgi, Disarmonie di una nazione. Sguardi letterari del secolo decimonono, Firenze-Roma, Firenze, Le Monnier 2020 (in cds): ultimo capitolo.

 

Bibliografia per gli studenti non frequentanti

Gli studenti non frequentanti sono tenuti a contattare il docente (duccio.tongiorgi@unige.it) e a concordare un programma specifico.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Duccio Tongiorgi Presso la sezione di Italianistica del DIRAAS, via Balbi 2, IV piano. Prima e dopo le lezioni o su appuntamento da concordare via email (duccio.tongiorgi@unige.it). Per ulteriori indicazioni sull'orario di ricevimento si rimanda alla pagina docente sul sito del Dipartimento.  

Commissione d'esame

DUCCIO TONGIORGI (Presidente)

GIORDANO RODDA

LUCA BELTRAMI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali, con ausilio di strumenti e materiali multimediale (è comunque vivamente consigliato venire a lezione con i testi che il docente indicherà di volta in volta). Durante le lezioni sarà sollecitata la partecipazione attiva degli studenti, con domande e interventi. L'insegnamento mette inoltre a disposizione degli studenti, in un’apposita sezione del portale e-learning AulaWeb, vari strumenti didattici (slides utilizzate in aula, materiali integrativi o di supporto allo studio).

MODALITA' A DISTANZA SULLA PIATTAFORMA TEAMS.

CODICE CANALE: loj6y2u

INIZIO LEZIONI

martedì 22 settembre

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

LETTERATURA ITALIANA III (LM)

ESAMI

Modalità d'esame

esame orale

Modalità di accertamento

La prova orale consiste in un colloquio sugli argomenti affrontati a lezione, o sulla lettura autonoma dei testi previsti in bibliografia, e ha lo scopo di valutare la capacità di contestualizzare da un punto di vista storico-culturale un brano letterario, di illustrarne le caratteristiche metrico-stilistiche, di istituire collegamenti, di esprimere i concetti appresi con linguaggio appropriato e di sostenere una discussione in merito agli argomenti trattati.