LETTERATURA ITALIANA (LM)

LETTERATURA ITALIANA (LM)

_
iten
Codice
65586
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
6 cfu al 1° anno di 9023 SCIENZE DELL'ANTICHITÀ: ARCH., FILOL.E LETT., STORIA (LM-15) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
L-FIL-LET/10
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE DELL'ANTICHITÀ: ARCH., FILOL.E LETT., STORIA)
periodo
2° Semestre
materiale didattico

PRESENTAZIONE


L'insegnamento (che rientra tra le materie di tipologia affine del secondo anno del Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell'Antichità, Ambito di Lingue e Letterature classiche, e consta di 40 ore di lezioni frontali, equivalenti a 6 CFU) approfondisce le competenze specifiche critico-letterarie attraverso l'analisi ampia e dettagliata di un argomento di storia della letteratura italiana di particolare attinenza con la cultura classica e umanistica.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

- individuare in modo scientifico il contesto storico, culturale e artistico in cui sono prodotti i testi della letteratura italiana; -conoscere la tradizione letteraria dei diversi generi della letteratura italiana, in rapporto alla loro origine (con particolare attenzione alle eventuali radici nel mondo classico), alla loro evoluzione nella storia letteraria, al gusto e alla cultura dell’età in cui sono prodotti, agli eventuali sviluppi nelle età successive; -acquisire un metodo di interpretazione critico-scientifica dei testi della letteratura italiana, sapendo utilizzare gli specifici strumenti bibliografici (dizionari, storie letterarie, edizioni critiche, saggi, articoli, recensioni, eventuali supporti on-line) e le fondamentali tecniche di analisi dei testi; -saper riconoscere in modo anche personale il valore di un testo di letteratura italiana nell’ambito della poetica del suo autore, della storia della letteratura e della cultura italiana.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

  • una specifica competenza delle metodologie di analisi, interpretazione ed ecdotica del testo letterario;
  • una specifica e approfondita competenza nelle metodologie di studio e di ricerca nel campo della letteratura italiana, mediante l'applicazione delle comprovate e più aggiornate metodologie;
  • la capacità di definire l'eredità della cultura classica e umanistica nei diversi contesti storici della letteratura italiana e di delineare la tradizione nelle epoche e nelle culture successive;
  • l’aggiornata informazione bibliografica sul dibattito storico-critico;
  • la capacità di esporre con adeguato linguaggio critico-scientifico, sia orale sia scritto, temi, problemi, prospettive dei testi e dei contesti letterari ;
  • la formazione di un personale gusto artistico e di un'autonoma capacità di valutazione dei dati letterari, ottenuta da un puntuale confronto con la critica.

PREREQUISITI

  • buona preparazione di base  per quanto riguarda sia la conoscenza della storia della letteratura italiana dal Duecento al Novecento, sia la capacità di lettura e interpretazione dei testi letterari;
  • competenza nelle metodologie di analisi, interpretazione ed ecdotica del testo letterario calato nel suo contesto storico;
  • conoscenza delle fondamentali metodologie di studio e di ricerca, mediante la capacità di applicazione del metodo storico-critico nell’esegesi e interpretazione  dei testi;
  • capacità di definire, attraverso lo studio della letteratura italiana, la cultura del nostro Paese e di confrontarla con quella dei paesi europei e delle tradizioni letterarie che hanno avuto contatti con l'Italia;
  • aggiornata informazione bibliografica e, comunque, conoscenza dei principali strumenti di ricerca e di studio, comprese le varie risorse on line;
  • buona capacità di argomentazione orale e scritta, fondata su un linguaggio scientificamente appropriato.

Modalità didattiche

Se le condizioni sanitarie lo consentiranno, si terranno lezioni in presenza, con introduzioni storico-letterarie di autori e testi della Letteratura italiana; presentazione delle linee principali della critica; lettura di testi e analisi filologica e critico-interpretativa. Nella fase finale del corso, assegnazione di saggi di critica letteraria ai singoli studenti, con recensioni scritte, esposizione e discussione in aula.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Dal classicismo alla modernità: il Galateo di Giovanni Della Casa

TESTI/BIBLIOGRAFIA

G. Della Casa, Galateo, cur. S. Prandi, Introd. C. Ossola, Torino, Einaudi, 2000 e sgg. (altre edizioni consigliate: G. Della Casa, Galateo, cur. C. Milanini, Milano, Rizzoli - BUR, 2009; G. Della Casa, Galateo, cur. S. Orlando, Milano, Garzanti, 2006; G. Della Casa, Galateo, cur. A. Di Benedetto, Torino, Fogola, 2004).  Il testo adottato è un'edizione di ottimo livello scientifico e rappresenta il punto d'arrivo di una lunga e problematica esegesi sul Galateo di Giovanni Della Casa, scrittore e intellettuale. Una specifica bibliografia critica sarà indicata dal docente in relazione ai vari problemi critico-interpretativi che si presenteranno durante il corso.

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento:   Martedì, h. 16-17, e mercoledì, h. 10-11, presso lo studio di Via Balbi 2, piano IV. Dal 12 gennaio al 16 febbraio 2021, con la sospensione dell’attività didattica, il ricevimento sarà mercoledì, h. 10-12.  

LEZIONI

Modalità didattiche

Se le condizioni sanitarie lo consentiranno, si terranno lezioni in presenza, con introduzioni storico-letterarie di autori e testi della Letteratura italiana; presentazione delle linee principali della critica; lettura di testi e analisi filologica e critico-interpretativa. Nella fase finale del corso, assegnazione di saggi di critica letteraria ai singoli studenti, con recensioni scritte, esposizione e discussione in aula.

INIZIO LEZIONI

9 marzo 2021

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

LETTERATURA ITALIANA (LM)

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame sarà in forma orale e la valutazione finale terrà conto degli obiettivi raggiunti, nonché del lavoro svolto nella lettura dei brani critici proposti e delle relazioni scritte e discusse in aula dallo studente.

Modalità di accertamento

Verifiche in itinere: possibilità di ricerche individuali o di gruppo correlate all'argomento del corso e volte ad ampliare abilità metodologiche e competenze specialistiche. Recensioni scritte di saggi critici, che verranno poi esposte e discusse in aula.
Esame finale in forma orale sul programma svolto e sulle competenze specifiche di un corso magistrale. Le competenze di base saranno date da una personale capacità di interpretazione storico-critica dei testi e di riferimento al contesto culturale e letterario. L'eccellenza si raggiungerà  attraverso un'ulteriore capacità di approfondimento dei principali snodi della critica letteraria e di collegamento ai problemi filologici ed ecdotici ancora in via di soluzione.

 

ALTRE INFORMAZIONI

Tutti gli studenti sono pregati di iscriversi ad Aulaweb, dove il docente pubblicherà informazioni, avvisi e materiale didattico. Coloro che, per validi motivi, non possono frequentare, sono pregati di contattare il docente all'inizio del corso: per chiarimenti sul programma, sulla metodologia di lavoro, sulla bibliografia, è opportuno che conferiscano con il docente negli orari di ricevimento. Non è previsto un programma alternativo per i non frequentanti.