STORIA DELL'ARTE MODERNA

STORIA DELL'ARTE MODERNA

_
iten
Codice
65087
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
12 cfu al 2° anno di 8453 CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI (L-1) GENOVA

6 CFU al 3° anno di 8455 FILOSOFIA (L-5) GENOVA

9 CFU al 2° anno di 8457 LETTERE (L-10) GENOVA

9 CFU al 3° anno di 8457 LETTERE (L-10) GENOVA

6 CFU al ° anno di 8740 LINGUE E CULTURE MODERNE (L-11) GENOVA

9 CFU al 3° anno di 8740 LINGUE E CULTURE MODERNE (L-11) GENOVA

6 CFU al 2° anno di 9265 LINGUE E LETTERATURE MODERNE PER I SERVIZI CULTURALI (LM-37) GENOVA

6 CFU al 2° anno di 9265 LINGUE E LETTERATURE MODERNE PER I SERVIZI CULTURALI (LM-38) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-ART/02
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (CONSERVAZIONE DEI BENI CULTURALI )
periodo
1° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'analisi della produzione artistica di età moderna, tra XV e XIX secolo, periodo complesso e ricco di soluzioni innovative, viene proposta alla luce del dibattito attuale sulla cultura visiva: gli studenti potranno considerare i modelli comunicativi elaborati in quelle circostanze come vitalissimo esempio del rapporto committente, artista, pubblico e del ruolo e dell'uso dell'immagine. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

L’insegnamento di “Storia dell’arte moderna” ha l’obiettivo di portare gli studenti a conoscere le dinamiche della produzione artistica dal primo Rinascimento agli inizi dell’Ottocento e a possedere modelli interpretativi di quei fenomeni, in particolare a legare i manufatti artistici alla cultura, alla società e al tessuto territoriale in cui si determinano.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L’obiettivo di analizzare e comprendere le dinamiche della produzione artistica nel periodo considerato dovrà portare lo studente ad essere in grado di collocare fenomeni e manufatti in una scansione cronologica, collegando i manufatti artistici alla cultura, alla società e al tessuto territoriale in cui si determinano. L'apprendimento dovrà tradursi in una capacità critica nell'analisi dell'immagine tale da poter individuare anche connessioni della disciplina storico artistica con l’attualità  e ad un tempo attribuire significato e importanza  alla conservazione e alla valorizzazione dei beni culturali.

PREREQUISITI

Conoscenza della lingua italiana. Conoscenze storiche di base.

Modalità didattiche

Lezioni a distanza tramite piattoforma Microsof TEAMS, Team STORIA DELL'ARTE MODERNA 2020-2021.

codice di accesso                w14c7mc

Durante le lezioni saranno presentati powerpoint che saranno, a fine corso,  messi a disposizione in PDF su Aula web.  Si riserverà una parte del tempo della lezione on line per eventuali domande e chiarimenti richiesti dagli allievi.  Si terranno incontri di verifica e discussione sulle tematiche affrontate. 

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

I temi della Storia dell’arte oggi, tra modalità della comunicazione, storia dei manufatti, analisi della qualità formale. Cenni al dibattito sul patrimonio culturale: beni culturali, centri storici, territorio, musei, mostre.
Svolgimento storico e dinamica della produzione artistica tra inizi del Quattrocento e fine del XVIII secolo.
Allo studente sarà proposto un itinerario attraverso episodi e personalità esemplari per delineare il rapporto artista, committente, pubblico tra XV e XVII secolo.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

I temi della Storia dell’arte oggi, tra modalità della comunicazione, storia dei manufatti, analisi della qualità formale. Cenni al dibattito sul patrimonio culturale: beni culturali, centri storici, territorio, musei, mostre.
Svolgimento storico e dinamica della produzione artistica tra inizi del Quattrocento e  fine del XVIII secolo.
Allo studente sarà proposto un itinerario attraverso episodi e personalità esemplari per delineare il rapporto artista, committente, pubblico tra XV e XVIII secolo.
Temi di approfondimento e letture interpretative.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 12 cfu

I temi della Storia dell’arte oggi, tra modalità della comunicazione, storia dei manufatti, analisi della qualità formale. Cenni al dibattito sul patrimonio culturale: beni culturali, centri storici, territorio, musei, mostre.
Svolgimento storico e dinamica della produzione artistica tra inizi del Quattrocento e  fine del XVIII secolo.
Allo studente sarà proposto un itinerario attraverso episodi e personalità esemplari per delineare il rapporto artista, committente, pubblico tra XV e XVIII secolo.
Temi di approfondimento e letture interpretative caratterizzano il modulo di 3CFU che completa l'insegnamento da 12 CFU.

