CRITICA DEL TESTO

CRITICA DEL TESTO

_
iten
Codice
94699
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
9 cfu al 2° anno di 8457 LETTERE (L-10) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-FIL-LET/02
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (LETTERE )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Quando ci confrontiamo con i grandi classici della letteratura greca, dovremmo chiederci come ci sono arrivati quei testi e quanto ciò che oggi leggiamo corrisponda al testo composto millenni fa. Per leggere con consapevolezza la letteratura greca è importante avere cognizione della storia della tradizione che ce l’ha trasmessa e dei metodi utilizzati dai filologi per cercare di restituire testi quanto più possibile vicini agli “originali”.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L'insegnamento di Critica del testo si propone di trasmettere le conoscenze e competenze filologiche fondamentali per lo studio dei testi greci antichi in lingua originale. Tali conoscenze e competenze possono essere così sintetizzate: (1) conoscenza della teoria stemmatica, della variantistica, della fisiologia degli errori di scriba, delle dinamiche della tradizione manoscritta; (2) capacità di leggere e utilizzare gli apparati critici; (3) nozioni di storia della filologia classica. A questo scopo si ritiene utile che i corsi siano divisi in due parti: alla parte teorica, già illustrata sopra, seguirà una parte pratica, in cui il docente, ed eventualmente gli allievi, commenteranno un testo greco antico sia dal punto di vista letterario sia dal punto di vista filologico, concentrandosi in modo particolare sulla valutazione delle varianti e sulla genesi delle corruttele.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Per gli studenti che seguono l’insegnamento per​ 6 cfu

L’insegnamento si propone di: far acquisire consapevolezza dei problemi connessi con la storia della tradizione e la costituzione dei testi della letteratura greca; far comprendere i principali aspetti teorici e metodologici della filologia greca, e più specificamente la critica del testo; fornire agli studenti competenze tecniche di base per saper affrontare la lettura di edizioni critiche di testi greci.

 

Per gli studenti che seguono l’insegnamento per​ 9 cfu

L’insegnamento si propone di: far acquisire consapevolezza dei problemi connessi con la storia della tradizione e la costituzione dei testi della letteratura greca; far comprendere i principali aspetti teorici e metodologici della filologia greca, e più specificamente la critica del testo; far conoscere almeno nelle linee essenziali la storia della filologia classica; fornire agli studenti competenze tecniche di base per saper affrontare la lettura di edizioni critiche di testi greci.

Risultati attesi

Al termine dell’insegnamento lo studente avrà compreso i principali aspetti teorici e metodologici della filologia greca; sarà consapevole dei problemi connessi all’affidabilità di un testo antico e alla storia della tradizione; conoscerà la terminologia relativa alla critica del testo; sarà in grado di utilizzare un’edizione critica e di comprenderne l’apparato critico.

PREREQUISITI

Per poter affrontare i contenuti dell'insegnamento gli studenti devono avere una buona conoscenza della lingua e della letteratura greca.

Modalità didattiche

L'insegnamento sarà in modalità blended (lezioni in presenza e contemporaneamente in streaming) e comprenderà sia lezioni frontali sia esercitazioni che vedono il diretto coinvolgimento degli studenti nell’analisi filologica dei testi, con confronto di manoscritti, lettura di apparati critici e valutazioni di varianti testuali.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma per chi segue l’insegnamento per​ 6 cfu

Storia della tradizione dei testi greci: le dinamiche della tradizione manoscritta, forme del libro, fonti e contesti.

Critica del testo: i concetti di recensio, stemma codicum, archetipo, errore significativo, emendatio; il cosiddetto metodo del Lachmann e i suoi limiti; com’è fatta un’edizione critica e come leggere un apparato critico.

Alla parte teorica si accompagna una parte pratica di analisi di testi, che si concentreranno soprattutto, ma non esclusivamente, su Aristofane.

 

Programma per chi segue l’insegnamento per​ 9 cfu

Storia della tradizione dei testi greci: le dinamiche della tradizione manoscritta, forme del libro, fonti e contesti; lineamenti di storia della filologia classica.

Critica del testo: i concetti di recensiostemma codicum, archetipo, errore significativo, emendatio; il cosiddetto metodo del Lachmann e i suoi limiti; com’è fatta un’edizione critica e come leggere un apparato critico.

Alla parte teorica si accompagna una parte pratica di analisi di testi, che si concentreranno soprattutto, ma non esclusivamente, su Aristofane.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

  • Tommaso Braccini, La scienza dei testi antichi. Introduzione alla filologia classica, Milano, Mondadori 2017.
  • Leighton D. Reynolds e Nigel G. Wilson, Copisti e filologi: la tradizione dei classici dall'antichità ai tempi moderni, 4 ed. riv. e ampliata, Padova, Antenore 2016 (solo capitoli I-II).
  • I testi in lingua originale analizzati a lezione e resi disponibili su Aulaweb.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

  • Tommaso Braccini, La scienza dei testi antichi. Introduzione alla filologia classica, Milano, Mondadori 2017.
  • Leighton D. Reynolds e Nigel G. Wilson, Copisti e filologi: la tradizione dei classici dall'antichità ai tempi moderni, 4 ed. riv. e ampliata, Padova, Antenore 2016.
  • I testi in lingua originale analizzati a lezione e resi disponibili su Aulaweb.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento scrivendo a serena.perrone@unige.it  

LEZIONI

Modalità didattiche

L'insegnamento sarà in modalità blended (lezioni in presenza e contemporaneamente in streaming) e comprenderà sia lezioni frontali sia esercitazioni che vedono il diretto coinvolgimento degli studenti nell’analisi filologica dei testi, con confronto di manoscritti, lettura di apparati critici e valutazioni di varianti testuali.

 

INIZIO LEZIONI

Lunedì 5 ottobre 2020.

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame consiste in una prova orale volta a valutare l’acquisizione degli aspetti teorici e metodologici della critica del testo e la consapevolezza della storia della tradizione dei testi greci, nonché la capacità di affrontare la lettura critica di alcuni testi analizzati a lezione e resi disponibili su Aulaweb.

Modalità di accertamento

L’esame consiste in un colloquio volto ad accertare l’acquisizione degli aspetti teorici e metodologici della disciplina e la capacità di applicarli alla lettura critica di alcuni testi trattati a lezione. Vengono inoltre valutati l'uso appropriato del lessico tecnico, la chiarezza e la proprietà di linguaggio nell'esposizione. Come soglia di base si richiede di conoscere la storia della tradizione della letteratura greca, almeno nei suoi lineamenti essenziali, conoscere i concetti alla base della teoria stemmatica e dei principali metodi della critica del testo. Per raggiungere una soglia di eccellenza è richiesta la capacità di applicare le conoscenze acquisite all’analisi filologica dei testi, dimostrando di saper leggere un apparato critico e valutare lezioni e congetture.