NEUROPSICHIATRIA INFANTILE

NEUROPSICHIATRIA INFANTILE

_
iten
Codice
67557
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
1 cfu al 5° anno di 8745 MEDICINA E CHIRURGIA (LM-41) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/39
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (MEDICINA E CHIRURGIA)
periodo
2° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Vedi corso integrato di Pediatria

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Lo studente dovrà acquisire: la conoscenza, sotto l'aspetto preventivo, diagnostico e riabilitativo, delle problematiche relative allo stato di salute e di malattia nell'età neonatale, nell'infanzia e nell'adolescenza, per quanto di competenza del medico non specialista; la capacità di individuare le condizioni che necessitano dell'apporto professionale dello specialista; di pianificare gli interventi medici essenziali nei confronti dei principali problemi sanitari, per frequenza e per rischio, inerenti la patologia specialistica pediatrica. Il corso prevede lo sviluppo di specifiche competenze cliniche ed include attività professionalizzanti.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L’insegnamento si pone l’obiettivo di

- fornire agli studenti le nozioni di base in materia di Neuropsichiatria infantile

- fornire agli studenti una generale comprensione dello sviluppo psicomotorio, cognitivo ed emozionale e dell’interazione tra aspetti biologici, psicologici, familiari e socio-ambientali

- introdurre le tematiche relative ai principali disturbi in Neuropsichiatria dell’infanzia e dell’adolescenza, con particolare riferimento a Disabilità Intellettive, Paralisi Cerebrali Infantili, Epilessie dell’età evolutiva, Convulsioni febbrili, Disturbi dello Spettro Autistico, Disturbi del Comportamento alimentare, Disturbi di ansia, dell’umore, del pensiero ed in generale al Disagio psichico,  specie in età adolescenziale

- far acquisire negli studenti capacità di valutazione neurologica e psichiatrica in età evolutiva, correlata allo sviluppo psicomotorio, cognitivo e relazionale; competenze in materia di presa in carico globale e multidisciplinare ed in interventi su problematiche settoriali, anche mirate ad attivare il riconoscimento precoce dei disturbi, la prevenzione degli handicap e la promozione della salute mentale.

 

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI

Al termine dell'insegnamento lo studente sarà in grado di

  • conoscere gli elementi di base della Neuropsichiatria infantile,

conoscere gli elementi di base dei principali Disturbi psicopatologici nella Neuropsichiatrica dell’infanzia e dell’adolescenza, con particolare riferimento a Disabilità Intellettive, Paralisi Cerebrali Infantili, Epilessie e Sindromi epilettiche dell’età evolutiva, Convulsioni febbrili, Disturbi dello Spettro Autistico, Disturbi del Comportamento alimentare, Disturbi di ansia, dell’umore, del pensiero ed in generale al Disagio psichico

  • classificare le principali forme cliniche
  • conoscere i principi della presa in carico globale in Neuropsichiatria Infantile, con particolare attenzione alle Disabilità e al Disagio psichico, nell’ottica di programmare gli interventi terapeutici ed abilitativi
  • riconoscere i disturbi in oggetto, in particolare in fase precoce
  • descrivere analiticamente i segni ed i sintomi correlati
  • applicare i principali criteri diagnostici e terapeutici
  • valutare criticamente i fattori patogenetici in ruolo
  • distinguere tali disturbi dalle forme affini, in diagnosi differenziale
  • costruire le basi dei percorsi diagnostici-terapeutici-assistenziali e delineare i principi di base della presa in carico multidisciplinare, del riconoscimento precoce dei disturbi, della prevenzione degli handicap e della promozione della salute mentale
  • spiegare alle famiglie e, per quanto attuabile, ai bambini ed ai ragazzi i problemi in oggetto e l’approccio diagnostico-terapeutico che si intende attuare.

Modalità didattiche

Lezioni frontali con spazio all'interattività, alla sensibilizzazione delle capacità di osservazione, alla formazione continua e alle pratiche EBM.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Lo sviluppo psicomotorio ed emozionale

Le Disabilità Intellettive

Le Paralisi Cerebrali Infantili

Le Epilessie e le Sindromi epilettiche dell’età evolutiva; le Convulsioni febbrili

Problemi correlati a Disturbi di ansia, dell’umore, del pensiero

Disturbi dello Spettro Autistico

Disturbi del Comportamento alimentare

La valutazione neurologica e neuropsichiatrica nell’età infantile in differenti  condizioni

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Maurizio de Negri “Neuropsichiatria dell’età evolutiva” Ed. Piccin, Padova, 2004.

Diapositive delle lezioni, ad integrazione del testo.

 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: previo appuntamento con segreteria tel 010.56362432 oppure contatto via email. CONTATTI DEL DOCENTE: elidegrandis@gmail.com; elisa.degrandis@unige.it

Commissione d'esame

PASQUALE STRIANO (Presidente)

LINO NOBILI

ALDAMARIA PULITI

CARLO MINETTI

LUCA ANTONIO RAMENGHI

GIROLAMO MATTIOLI

GIUSEPPE MARTUCCIELLO

ANGELO RAVELLI

STEFANO VOLPI

MICHELE TORRE

MARIA CRISTINA SCHIAFFINO

VINCENZO SALPIETRO DAMIANO

MARIA MARGHERITA MANCARDI

CLARA MALATTIA

ISABELLA CECCHERINI

ALESSANDRO CONSOLARO

Rosaria Casciaro

CLAUDIO BRUNO

RENATA BOCCIARDI

GIUSEPPE D'ANNUNZIO

ELISA DE GRANDIS

ROBERTO GASTALDI

CARLO BELLINI

CHIARA FIORILLO

NATASCIA DI IORGI

MOHAMAD MAGHNIE

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali con spazio all'interattività, alla sensibilizzazione delle capacità di osservazione, alla formazione continua e alle pratiche EBM.

INIZIO LEZIONI

II semestre, da aprile 2019

ESAMI

Modalità d'esame

Orale. Punteggio in trentesimi attribuito secondo il grado di conoscenza e di formazione acquisito, come da indicazioni del C.I. di Pediatria.

Modalità di accertamento

L'esame è condotto al fine di verificare il raggiungimento dei risultati di apprendimento previsti: capacità di applicare le conoscenze attraverso l'uso di strumenti operativi, abilità di comunicazione tramite esame orale, avvio alla formazione al lavoro interdisciplinare e al ruolo specifico, allo sviluppo delle capacità di insight attraverso l'esperienza.

ALTRE INFORMAZIONI

Il Corso viene tenuto nel secondo semestre del II anno attraverso lezioni frontali che si avvalgono di proiezioni di diapositive e di videoregistrazioni e di stimolazione dell’interattività. La verifica dell'apprendimento avviene in forma orale nell'ambito della verifica del corso integrato di cui la disciplina fa parte. Il materiale didattico viene fornito dal docente e messo a disposizione su AulaWeb.