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

La prima analisi della vicenda storico artistica dovrà essere effettuata su un manuale a scelta tra i seguenti: in particolare si consigliano i volumi Il Rinascimento, Dal Rinascimento alla Maniera, Barocco della collana Arte nella Storia, a cura di C. BERTELLI - G. BRIGANTI - A. GIULIANO, edita da Electa – Mondadori ; altri manuali, P. DE VECCHI- A. CERCHIARI, Arte nel tempo, C.BERTELLI-G.BRIGANTI-A.GIULIANO, Storia dell’arte italiana, Electa- Mondadori; C.BERTELLI, La Storia dell’arte, Bruno Mondadori, vol.3 e vol.4.
Oltre a saper discutere dei temi trattati durante il corso, sulla base dei Power point presentati a lezione, gli studenti saranno tenuti alla lettura del testo di A. PINELLI, La storia dell’arte Istruzioni per l’uso, Editori Laterza, Bari 2009, Premessa e Capitoli dal Primo al Sesto. Altre opzioni di lettura potranno essere segnalate durante il corso.
 

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

La prima analisi della vicenda storico artistica dovrà essere effettuata su un manuale a scelta tra i seguenti: in particolare si consigliano i volumi Il Rinascimento, Dal Rinascimento alla Maniera, Barocco della collana Arte nella Storia, a cura di C. BERTELLI - G. BRIGANTI - A. GIULIANO, edita da Electa – Mondadori ; altri manuali, P. DE VECCHI- A. CERCHIARI, Arte nel tempo, C.BERTELLI-G.BRIGANTI-A.GIULIANO, Storia dell’arte italiana, Electa- Mondadori; C.BERTELLI, La Storia dell’arte, Bruno Mondadori, vol.3 e vol.4.
Oltre a saper discutere dei temi trattati durante il corso, sulla base dei Power point presentati a lezione e messi a disposizione, gli studenti saranno tenuti a riferire della lettura di:

A. PINELLI, La storia dell’arte Istruzioni per l’uso, Editori Laterza, Bari 2009, Premessa e Capitoli dal Primo al Sesto

L.MAGNANI, Letture ( il testo verrà messo a disposizione su Aula web). 

 

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 12 cfu

La prima analisi della vicenda storico artistica dovrà essere effettuata su un manuale a scelta tra i seguenti: in particolare si consigliano i volumi Il Rinascimento, Dal Rinascimento alla Maniera, Barocco della collana Arte nella Storia, a cura di C. BERTELLI - G. BRIGANTI - A. GIULIANO, edita da Electa – Mondadori ; altri manuali, P. DE VECCHI- A. CERCHIARI, Arte nel tempo, C.BERTELLI-G.BRIGANTI-A.GIULIANO, Storia dell’arte italiana, Electa- Mondadori; C.BERTELLI, La Storia dell’arte, Bruno Mondadori, vol.3 e vol.4.
Oltre a saper discutere dei temi trattati durante il corso, sulla base dei Power point presentati a lezione e messi a disposizione, gli studenti ranno tenuti a riferire della lettura di:

A. PINELLI, La storia dell’arte Istruzioni per l’uso, Editori Laterza, Bari 2009, Premessa e Capitoli dal Primo al Sesto

L.MAGNANI, Letture (Il testo verrà messo a disposizione su Aula web)

e di un testo a scelta tra i seguenti:

Y. BONNEFOY, Roma 1630, Aragno Editore

S. SETTIS, La "tempesta" interpretata. Giorgione, i committenti, il soggetto, Einaudi, Torino 2005; 

A.WARBURG, La rinascita del paganesimo antico. Contributi alla storia della cultura, La Nuova Italia, Firenze, 1966, in particolare, pp.IX-XXXI e 3-58.

