LETTERATURA ITALIANA II

LETTERATURA ITALIANA II

_
iten
Codice
64905
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
9 cfu al 2° anno di 8457 LETTERE (L-10) GENOVA

9 CFU al 2° anno di 8455 FILOSOFIA (L-5) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-FIL-LET/10
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (LETTERE )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso rientra tra le attività formative di base del corso di studio in Lettere - curriculum Moderno,  consta di 60 ore di lezioni frontali (equivalenti a 9 CFU), consente allo studente di approfondire con metodo storico-critico lo studio degli autori e delle opere maggiori, delle poetiche e dei movimenti culturali più rilevanti della storia della letteratura italiana dal Settecento ad oggi.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Obiettivo generale è quello di rinforzare la preparazione di base degli studenti e la capacità di scrivere correttamente; l’apprendimento delle linee storiografiche della letteratura italiana; la conoscenza degli elementi filologico-testuali introduttivi allo studio dei testi; la comprensione e l’analisi-commento dei testi letterari, con particolare riferimento ai generi.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Lo scopo dell’insegnamento è quello di fornire conoscenze, competenze e capacità relative allo studio della letteratura italiana, nella prospettiva sia dello sviluppo della ricerca sia della formazione per la didattica scolastica. Nello specifico, al termine del percorso didattico lo studente sarà in grado di:

- dimostrare una articolata conoscenza dello sviluppo storico della letteratura italiana dal Settecento ad oggi ed una effettiva attività di lettura di opere e testi dei maggiori autori della letteratura italiana dal Settecento ad oggi.

- acquisire capacità di analisi critica, interpretazione e contestualizzazione dei testi letterari, sulla base di quanto appreso nel corso dell’insegnamento.

- saper esporre, con chiarezza e proprietà di linguaggio critico, i contenuti appresi e le analisi testuali.

PREREQUISITI

Conoscenza di base (a livello di triennio di scuola superiore) della storia della letteratura italiana.

Capacità di lettura e parafrasi del testo letterario, con competenze di analisi testuale.

Modalità didattiche

Lezioni frontali in presenza o a distanza, a seconda delle decisioni del MIUR, Ateneo e Corso di Studi, con ausilio di strumenti e materiali multimediale (è comunque vivamente consigliato seguire la lezione con i testi che il docente indicherà di volta in volta). Durante le lezioni sarà sollecitata la partecipazione attiva degli studenti, con domande e interventi. Il corso mette inoltre a disposizione degli studenti, in un’apposita sezione del portale e-learning AulaWeb, vari strumenti didattici (sintesi di quanto utilizzato in aula, testi e materiali integrativi o di supporto allo studio).

PROGRAMMA/CONTENUTO

Parte generale:

La parte generale fa riferimento all’insieme di storia e testi della letteratura italiana, necessari anche per la formazione di un docente di discipline umanistiche e letterarie, secondo quanto prevedono i programmi ministeriali di Letteratura italiana.

La parte generale verrà trattata a lezione per linee interpretative e di sintesi e sarà approfondita dallo studente.

Per lo studio riguardante la parte generale è richiesta una buona conoscenza della letteratura italiana  dl Settecento ad oggi (è sufficiente la lettura integrale di un buon manuale liceale) e la lettura di 15 canti del Purgatorio (tra cui I, II, III, V, VI, XI, XIX, XX, XXVI, XXVIII) e 15 canti del Paradiso (tra cui I, III, VI, XI, XII, XV, XVI, XVII, XXVII, XXXIII).

 

In particolare occorre approfondire i seguenti argomenti storico-critici:

La nuova storiografia, Arcadia, Illuminismo, il teatro del Settecento, Neoclassicismo, Primo Romanticismo, il romanzo storico, la Scapigliatura, la poesia dell'Ottocento, il Verismo, Decadentismo e Simbolismo, i Crepuscolari, i Futuristi, le principali riviste del promo Novecento.

 

Particolare attenzione va inoltre rivolta ai seguenti autori, dei quali occorre conoscere il profilo biografico-letterario e aver letto un'adeguata antologia di testi (vedi elenco delle letture): Giambattista Vico, Pietro Metastasio, Pietro Verri, Carlo Goldoni, Carlo Gozzi, Vittorio Alfieri, Giuseppe Parini, Vincenzo Monti, Ugo Foscolo, Alessandro Manzoni, Giacomo Leopardi, Giuseppe Gioachino Belli, Ippolito Nievo, Giosuè Carducci, Edmondo De Amicis, Giovanni Verga, Giovanni Pascoli, Gabriele D'Annunzio, Italo Svevo, Luigi Pirandello, Benedetto Croce, Guido Gozzano, Aldo Palazzeschi, Dino Campana, Clemente Rebora, Camillo Sbarbaro.

