STORIA DELLE DOTTRINE POLITICHE

STORIA DELLE DOTTRINE POLITICHE

_
iten
Codice
95091
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
9 cfu al 2° anno di 8455 FILOSOFIA (L-5) GENOVA

6 CFU al 1° anno di 8465 METODOLOGIE FILOSOFICHE (LM-78) GENOVA

6 CFU al 2° anno di 8465 METODOLOGIE FILOSOFICHE (LM-78) GENOVA

6 CFU al 1° anno di 9917 SCIENZE STORICHE (LM-84) GENOVA

9 CFU al 2° anno di 9917 SCIENZE STORICHE (LM-84) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
SPS/02
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (FILOSOFIA )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso presenta i grandi temi che hanno caratterizzato la riflessione politica occidentale dall’antichità classica sino alla contemporaneità – l’idea di democrazia, le forme dell’obbligo politico, la natura dello Stato, il costituzionalismo, i diritti di libertà, la tradizione utopica, i rapporti tra economia e politica ecc. – analizzandone lo sviluppo concettuale nelle opere dei principali autori ed evidenziandone i nessi con le metamorfosi del contesto socio-istituzionale.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Obiettivo formativo del corso: conoscenza e comprensione dei lineamenti della storia del pensiero politico dall’Antichità al Novecento, ricostruiti attraverso la contestualizzazione storica e l’analisi problematica delle riflessioni degli autori maggiormente significativi.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Obiettivi:

- Definire i confini concettuali e il contesto storico-istituzionale della disciplina

- Illustrare i principali temi della storia delle dottrine politiche attraverso percorsi specifici

- Introdurre alla conoscenza e alla lettura diretta dei classici della materia

- Fornire gli strumenti adeguati per consentire agli studenti di orientarsi nel dibattito contemporaneo

Risultati:

- Conoscenza, comprensione e contestualizzazione dei testi

- Esposizione ordinata e argomentata delle tematiche

- Capacità di identificare le radici storico-concettuali del discorso politico contemporaneo

PREREQUISITI

- Interesse per i fenomeni politici e culturali

- Conoscenza di base dei principali avvenimenti storici e della tradizione filosofica

Modalità didattiche

Lezioni frontali con ampia partecipazione degli studenti alla discussione in classe dei temi in programma. Coinvolgimento diretto degli studenti nella lettura e nel commento di testi classici, moderni e contemporanei.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

“L’individuo che pensa contro la società che dorme”: libertà di scelta, anticonformismo, diritti delle minoranze.

Che cos’è la libertà individuale? Lo Stato e la società civile promuovono o meno la pluralità e la diversità dei percorsi di vita? È vero che la maggioranza detiene sempre il potere di decidere per la minoranza? La democrazia tollera gli anticonformisti? E infine: nell’era della globalizzazione e dei social, siamo davvero così liberi di scegliere come crediamo? Una lunga tradizione filosofica e politica, dalla prima età moderna ai giorni nostri, ha tentato di rispondere a domande simili mettendo al centro della propria indagine l’individuo e i suoi diritti, ma anche i doveri e le responsabilità di cui è titolare. Nel corso delle lezioni tenteremo di ricostruirne la storia, mostrando quanto i temi affrontati si trovino ancora al centro delle nostre preoccupazioni. 

 

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

“L’individuo che pensa contro la società che dorme”: libertà di scelta, anticonformismo, diritti delle minoranze.

Che cos’è la libertà individuale? Lo Stato e la società civile promuovono o meno la pluralità e la diversità dei percorsi di vita? È vero che la maggioranza detiene sempre il potere di decidere per la minoranza? La democrazia tollera gli anticonformisti? E infine: nell’era della globalizzazione e dei social, siamo davvero così liberi di scegliere come crediamo? Una lunga tradizione filosofica e politica, dalla prima età moderna ai giorni nostri, ha tentato di rispondere a domande simili mettendo al centro della propria indagine l’individuo e i suoi diritti, ma anche i doveri e le responsabilità di cui è titolare. Nel corso delle lezioni tenteremo di ricostruirne la storia, mostrando quanto i temi affrontati si trovino ancora al centro delle nostre preoccupazioni.  

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia per gli studenti frequentanti che utilizzano l’insegnamento per 6 cfu:

1) Un volume a scelta fra i seguenti:

- J. Locke, Secondo trattato sul governo, in Id., Due trattati sul governo, a cura di B. Casalini, Pisa, Edizioni Plus, 2007, pp. 7-56 e 187-334 (disponibile per download gratuito sul sito https://btfp.sp.unipi.it/ebooks/brulocke.html);

- W. von Humboldt, Stato e società. Scritti sulla libertà, Milano, Ghibli editore, 2016.

2) Un volume a scelta fra i seguenti:

- B. Constant, La libertà degli antichi paragonata a quella dei moderni, Macerata, Liberilibri, 2008;

- E. de la Boetie, Discorso sulla servitù volontaria, Milano, Chiarelettere, 2015;

- B. C. Han, Psicopolitica, Roma, Nottetempo, 2016;

- J. S. Mill, Saggio sulla libertà, Milano, Il Saggiatore, 2014;

- M. Stirner, La società degli straccioni, Firenze, Editrice Clinamen, 2017.

