BIOCHIMICA

BIOCHIMICA

_
iten
Codice
65594
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
5 cfu al 2° anno di 9916 SCIENZE AMBIENTALI E NATURALI (L-32) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
BIO/10
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE AMBIENTALI E NATURALI )
periodo
1° Semestre
propedeuticita
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Fornire le conoscenze di base sulla struttura e sulla funzione delle biomolecole, che sono indispensabili per la comprensione dei processi vitali delle cellule e degli organismi, con particolare riferimento ai processi metabolici ed ai meccanismi di regolazione degli stessi. Inoltre si vuol portare lo studente alla comprensione dei meccanismi che permettono alle informazioni presenti nel DNA di tradursi in funzioni cellulari.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

La frequenza e la partecipazione alle attività didattche  previste (lezioni frontali) consentiranno allo studente di acquisire le conoscenze necessarie per affrontare lo studio della Fisiologia.. 

Gli obiettivi del corso sono la comprensione delle basi molecolari dei sistemi biologici, dei meccanismi biochimici che regolano le attività metaboliche cellulari. Nel corso, verranno trattate struttura, proprietà, funzione, interazioni delle principali classi di molecole biologiche (proteine,carboidrati, lipidi, acidi) e le vie metaboliche di base attraverso cui queste molecole vengono assimilate e utilizzate.

Modalità didattiche

L’insegnamento si compone di lezioni frontali e la frequenza è fortemente consigliata.

Le lezioni frontali in aula sono erogate mediante l'impiego di presentazioni multimediali e l'uso costante della lavagna per la scrittura di strutture molecolari e la descrizione delle diverse vie metaboliche.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Biomolecole                                                                                                        

Glucidi

Gruppi funzionali di composti organici di interesse biochimico. Definizione e formula bruta dei carboidrati. Individuazione dei centri chirali e stereochimica degli zuccheri. Forme furanosiche e piranosiche. Struttura e formazione di legami semiacetalici negli esosi e nei pentosi. Strutture degli zuccheri: glucosio e fruttosio. Formazione di legami glicosidici. Struttura polisaccaridi di interesse biochimico. Estremità riducenti e non-riducenti degli omopolisaccaridi. 

Basi Pirimidiniche  e  Puriniche e loro forme tautomeriche. Nucleosidi e nucleotidi, in particolare struttura di ATP, ADP e AMP. Desossi nucleosidi e Desossinucleotidi. Legami esteri e legami pirofosforici dell’ATP. Legami fosfodiesterici.

Amminoacidi e proteine: Proprietà generali degli amminoacidi. Chiralità degli amminoacidi Ripartizione in 3 classi dei 20 Amminoacidi Standard.. Formazione del legame peptidico. Struttura primaria di una proteina. Amminoacidi N e C terminale di un polipeptide e/o di una proteina. Struttura secondaria delle proteine: alfa elica e beta struttura. Struttura terziaria e quaternaria delle proteine, Struttura e funzione dell'emoglobina.Gli enzimi.

Vitamine e Coenzimi. Coenzimi piridinici NAD e NADP: interconversioni ossidoriduttive.
Metabolismo : Generalità.Metabolismo energetico e metabolismo regolatorio.Metabolismo glucidico.

Glicolisi- Metabolismo anaerobico e aerobico, fermentazioni: lattica, alcolica, propionica ecc

Decarbossilazione ossidativa dell'aacido piruvico. Ciclo di Krebs con bilancio di massa e bilancio energetico. Ciclo di Cori.Catena di trasporto degli elettroni.. ADP-ATP traslocasi.Metabolismo lipidico:. Carnitina. b-ossidazione acidi grassi saturi a catena pari e dispari e monoinsaturi e suo rendimento energetico. Produzione e utilizzazione dei corpi chetonici. Sistema navetta del citrato.Acetil-CoA carbossilasi. Biosintesi acidi grassi saturi. Metabolismo azotato. Organicazione dell’Ammoniaca. Sintesi del Carbami fosfato. Ciclo dell’Urea: cenni. Transaminasi . Deaminazione del glutammato. Tossicità dell'ammoniaca. Glutammina sintetasi. Ciclo dell’alanina.

La fotosintesi: reazioni alla luce e reazioni al buio (Ciclo di Calvin)

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Tutte le slides utilizzate durante le lezioni e altro materiale didattico saranno disponibili su AulaWeb al termine di ogni ciclo di lezioni insieme ad altro materiale bibliografico in formato pdf.

I libri indicati sono suggeriti come testo di appoggio e sono disponibili e consultabili insieme ad altri libri per eventuali approfondimenti presso il docente.

Testi consigliati per eventuali approfondimenti:
Nelson-Cox-I principi di biochimica di Lehninger -Zanichelli
Berg-Tymoczko-Stryer-Biochimica - Zanichelli
Garret-Grisham – Principi di Biochimica- PiccinVoet-Voet-Pratt Fondamenti di Biochimica-Zanichelli
Ringe-Petsko- Struttura e funzione delle proteine- Zanichelli

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Su appuntamento, Dott. Mario Passalacqua, Via LB Alberti 2, 16132-Genova  Tel 010-3538825, e-mail: Mario.Passalacqua@unige.it

LEZIONI

Modalità didattiche

L’insegnamento si compone di lezioni frontali e la frequenza è fortemente consigliata.

Le lezioni frontali in aula sono erogate mediante l'impiego di presentazioni multimediali e l'uso costante della lavagna per la scrittura di strutture molecolari e la descrizione delle diverse vie metaboliche.

INIZIO LEZIONI

21 settembre 2020-22 gennaio 2021   e 15 febbraio 2021-11 giugno 2021

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

BIOCHIMICA

ESAMI

Modalità d'esame

L'esame orale ha una durata media di circa 30 minuti/studente sugli argomenti trattati a lezione.Si articola su tre domande di difficoltà crescente volte a valutare il grado di approfondimento della materia e di preparazione dello studente. 

 

Modalità di accertamento

I dettagli sulle modalità di preparazione per l’esame e sul grado di approfondimento richiesto per ogni argomento saranno forniti all’inizio del corso e ribaditi durante lezioni ed esercitazioni.

L’esame orale verterà sugli argomenti trattati durante le lezioni frontali e avrà lo scopo di valutare il raggiungimento del livello adeguato di conoscenze, la capacità di impiegare le nozioni teoriche per integrare i diversi concetti chiave del metabolismo ed il ruolo chiave di alcune molecole. Sarà anche valutata la capacità di esporre gli argomenti in modo chiaro e con una terminologia corretta.

ALTRE INFORMAZIONI

La frequenza alle lezioni è fortemente raccomandata.