 

 

Elenco delle letture per l'esame di letteratura italiana

 

N.B. Con la dicitura "brani" si intende la scelta antologica presente nei manuali di riferimento. Resta inteso che è possibile integrare, a discrezione dello studente, la seguente lista con ulteriori letture.

 

- Vico: 1 brano a scelta dalla Scienza nuova

- Metastasio: 1 brano a scelta dall’Olimpiade

- Pietro Verri: programma de Il Caffè

- Goldoni: lettura integrale di una commedia (Locandiera o Rusteghi)

- C. Gozzi: 1 brano a scelta dalle Fiabe teatrali

- Alfieri: il sonetto autoritratto, la Vita (integrale) e una tragedia  (Saul o Mirra)

- Parini: 3 brani da Il Giorno e 1 ode a scelta

- Monti:  1 brano della versione dall’Iliade

- Foscolo: i Sonetti maggiori e i Sepolcri, Il velo delle Grazie; Ortis integrale

- Manzoni: 1 inno sacro, 1 ode civile, antologia delle tragedie, I promessi sposi integrale

- Leopardi: Canti (integrali), Operette morali (integrali), brani dello Zibaldone; Canti integrali

- Belli: antologia di 5 poesie

- Nievo: 2 brani dalle Confessioni

- Carducci: antologia di 5 poesie

- De Amicis: 1 brano a scelta

- Verga: 1 novella da Vita dei campi, 1 da Novelle rusticane; 1 brano a scelta dal Mastro don GesualdoMalavoglia  integrale

- Pascoli: antologia di 15 poesie  da Myricae e Canti di Castelvecchio

- D'Annunzio: Il  Piacere (integrale), antologia dal Notturno e 5 poesie da Alcyone

- Svevo: antologia di brani da Una vita, SenilitàLa coscienza di Zeno integrale

- Pirandello: antologia di brani da Novelle per un anno, da Uno nessuno centomila e da L'umorismo

Il fu Mattia Pascal integrale

- Croce, 1 brano a scelta

- Gozzano: 3 poesie a scelta

- Aldo Palazzeschi: 3 poesie a scelta

- Dino Campana: 3 poesie dai Canti orfici

- Clemente Rebora  3 poesie a scelta

- Camillo Sbarbaro: 3 poesie a scelta da Pianissimo

 

 

Parte monografica

 

Scrittori e tempi nuovi (1827-1842)

Quindici anni di scritture in un nuovo rapporto tra letteratura e trasformazioni sociali e politiche, all’origine della nostra società: sono al confronto i nostri maggiori autori (Manzoni e Leopardi) e altri (Leopardi padre, Belli, Giordani, Romani, d’Azeglio, Mazzini) con diversi valori ed idee, nuovi modi di comunicazione e nuove forme espressive, spesso ibride (romanzo-storia; poesia satirica, melodramma). Di rilievo anche memorie e documenti epistolari e il ruolo delle donne (Maria Mazzini, Cristina di Belgioioso, Amelia Nizzoli, Paolina Leopardi).

Lettura e commento di:   

Manzoni, Promessi sposi (capp. XXXI-XXXVI)

Manzoni, Storia della colonna infame (Introduzione)

Manzoni, Natale 1833

Leopardi, Operette morali (Porfirio e Plotino; Venditore d’almanacchi e Passeggere; Tristano e un amico)

Leopardi, Canti (i Grandi idilli – Ciclo d’Aspasia -  Le poesie napoletane)

Leopardi, Paralipomeni della Batracomiomachia (canto VIII)

Monaldo Leopardi, Dialoghetti

Belli, Sonetti (scelta)

Romani, Norma (musica di Bellini)

Memorie, Carteggi e lettere (Casa Leopardi e Manzoni, Pietro Giordani, Massimo d’Azeglio, Maria e Giuseppe Mazzini, Cristina di Belgioioso, Amelia Nizzoli)

Esercitazione

A scelta

  1. Lettura e recensione di un saggio critico in bibliografia “per approfondire”
  2. Commento ad una lettera di autore del periodo 1827-42 da concordare con il docente
  3. Lettura e recensione di un libro di poesia edito nel 2019/20 (vedi elenco a settembre)
  4. Esercitazione bibliografica da concordare con il docente
  5. Partecipazione al seminario sui poeti del 2020 (Massimo 10 partecipanti in aula o a distanza)

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Lo studio della parte generale può essere condotto su un aggiornato manuale di storia e antologia letteraria per le scuole superiori (preferibilmente G. Ferroni, Storia e testi della letteratura italiana, Milano, Mondadori Università (vol VI-VII-VIII e IX, fino a Svevo compreso, con l’aggiunta di Campana, Rebora, Sbarbaro dal successivo capitolo la nuova poesia). Lo studio della Divina Commedia può essere condotto su un'aggiornata edizione scolastica (si consiglia: Dante Alighieri, La Divina Commedia. Inferno, Purgatorio, Paradiso, a cura di A.M. Chiavacci Leonardi, Bologna, Zanichelli, 2006; a cura di U. Bosco e G. Reggio, Firenze, Le Monnier, 1993;  a cura di G. Inglese, Roma, Carocci, 2016).

