LETTERATURA LATINA E LETTERATURE EUROPEE (LM)

LETTERATURA LATINA E LETTERATURE EUROPEE (LM)

_
iten
Codice
98466
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
6 cfu al 2° anno di 9023 SCIENZE DELL'ANTICHITÀ: ARCH., FILOL.E LETT., STORIA (LM-15) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-FIL-LET/04
SEDE
GENOVA (SCIENZE DELL'ANTICHITÀ: ARCH., FILOL.E LETT., STORIA)
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso intende avviare ad un'analisi approfondita a livello specialistico delle modalità con cui i testi classici influenzarono la cultura europea, intrecciando quanto più possibile l’analisi della fortuna letteraria dei testi presi in esame con l’analisi della loro influenza sulle altre arti, con particolare riguardo alle arti visive; il corso è utile per l'acquisizione dei 24 crediti per l'accesso all'insegnamento.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Gli studenti del corso dovranno maturare, accanto ad una approfondita conoscenza a livello magistrale dei testi latini, anche una buona consapevolezza teorica dei meccanismi della loro ricezione nelle letterature europee, e una capacità pratica di indagare tali tradizioni di prestito, imitazione, reimpiego e riscrittura (in stretto parallelismo con quanto di analogo accade nella tradizione delle arti visive) attraverso i casi esemplari presentati durante il corso.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Gli studenti del corso dovranno acquisire:

- una approfondita conoscenza a livello magistrale dei testi latini, dimostrata attraverso la lettura e l'analisi dei testi proposti;

- una buona consapevolezza teorica dei meccanismi della loro ricezione nelle letterature europee, maturata attraverso gli esempi illustrati durante il corso;

 - la capacità pratica di indagare tali tradizioni di prestito, imitazione, reimpiego e riscrittura (in stretto parallelismo con quanto di analogo accade nella tradizione delle arti visive) attraverso i casi esemplari presentati durante il lavoro seminariale.

PREREQUISITI

Si richiede una solida conoscenza della Storia della letteraratura latina e della lingua latina, la conoscenza teorica e pratica della metrica (esametro e pentametro) e l'avvenuto superamento (alla triennale o alla magistrale) della prova scritta propedeutica di traduzione dal Latino.

Gli studenti che si rendano conto di avere ancora problemi linguistici dovranno seguire uno o più cicli delle Esercitazioni di Lingua Latina attivate (vedi il campo : ALTRE INFORMAZIONI)

Tutti gli studenti debbono obbligatoriamente iscriversi ad Aulaweb, dove verrà di volta in volta caricato il materiale del Corso

Modalità didattiche

Lezioni frontali e lavoro seminariale, con eventuale esposizione orale da parte degli studenti di tesine presentate in forma scritta alla docente

PROGRAMMA/CONTENUTO

Allegorie delle Arti Liberali fra letteratura, enciclopedia e iconografia

Il corso esaminerà, attraverso un'antologia di testi forniti agli studenti tramite Aulaweb - e in particolare attraverso la singolare enciclopedia allegorica tardoantica di Marziano Capella, che si fa bacino collettore di tutta una metaforologia talora antichissima - il formarsi del canone allegorico delle Sette Arti Liberali.

 Nel De nuptiis di Marziano esse si presentano infatti come sette straordinarie personificazioni femminili, dotate di tutta una serie di accessori simbolici che rinviano al linguaggio tecnico di ciascuna delle Discipline: l’analisi del testo evidenzierà le diverse strategie compositive e retoriche che portano alla personificazione di concetti astratti come le diverse branche del sapere enciclopedico, fondendo suggestioni metaforiche e tradizioni iconografiche spesso inaspettate.

Si esamineranno quindi le riprese letterarie di Marziano Capella in particolare nella letteratura latina medievale, e la straordinaria fortuna della rappresentazione delle Arti Liberali personificate nell'iconografia dal medioevo in avanti.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

I testi, in lingua originale, verranno forniti dalla docente su Aulaweb durante lo svolgersi del corso, e tradotti a lezione.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Durante il primo semestre il ricevimento avrà luogo su Teams (codice  rdw0ptb  ) dietro appuntamento stabilito via mail (gabriella.moretti@unige.it), oppure alla fine della lezione rimanendo sul medesimo Team del corso.

Commissione d'esame

GABRIELLA MORETTI (Presidente)

LARA NICOLINI

DILETTA VIGNOLA

BIAGIO SANTORELLI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali e lavoro seminariale, con eventuale esposizione orale da parte degli studenti di tesine presentate in forma scritta alla docente

INIZIO LEZIONI

Lunedì 15 febbraio 2021

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

LETTERATURA LATINA E LETTERATURE EUROPEE (LM)

ESAMI

Modalità d'esame

Esame orale preceduto da un eventuale lavoro seminariale esposto oralmente e consegnato anche in forma scritta alla docente durante il corso.

 

 

Modalità di accertamento

L'esame vaglierà innanzitutto le competenze dello studente riguardo alla lingua latina e si concentrerà in particolare sull'accertamento delle abilità stilistiche, retoriche e interpretative attraverso la traduzione e l'esegesi dei testi latini nel programma.

Nella seconda fase dell'esame orale saranno esaminate le relazioni tra i testi antichi e le tradizioni della storia letteraria (e quando possibile le tradizioni iconografiche) che trovano in essi il loro punto di partenza.

Parte della valutazione si baserà anche su eventuali lavori seminariali esposti dagli studenti durante il corso.

ALTRE INFORMAZIONI

Si consiglia caldamente la frequenza: una frequenza attiva alle lezioni, con preparazione dei brani di volta in volta affrontati, sarà valutata in sede di esame. Coloro che per gravi ragioni non potessero frequentare dovranno  mettersi in contatto con la docente obbligatoriamente entro il primo mese di corso, in modo da poter essere messi in contatto con i loro colleghi frequentanti.

1) un Lettorato per principianti assoluti di 60 ore, tenuto nel I semestre dalla Prof.ssa Maria Rosaria di Garbo (organizzato dal Corso di Beni Culturali, ma aperto e vivamente consigliato anche agli studenti di tutti i Corsi di Laurea), da integrare con l'aiuto dei tutores linguistici per gli esercizi pratici e la loro correzione.

2) un Lettorato a livello intermedio (sintassi) di 36 ore, tenuto nel II semestre dalla Prof.ssa Maria Rosaria di Garbo, da integrare con l'aiuto dei tutores linguistici per gli esercizi pratici e la loro correzione.

3) un Laboratorio di traduzione di 30 ore tenuto nel I semestre dal prof. Biagio Santorelli, obbligatorio per i classicisti  che non avessero passato la prova d'accesso consistente in una versione dal Latino (ma MOLTO CALDAMENTE consigliato a TUTTI i classicisti), e aperto anche a tutti i modernisti interessati, in particolare per superare la Prova propedeutica di Traduzione dal Latino.

Tutti gli studenti sono tenuti a iscriversi ad Aulaweb in tempo per l'inizio del corso.