PALEONTOLOGIA

PALEONTOLOGIA

_
iten
Codice
64866
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
9 cfu al 1° anno di 8763 SCIENZE GEOLOGICHE (L-34) GENOVA

6 CFU al 3° anno di 9916 SCIENZE AMBIENTALI E NATURALI (L-32) GENOVA

SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
GEO/01
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (SCIENZE GEOLOGICHE )
periodo
Annuale
propedeuticita
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La Paleontologia si occupa dello studio dei fossili, ossia delle testimonianze lasciate dagli esseri viventi sulla Terra nel tempo geologico, ricostruendone il percorso evolutivo dai primi organismi alle comunità attuali. Analizza il loro ruolo nella ricostruzione dei paleoambienti e come evidenze per lo studio dell'evoluzione, inoltre utilizza i fossili come strumenti per la datazione delle rocce. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Acquisizione delle basi per lo studio dei fossili tramite il riconoscimento dei processi di fossilizzazione, l’analisi dei caratteri diagnostici dei principali gruppi di Invertebrati, Vegetali e microfossili. Apprendimento e correlazione tra evoluzione della biosfera e i principali cambiamenti climatici della storia della Terra.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Obiettivi formativi comuni a studenti di GEO e SAN:

lo studente sarà in grado di descrivere campioni fossili dei più comuni organismi e in base alla sua descrizione sarà in grado di riconoscere le principali caratteristiche strutturali e morfologiche di ogni singolo gruppo tassonomico. L'acquisizione di un lessico di base per la descrizione degli organismi è fondamentale.

Lo studente dovrà altresì cercare in base alla descrizione effettata di classificare il campione il più accuratamente possibile in base alle categorie tassonomiche illustrate durante le lezioni frontali e le esercitazioni in laboratorio.

Lo studente dovrà essere in grado di collegare fossili e ambiente e saper interpretare l'evoluzione del singolo paleoambiente in un contesto stratigrafico.

Lo studente dovrà essere in grado di destreggiarsi con la tabella stratigrafica e indicare le distribuzioni stratigrafiche dei singoli gruppi tassonomici.

Per gli studenti GEO si aggiunge quanto segue:

Lo studente dovrà saper ricostruire la paleogeografia del sistema terra in continua evoluzione dall'Archeano all'attuale facendo esempi puntuali usando i gruppi fossili visti a lezione inserendoli in un contesto paleogeografico di dettaglio.

Modalità didattiche

Lezioni frontali ed esercitazioni in aula e sul terreno

Per il primo semestre, le lezioni saranno effettuate possibilmente in presenza, garantendo comunque la fruizione delle lezioni anche a distanza, mediante videoregistrazione, sincrona o asincrona. Le esercitazioni sui campioni saranno organizzate possibilmente in presenza, eventualmente con più turni.

Tutte le attività in presenza saranno effettuate nel rispetto dei limiti di capienza delle aule/laboratori e del distanziamento, previsti dalla normativa vigente a seguito dell'emergenza COVID19.

 

Si rimanda all'istanza AulaWeb specifica dell'insegnamento per eventuali aggiornamenti a causa di variazioni della situazione sanitaria ed epidemiologica.

 

PROGRAMMA/CONTENUTO

Per gli studenti dei corsi di studi in scienze geologiche e scienze naturali:

il corso viene diviso in due grandi blocchi, il primo di carattere introduttivo che verte sui principali concetti di base in paleontologia e sulle principali applicazioni, ed un secondo blocco di pura sistematica.

il primo blocco comprende i seguenti argomenti:

FOSSILIZZAZIONE - Fossili: definizione di fossile; sistematica e tassonomia: (concetto di specie – gerarchie tassonomiche); modalità di fossilizazione (linee fondamentali dei processi di fossilizzazione: tappe principali – evidenze sul terreno dei processi biostratinomici); significato ed uso della paleontologia nelle Scienze della Terra. Attività di laboratorio: analisi su campioni di diversi tipi di fossilizzazione. PALEOECOLOGIA E BIOSTRATIGRAFIA - Fossili e ambiente: interazione tra organismi e fattori abiotici e biotici. Concetti base di paleoecologia con particolare riferimento agli ambienti marini ed esempi relativi a gruppi significativi. Fossili e tempo: concetti base di biostratigrafia (biozone e metodi di correlazione); concetto di fossile guida. Attività di laboratorio: esercizi di biostratigrafia e ricostruzioni paleoecologiche.