Per l’antologia di poeti contemporanei vedi indicazioni in aula web; per il seminario su Giorgio Caproni: Giorgio Caproni, Antologia personale, Garzanti.

 

Per la parte monografica:

Alessandro Manzoni, I promessi sposi, a cura di Francesco De Cristofaro, Milano, BUR

Giacomo Leopardi, Tutte le poesie e tutte le prose, a cura di Lucio Felici ed Emanuele Trevi, Roma, Newton Compton

Giuseppe Giachino Belli, Sonetti (disponibili online)

Monaldo Leopardi, Dialoghetti (disponibili online)

Felice Romani, Norma per la musica di Vincenzo Bellini (disponibile online)

Memorie e Lettere di Casa Leopardi, Manzoni, Mazzini, Giordani, d’Azeglio, Belgioioso, Nizzoli (online)

 

Per approfondire:

Stendhal, Il rosso e il nero. Cronaca del 1830 (qualsiasi edizione)

Giacomo e Paolina Leopardi, Il mondo non è bello se non veduto da lontano. Lettere (1812-1835), a cura di Laura Barile e Antonio Prete, Milano, Nottetempo

Benedetto Croce, Storia d’Europa nel secolo XIX, Milano, Adelphi

Donald Sassoon, La cultura degli Europei. Dall’800 a oggi, Milano, BUR, 2007

Mario Isnenghi, Storia d'Italia. I fatti e le percezioni dal Risorgimento alla società dello spettacolo, Roma-Bari, Laterza, 2011 (anche ebook).

Giulio Bollati, L'invenzione dell'Italia moderna. Leopardi, Manzoni e altre imprese ideali prima dell'Unità , Torino, Bollati Boringhieri, 2014 (anche ebook)

Paolo D’Angelo, Le nevrosi di Manzoni – Quando la storia uccise la poesia, Bologna, il Mulino, 2013

Salvatore Natoli, L’animo degli offesi e il contagio del male, Milano, il Saggiatore, 2018

Gilberto Lonardi, Il mappamondo di Giacomo, Venezia, Marsilio, 2019

Antonio Prete, La poesia del vivente. Leopardi con noi, Torino, Bollati Boringhieri, 2019 (anche ebook)

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Dal 29 settembre Studenti: Martedì ore 9-10 su Teams oppure in presenza in Studio su appuntamento. Laureandi: Giovedì ore 15-16 su Teams oppure in presenza in Studio su appuntamento.  

Commissione d'esame

STEFANO FERNANDO VERDINO (Presidente)

ANDREA FERRANDO

GIORDANO RODDA

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali in presenza o a distanza, a seconda delle decisioni del MIUR, Ateneo e Corso di Studi, con ausilio di strumenti e materiali multimediale (è comunque vivamente consigliato seguire la lezione con i testi che il docente indicherà di volta in volta). Durante le lezioni sarà sollecitata la partecipazione attiva degli studenti, con domande e interventi. Il corso mette inoltre a disposizione degli studenti, in un’apposita sezione del portale e-learning AulaWeb, vari strumenti didattici (sintesi di quanto utilizzato in aula, testi e materiali integrativi o di supporto allo studio).

INIZIO LEZIONI

SECONDO SEMESTRE (febbraio 2021)

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

LETTERATURA ITALIANA II

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame è orale e si compone di due momenti: analisi testuale e colloquio sia per la parte generale sia per la parte monografica.

Per il colloquio si valuteranno il grado di approfondimento e conoscenza storico-critica della letteratura italiana dal Settecento ad oggi e dei testi ed autori esaminati nella parte monografica; si valuterà altresì il grado di capacità di problematizzazione dei fenomeni letterari; e  si valuteranno le modalità di esposizione con linguaggio chiaro e articolato, atto a sostenere documentata argomentazione.

Al colloquio lo studente presenterà anche un breve elaborato scritto: o esercitazione bibliografica o sintesi di un saggio critico o commento a un testo (3000 caratteri) o recensione ad un libro recente di poesia (3000 caratteri); ulteriori informazioni in aula e su aula web. Ne è esentato chi ha partecipato al seminario sulla nuova poesia.

Modalità di accertamento

Per l’analisi testuale si valuteranno le capacità di esegesi del testo proposto, di illustrazione delle caratteristiche metrico-stilistiche, di contestualizzazione da un punto di vista storico-culturale, di interpretazione condotta con metodo critico e linguaggio specialistico.

 

 

 

ALTRE INFORMAZIONI

Anche gli studenti non frequentanti sono pregati di iscriversi all’insegnamento su AulaWeb.