G.ROMANO, Verso la maniera moderna: da Mantegna a Raffaello, in "Storia dell'arte italiana", 6, vol. II, Cinquecento e Seicento, Einaudi, Torino 1981, pp.3- 85.

A.BALLARIN, Giorgione e la Compagnia degli Amici: il "Doppio ritratto Ludovisi", in "Storia dell'arte italiana", 5, vol. I, Dal Medioevo al Quattrocento, Einaudi, Torino 1983, pp.481-541.

P.L.DE VECCHI, Raffaello . La pittura, Giunti, in particolare le parti relative alle Stanze Vaticane.

F.BOLOGNA, L'incredulità di Caravaggio, Bollati Boringhieri, Torino 1992 ( parte prima) per questo testo lo studente dovrà relazionare, sulla base della lettura, su quattro soggetti caravaggeschi.

V.STOICHITA, L’effetto Pigmalione, Il Saggiatore, Milano 2006

T. MONTANARI, Il Barocco, PBE, Torino 2012.

 

 

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento:   RICEVIMENTO STUDENTI E LAUREANDI: Venerdì 11-13 (prenotare via mail scrivendo a: magnani@unige.it) Il Docente riceve in via Balbi 2 al II piano e in Via Balbi 4,  al V piano. 

Commissione d'esame

LAURO GIOVANNI MAGNANI (Presidente)

GIACOMO MONTANARI

DANIELE SANGUINETI

LORENZO RATTO

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni a distanza tramite piattoforma Microsof TEAMS, Team STORIA DELL'ARTE MODERNA 2020-2021.

codice di accesso                w14c7mc

Durante le lezioni saranno presentati powerpoint che saranno, a fine corso,  messi a disposizione in PDF su Aula web.  Si riserverà una parte del tempo della lezione on line per eventuali domande e chiarimenti richiesti dagli allievi.  Si terranno incontri di verifica e discussione sulle tematiche affrontate. 

 

INIZIO LEZIONI

Incontro introduttivo in presenza il giorno giovedì 24 settembre presso Albergo dei Poveri, Aula Magna

ore 10 per gli studenti i cui cognomi iniziano con lettere comprese tra la A e la L

ore 15 per gli studenti i cui cognomi iniziano con lettere comprese tra la M e la Z.

Inizio lezioni on line 29 settembre 2020 ore 17

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

STORIA DELL'ARTE MODERNA

ESAMI

Modalità d'esame

Esame orale. Agli studenti verrà chiesto di discutere sui temi affrontati durante il corso partendo dalle immagini proposte nei powerpoint . La conoscenza della dinamica della vicenda storico artistica verrà verificata partendo da immagini. Verrà verificata la lettura e la comprensione  dei testi indicati in bibliografia. Per gli studenti non frequentanti l'esame orale, con analoghe modalità si basa su specifica bibliografia. 

 

 

Modalità di accertamento

La preparazione del candidato sarà considerata sufficiente sulla base delle capacità acquisite, attraverso le lezioni e/o le letture proposte,   di collocare correttamente la produzione artistica  considerata  nel tempo e nel contesto culturale e valutata anche in base alla qualità espositiva. 

La valutazione del grado di apprendimento raggiunto tiene conto della seguente scala di valore: 1. nel caso in cui lo studente, con padronanza espressiva, dimostri di aver pienamente compreso i testi proposti, le periodizzazioni affrontate e le tematiche presentate a lezione attraverso una visione organica, l’esame sarà valutato con voti tra l’ottimo e l’eccellente (da 28 a 30 con lode) verificato quest'ultimo nella capacità  di cogliere aspetti critici e nessi culturali nelle tematiche  affrontate nel percorso di studio e discusse nei testi consigliati.; 2. una conoscenza verificata, ma non compiutamente approfondita, espressa comunque con linguaggio corretto ma non sempre pienamente appropriato porteranno a una valutazione compresa tra buono (25-27) e soddisfacente (23-24); 3. una conoscenza con caratteri di approssimazione, una comprensione superficiale, così come  modalità espressive non appropriate potranno ancora essere considerate sufficienti (18-22); 4. lacune formative, linguaggio inappropriato, mancanza di orientamento all’interno dei materiali bibliografici e delle tematiche presentate a lezione saranno valutate negativamente