il secondo blocco si concentra su questi argomenti:

sistematica dei seguenti gruppi tassonomici, morfologia e caratteri diagnostici dei taxa principali; range stratigrafico dei taxa principali. Attività di laboratorio: analisi e riconoscimento su campioni dei caratteri diagnostici.

archea e batteri (stromatoliti);

alghe (rosse e verdi);

protisti (dinoflagellati, silicoflagellati, diatomee, radiolari, foraminiferi, coccolitoforidi, ciliati);

invertebrati (poriferi, coelenterati, lofoforati, molluschi, echinodermi, hemichordati, artropodi)

paleoicnologia (categorie etologiche e ichnofacies)

Per gli studenti di Scienze geologiche si aggiunge:

EVOLUZIONE NEL TEMPO – Invertebrati, vertebrati, protisti e vegetali nel tempo.

Attività di terreno: analisi di sequenze sedimentarie fossilifere con ricostruzione dell’evoluzione paleoambientale ed analisi biostratigrafia.

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Allasinaz A. – Paleontologia generale e sistematica degli invertebrati – ECIG
- Benton & Harper: Paleobiology and the fossil record

- Raffi S. & Serpagli E. – Introduzione alla paleontologia – UTET

- Manuale di paleontologia - IdelsonGnocchi editore.

A disposizione (scaricabili da Aula WEB) copia di iconografia usata nelle lezioni.

DOCENTI E COMMISSIONI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali ed esercitazioni in aula e sul terreno

Per il primo semestre, le lezioni saranno effettuate possibilmente in presenza, garantendo comunque la fruizione delle lezioni anche a distanza, mediante videoregistrazione, sincrona o asincrona. Le esercitazioni sui campioni saranno organizzate possibilmente in presenza, eventualmente con più turni.

Tutte le attività in presenza saranno effettuate nel rispetto dei limiti di capienza delle aule/laboratori e del distanziamento, previsti dalla normativa vigente a seguito dell'emergenza COVID19.

 

Si rimanda all'istanza AulaWeb specifica dell'insegnamento per eventuali aggiornamenti a causa di variazioni della situazione sanitaria ed epidemiologica.

 

INIZIO LEZIONI

Le lezioni del primo semestre avranno inizio a partire dal 21 Settembre 2020. Consultare orario dettagliato al seguente link: https://easyacademy.unige.it/portalestudenti/

ORARI

L'orario di tutti gli insegnamenti è consultabile su EasyAcademy.

Vedi anche:

PALEONTOLOGIA

ESAMI

Modalità d'esame

Orale

Tutti gli studenti iniziano con una prova al microscopio dove vanno riconosciute le comunità fossili e devono essere identificati età e ambiente deposizionale.

superata la prova al microscopio, ogni studente dovrà discutere e riconoscere alcuni campioni di fossili tra quelli visti in esercitazione e rispondere a delle domande sulla parte generale discussa durante le prime lezioni.

Gli studenti di Scienze Geologiche dovranno inoltre saper discutere aspetti specifici della paleogeografia fanerozoica e dell'evoluzione della vita sulla Terra..

Modalità di accertamento

Prova orale con esame morfologico di campioni (macroscopici di Invertebrati e Vegetali e microfacies in sezioni sottili) e relativa discussione sulle relazioni paleoecologiche e biostratigrafiche. L’esame è finalizzato a valutare le conoscenze degli elementi fondamentali della materia, la capacità di collegamenti tra i vari argomenti e la padronanza degli aspetti applicativi.

ALTRE INFORMAZIONI

La frequenza regolare è fortemente raccomandata in particolare per le esercitazioni in aula e sul terreno. Gli studenti dovranno fornirsi di abbigliamento adeguato per escursione (scarponcini) e di lente di ingrandimento.