OTORINOLARINGOIATRIA

OTORINOLARINGOIATRIA

_
iten
Codice
67410
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
2 cfu al 4° anno di 8745 MEDICINA E CHIRURGIA (LM-41) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/31
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (MEDICINA E CHIRURGIA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Apprendimento conoscitivo delle principali malattie di interesse oftalmologico, otorinolaringiatrico ed odontoiatrico. Lo studente dovrà essere in grado di riconoscere le basi fisiopatologiche e le manifestazioni cliniche delle principali malattie e delle loro complicanze. Inoltre, dovrà essere in grado di stabilire un iter diagnostico e la prognosi.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L’insegnamento di otorinolaringoiatria ha lo scopo di fornire agli studenti le conoscenze nel campo della fisiopatologia, clinica e terapia delle malattie del distretto cervico-facciale in età pediatrica ed adulta. Ambiti specifici di competenza dell'insegnamento sono la diagnostica e la chirurgia dell'orecchio, del naso e dei seni paranasali, del cavo orale, della faringe, della laringe, dell'esofago cervicale e delle ghiandole salivari, della regione cervicale della tiroide, delle paratiroidi e della trachea cervicale. 

Particolare importanza verrà data, inoltre, all’inquadramento clinico e diagnostico ed opzioni terapeutiche delle epistassi, disfagie meccaniche e dolorose, le disfonie, le complicanze endocraniche otogene, le sindromi vertiginose, eoplasie maligne del distretto cervico-facciale, alla diagnosi e terapia della dispnea laringea,  alla patologia infiammatoria e neoplastica benigna e maligna delle ghiandole salivari, alla paralisi del nervo facciale e all’inquadramento clinico e diagnostico dell’ipoacusia improvvisa.

Modalità didattiche

Le lezioni frontali sono a cura dei docenti incaricati degli insegnamenti che compongono il C.I..

PROGRAMMA/CONTENUTO

  • Anatomia e Fisiologia orecchio
  • Patologie flogistiche dell’orecchio
  • Audio-Vestibologia
  • Anatomia e Fisiologia cavità naso-sinusali
  • Patologia flogistica naso-sinusale
  • Patologie neoplastiche delle cavità nasali
  • Flogosi vie aeree superiori e ascessi
  • Emergenze in ORL (epistassi, fratture nasali, ascessi, corpi estranei, ecc)
  • Anatomia e fisiologia della laringe
  • Neoplasie benigne della laringe
  • Carcinomi della laringe
  • Diagnosi differenziale delle tumefazioni latero-cervicali
  • Chirurgia ricostruttiva del distretto cervico-facciale
  • Casi clinici

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Anniko M. et Al- Otorhinolaryngology, Head and Neck Surgery, European Manual of Medicine. Springer

Rossi G.- Compendio di Otorinolaringoiatria. Edizioni Minerva Medica

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Ricevimento studenti su appuntamento. e-mail: giorgio.peretti@unige.it

Ricevimento: Ricevimento studenti su appuntamento. e-mail: luca@guastini.unige.it

Ricevimento: Ricevimento studenti su appuntamento. e-mail: stefano.ottoboni@unige.it

Commissione d'esame

MICHELE IESTER (Presidente)

PAOLO PERA

STEFANO OTTOBONI

GIORGIO PERETTI

ALDO VAGGE

MASSIMO NICOLO'

FRANCESCO MORA

FRANK RIKKI MAURITZ CANEVARI

GIORGIO ALBERTI

LUCA GUASTINI

MARIA MENINI

CARLO TRAVERSO

LEZIONI

Modalità didattiche

Le lezioni frontali sono a cura dei docenti incaricati degli insegnamenti che compongono il C.I..

INIZIO LEZIONI

L'insegnamento viene svolto nel 1° semestre. Le lezioni hanno inizio generalmente a ottobre di ogni Anno Accademico e si concludono entro dicembre dello stesso anno.

ESAMI

Modalità d'esame

Gli esami del C.I. si svolgono in unico momento, nelle date stabilite per ciascuna sessione (Sessione invernale: gennaio - febbraio; Sessione estiva: giugno, luglio e settembre). La verifica dell'apprendimento avviene in forma orale.

Modalità di accertamento

La modalità di verifica tramite il colloquio orale permette, oltre che a valutare il grado di preparazione individuale degli studenti, anche la correttezza e la proprietà di linguaggio con particolare riferimento al gergo tecnico. Viene valorizzata la capacità di applicare attivamente le conoscenze acquisite durante il corso mediante il  ragionamento e la sintesi.