 

Bibliografia per gli studenti non frequentanti che utilizzano l’insegnamento per 6 cfu:

1) Un volume a scelta fra i seguenti:

- J. Locke, Secondo trattato sul governo, in Id., Due trattati sul governo, a cura di B. Casalini, Pisa, Edizioni Plus, 2007, pp. 7-56 e 187-334 (disponibile per download gratuito sul sito https://btfp.sp.unipi.it/ebooks/brulocke.html);

- W. von Humboldt, Stato e società. Scritti sulla libertà, Milano, Ghibli editore, 2016.

2) Un volume a scelta fra i seguenti:

- B. Constant, La libertà degli antichi paragonata a quella dei moderni, Macerata, Liberilibri, 2008;

- E. de la Boetie, Discorso sulla servitù volontaria, Milano, Chiarelettere, 2015;

- M. Stirner, La società degli straccioni, Firenze, Editrice Clinamen, 2017.

3) Un volume a scelta fra i seguenti:

- B. C. Han, Psicopolitica, Roma, Nottetempo, 2016;

- J. S. Mill, Saggio sulla libertà, Milano, Il Saggiatore, 2014;

- L. Spooner, I vizi non sono crimini, Macerata, Liberilibri, 2008;

- H. D. Thoreau, Camminare e disobbedire. Le radici filosofiche dell'ambientalismo e del pacifismo, Milano, Kaos editore, 2013.

 

Bibliografia per gli studenti frequentanti che utilizzano l’insegnamento per 9 cfu:

1) Un volume a scelta fra i seguenti:

- J. Locke, Secondo trattato sul governo, in Id., Due trattati sul governo, a cura di B. Casalini, Pisa, Edizioni Plus, 2007, pp. 7-56 e 187-334 (disponibile per download gratuito sul sito https://btfp.sp.unipi.it/ebooks/brulocke.html);

- W. von Humboldt, Stato e società. Scritti sulla libertà, Milano, Ghibli editore, 2016.

2) Un volume a scelta fra i seguenti:

- B. Constant, La libertà degli antichi paragonata a quella dei moderni, Macerata, Liberilibri, 2008;

- E. de la Boetie, Discorso sulla servitù volontaria, Milano, Chiarelettere, 2015;

- M. Stirner, La società degli straccioni, Firenze, Editrice Clinamen, 2017.

3) Un volume a scelta fra i seguenti:

- B. C. Han, Psicopolitica, Roma, Nottetempo, 2016;

- J. S. Mill, Saggio sulla libertà, Milano, Il Saggiatore, 2014;

- L. Spooner, I vizi non sono crimini, Macerata, Liberilibri, 2008;

- H. D. Thoreau, Camminare e disobbedire. Le radici filosofiche dell'ambientalismo e del pacifismo, Milano, Kaos editore, 2013.

 

Bibliografia per gli studenti non frequentanti che utilizzano l’insegnamento per 9 cfu:

1) Un volume a scelta fra i seguenti:

- J. Locke, Secondo trattato sul governo, in Id., Due trattati sul governo, a cura di B. Casalini, Pisa, Edizioni Plus, 2007, pp. 7-56 e 187-334 (disponibile per download gratuito sul sito https://btfp.sp.unipi.it/ebooks/brulocke.html);

- W. von Humboldt, Stato e società. Scritti sulla libertà, Milano, Ghibli editore, 2016.

2) Un volume a scelta fra i seguenti:

- B. Constant, La libertà degli antichi paragonata a quella dei moderni, Macerata, Liberilibri, 2008;

- E. de la Boetie, Discorso sulla servitù volontaria, Milano, Chiarelettere, 2015;

- M. Stirner, La società degli straccioni, Firenze, Editrice Clinamen, 2017.

3) Due volumi a scelta fra i seguenti:

- B. C. Han, Psicopolitica, Roma, Nottetempo, 2016;

- J. S. Mill, Saggio sulla libertà, Milano, Il Saggiatore, 2014;

- L. Spooner, I vizi non sono crimini, Macerata, Liberilibri, 2008;

- H. D. Thoreau, Camminare e disobbedire. Le radici filosofiche dell'ambientalismo e del pacifismo, Milano, Kaos editore, 2013.

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali con ampia partecipazione degli studenti alla discussione in classe dei temi in programma. Coinvolgimento diretto degli studenti nella lettura e nel commento di testi classici, moderni e contemporanei.

INIZIO LEZIONI

Lunedì 17 febbraio 2020.

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

STORIA DELLE DOTTRINE POLITICHE

ESAMI

Modalità d'esame

Esame orale con quesiti vertenti sui temi delineati nel programma.

Modalità di accertamento

L’esame orale mira ad accertare la conoscenza e la comprensione dei testi studiati, le qualità espositive ed argomentative e la capacità di identificare le radici storico-concettuali del discorso politico contemporaneo.

ALTRE INFORMAZIONI

Tutti gli studenti sono tenuti a iscriversi alla pagina Aulaweb del corso. Gli studenti impossibilitati a frequentare continuativamente le lezioni devono mettersi in contatto col docente, presentandosi nell'orario di ricevimento o scrivendo una mail ad alberto.giordano@tiscali.it.