STORIA DELL'ARTE MODERNA NEI PAESI EUROPEI (LM)

STORIA DELL'ARTE MODERNA NEI PAESI EUROPEI (LM)

_
iten
Codice
65055
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
9 cfu al 1° anno di 8467 STORIA DELL'ARTE E VALORIZZAZ. PATRIMONIO ARTISTICO (LM-89) GENOVA

9 CFU al 1° anno di 9918 LETTERATURE MODERNE E SPETTACOLO (LM-14) GENOVA

6 CFU al 1° anno di 9918 LETTERATURE MODERNE E SPETTACOLO (LM-14) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-ART/02
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (STORIA DELL'ARTE E VALORIZZAZ. PATRIMONIO ARTISTICO)
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'analisi di figure di artisti, o di tematiche considerate nell'ampiezza del circuito culturale europeo permette di verificare e mettere in luce particolarità, scambi, contatti  che si  concretizzano in elaborazione  di modalità espressive e  modelli compositivi letti in rapporto con la società e la cultura coeva. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Obiettivo formativo è quello di fornire strumenti e conoscenze per l'analisi dei manufatti, della problematica committenti - artisti, delle tematiche storico artistiche in generale nel quadro dei rapporti culturali e della società europea in epoca moderna.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Analizzare  diverse soluzioni elaborate  in età moderna  nella comunicazione artistica in modo da permettere allo studente di riconoscere  le problematiche affrontate  come esperienza culturali da porre a confronto in un panorama ampio, leggibile nei diversi contesti sociali, economici, culturali storici in età moderna, modelli da verificare e collegare anche  con simili esperienze nella società contemporanea.

PREREQUISITI

Conoscenze storiche e storico artistiche di base.

Modalità didattiche

Lezioni frontali in aula con presentazione di powerpoint; discussione delle tematiche con gli studenti; verifiche in sedi museali e sul territorio.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Paesaggio, figura, giardino  nella rappresentazione artistica tra XVI e XIX secolo in Europa.
In diversi contesti culturali in italia ed in Europa  saranno analizzate le modalità della costruzione del rapporto figura umana -  spazio e contesto naturale nello scenario virtuale dell'immagine artistica.
Gli studenti frequentanti saranno tenuti a saper discutere i temi trattati,  partendo dalle immagini presentate in powerpoint e dagli spunti riassuntivi degli argomenti affrontati indicati  a fine corso.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Paesaggio e figura  nella rappresentazione artistica tra XVI e XIX secolo in Europa.
In diversi contesti culturali in Italia e in Europa, tra Rinascimento e Ottocento, saranno analizzate le modalità della costruzione del rapporto figura umana  spazio e contesto naturale nello scenario virtuale dell'immagine artistica.

Spunti di studio sulla produzione artistica in Spagna tra XVI e XVII secolo e sui rapporti tra Genova e la Spagna nello stesso periodo ( Modulo Prof. Laura Stagno e intervento Visiting Professor , Prof.Borja)

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Gli  studenti frequentanti saranno tenuti a saper discutere i temi trattati, partendo dalle immagini presentate nei powerpoint e dovranno  scegliere almeno  uno dei testi sotto elencati come ulteriore argomento di discussione:

 - P.De Vecchi, G.A.Vergani, La natura e il paesaggio nella pittura italiana, Silvana 2002
- K. Clark, Il paesaggio nell’arte, Garzanti, Milano 1965
- S. Shama, Paesaggio e memoria, tr. it. di P. Mazzarella, Milano 1997

- Nature et idéal : le paysage à Rome 1600-1650, Catalogo della mostra, Parigi Gran Palais 2011 / oppure - Roma. Naturaleza e Ideal (Paisajes 1600-1650), Catalogo della mostra, Madrid Prado 2011.

 

Gli studenti non frequentanti dovranno saper discutere dei temi affrontati scegliendo due letture tra quelle proposte.

In particolare si consiglia di considerare tra queste il testo di : K. Clark, Il paesaggio nell’arte, Garzanti, Milano 1965 (o successive edizioni) e/o quello di   P.De Vecchi, G.A.Vergani, La natura e il paesaggio nella pittura italiana, Silvana 2002 .

in alternativa ad uno dei testi sopracitati si può considerare la lettura di uno dei seguenti scritti:


- G. Venturi, Ricerca sulle poetiche del giardino, in Storia d’Italia , volume Il paesaggio, Einaudi, Torino.
- G. Didi-Huberman, Ninfa moderna. Saggio sul panneggio caduto, Milano 2004

-J.Dixon Hunt, The Figure in the Landscape, Johns Hopkins University Press, 1976

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per i 9 cfu è - in aggiunta a quella prevista per i 6 CFU - la seguente:

- studenti frequentanti:

L. Puppi, Natura, artificio, inganno. Il giardino in Italia nel Cinquecento: temi e problemi, in L'architettura dei giardini d'Occidente. Dal Rinascimento al Novecento, a cura di M. Mosser e G. Teyssot, Milano, Electa, 1991, pp. 43-54

Altre indicazioni bibliografiche potranno essere indicate durante il corso

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento:   RICEVIMENTO STUDENTI E LAUREANDI: Venerdì 11-13 (prenotare via mail scrivendo a: magnani@unige.it) Il Docente riceve in via Balbi 2 al II piano e in Via Balbi 4,  al V piano. 

Ricevimento: Giovedì 10-12 (presso studio, via Balbi 4, V piano) .

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali in aula con presentazione di powerpoint; discussione delle tematiche con gli studenti; verifiche in sedi museali e sul territorio.

 

INIZIO LEZIONI

18 febbraio 2020

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

STORIA DELL'ARTE MODERNA NEI PAESI EUROPEI (LM)

ESAMI

Modalità d'esame

Esame orale. Allo studente frequentante verranno  poste domande circa gli argomenti affrontati nel corso partendo dalle immagini dei powerpoint presentati durante le lezioni . A frequentanti e non frequentanti  sarà richiesto di saper discutere sulle letture scelte tra quelle indicate nella bibliografia d'esame. 

Modalità di accertamento

La valutazione della preparazione del candidato sarà considerata sufficiente sulla base delle capacità acquisite - attraverso le lezioni e/o le letture proposte -  di collocare correttamente la produzione artistica  considerata  nel tempo e nel contesto culturale. Valutazioni più alte e di eccellenza verranno attribuite  attraverso la verifica delle  capacità dello studente di cogliere aspetti critici e nessi culturali nelle tematiche  affrontate nel percorso di studio e discusse nei testi consigliati.