ERMENEUTICA FILOSOFICA

ERMENEUTICA FILOSOFICA

_
iten
Ultimo aggiornamento 24/02/2021 08:21
Codice
65135
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
9 cfu al 2° anno di 8455 FILOSOFIA (L-5) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
M-FIL/01
SEDE
GENOVA (FILOSOFIA )
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

L'insegnamento si rivolge prevalentemente agli studenti del secondo anno del CdS triennale in Filosofia e intende introdurre alla conoscenza delle principali tematiche sviluppate dalla filosofia di indirizzo fenomenologico-ermeneutico di formazione continentale. In particolare verrà approfondita la distinzione teorica tra conoscere e comprendere, tra verità e interpretazione.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Mettere a fuoco il complesso fenomeno del comprendere e dell’interpretare come autonomo problema filosofico. Guidare, attraverso l’esame delle procedure di approccio testuale (metodo letterale o allegorico, principio autorale, contestualizzazione storica, problematizzazione critica), ad una corretta lettura dei testi filosofici (con particolare riferimento ai classici della tradizione occidentale).

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Al termine del corso lo studente dovrà mostrare di padroneggiare la terminologia della disciplina e di saper trattare e discutere in modo approfondito i suoi contenuti e problemi distintivi; di aver assimilato in forma critica e personale i concetti e gli argomenti fondamentali relativi alle problematiche oggetto del corso.

PREREQUISITI

L'insegnamento si rivolge prevalentemente agli studenti del secondo e del terzo anno che hanno acquisito le necessarie conoscenze di base nel campo della lettura, commento e interpretazione dei testi filosofici nel loro contesto storico-culturale.

Modalità didattiche

Lezione frontale, discussione in aula, eventuali interventi degli studenti.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

Il comprendere come problema filosofico

Nelle lezioni di carattere introduttivo verranno delineati i tratti principali del complesso fenomeno del comprendere e dell’interpretare in prospettiva ermeneutica, con particolare riferimento al paradigma testocentrico (in autori quali Schleiermacher e Dilthey) e al suo successivo superamento in Heidegger, Gadamer, Ricoeur e Derrida.

Programma per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

Parte I: Il comprendere come problema filosofico

Nelle lezioni di carattere introduttivo verranno delineati i tratti principali del complesso fenomeno del comprendere e dell’interpretare in prospettiva ermeneutica, con particolare riferimento al paradigma testocentrico (in autori quali Schleiermacher e Dilthey) e al suo successivo superamento in Heidegger, Gadamer, Ricoeur e Derrida.

Parte II: Ermeneutica e condizione umana

Nella seconda parte del corso verrà svolto un approfondimento monografico sul rapporto tra ermeneutica e condizione umana a partire dall’analisi di testi di Eugen Fink e Hannah Arendt.  

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 6 cfu

J. Grondin, L’ermeneutica, Queriniana, Brescia 2012.

W. Dilthey, La nascita dell’ermeneutica, a cura di F. Camera, il melangolo, Genova 2012.

H.-G. Gadamer, Verità e metodo, a cura di G. Vattimo con testo tedesco a fronte, Bompiani, Milano 2000 (Parte II, pp. 365-779).

I materiali utilizzati a lezione saranno resi disponibili su aulaweb.

Bibliografia per gli studenti che utilizzano l'insegnamento per 9 cfu

J. Grondin, L’ermeneutica, Queriniana, Brescia 2012.

W. Dilthey, La nascita dell’ermeneutica, a cura di F. Camera, il melangolo, Genova 2012.

H.-G. Gadamer, Verità e metodo, a cura di G. Vattimo con testo tedesco a fronte, Bompiani, Milano 2000 (Parte II, pp. 365-779).

Un testo a scelta tra i seguenti:

E. Fink, Fenomeni fondamentali dell’esistenza umana, tr. it. di A. Lossi, ETS, Pisa 2006.

H. Arendt, Vita activa. La condizione umana, tr. it. di S. Finzi, Bompiani, Milano 2014.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il docente riceve settimanalmente su appuntamento  (DAFIST, Sez. Filosofia, Via Balbi 4, II p.).

Commissione d'esame

EDOARDO SIMONOTTI (Presidente)

FRANCESCO CAMERA

ELISABETTA COLAGROSSI (Supplente)

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezione frontale, discussione in aula, eventuali interventi degli studenti.

INIZIO LEZIONI

8 marzo 2021

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame consiste in un colloquio orale.

Modalità di accertamento

I risultati di apprendimento attesi saranno valutati secondo i seguenti criteri: in base alla acquisizione della terminologia specifica della materia; in base alla comprensione ed esposizione dei concetti e degli argomenti fondamentali impiegati nei testi indicati nel programma e commentati nel corso delle lezioni; in base alla partecipazione attiva alle discussioni in aula.

ALTRE INFORMAZIONI

La frequenza è consigliata. Gli studenti non frequentanti sono invitati a prendere contatto con il docente.