MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA

MICROBIOLOGIA E MICROBIOLOGIA CLINICA

_
iten
Codice
67405
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
3 cfu al 4° anno di 8745 MEDICINA E CHIRURGIA (LM-41) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/07
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (MEDICINA E CHIRURGIA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

La microbiologia è la scienza che studia i microrganismi, che hanno un impatto straordinario su tutta la vita e la composizione del nostro pianeta. Gli esseri umani hanno un rapporto molto stretto con i germi. Il corso di eziologia e patogenesi delle malattie avrà lo scopo di far conoscere allo studente i microorganismi e le loro strategie per dare malattia nell’uomo.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Apprendimento conoscitivo delle principali malattie infettive. Lo studente dovrà essere in grado di conoscere le basi fisiopatologiche e le manifestazioni cliniche delle principali malattie e delle loro complicanze. Inoltre, dovrà essere in grado di stabilire un iter diagnostico e la prognosi.Sulla base delle conoscenze sulla eziologia e patogenesi delle infezioni precedentemente acquisite, lo studente deve acquisire le competenze per richiedere una diagnostica microbiologica appropriata. L’interpretazione del referto microbiologico consentirà un’ottimale gestione preventiva e terapeutica del paziente.

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

Microbiologia: conoscere le caratteristiche dei microrganismi che ne rendono possibile l’isolamento in laboratorio da campioni clinici e le basi microbiologiche dell’utilizzo degli antibiotici.

Microbiologia clinica: conoscere le strategie diagnostiche del laboratorio di microbiologia sia per la diagnostica diretta sia per la diagnostica indiretta

Microbiologia clinica: conoscere i percorsi diagnostici microbiologici utilizzabili per le più comuni infezioni degli apparati: respiratorio (alte e basse vie), uro-genitale, cardiocircolatorio, gastro-enterico, sistema nervoso centrale.

Microbiologia clinica: conoscere i percorsi diagnostici microbiologici utilizzabili per le infezioni opportunistiche nel paziente immunocompromesso.

Modalità didattiche

Lezioni teoriche frontali (30 ore totali) con obbligo di frequenza

PROGRAMMA/CONTENUTO

Caratteristiche differenziali per l’identificazione dei seguenti microrganismi : Stafilococchi, Streptococchi, Pneumococchi, Enterococchi,

Micobatteri, Neisserie, Emofili, Moraxelle, germi atipici, Enterobatteri, Pseudomonas, Acinetobacter, Clostridi, Miceti (candida e aspergillo), Herpesvirus, HIV, Virus epatitici, Paramyxovirus, HPV.

Diagnosi microbiologica (diagnosi diretta-indiretta, protocolli esecutivi, esame microscopico, colturale, antibiogramma, tecniche microbiologiche molecolari, ELISA, IF

Diagnosi microbiologica delle infezioni dell’apparato respiratorio, uro-genitale, cardiocircolatorio (emocoltura e test endotossina), gastro-enterico, sistema nervoso centrale

Diagnostica microbiologica del virus HIV e delle infezioni opportunistiche nel paziente immunocompromesso

 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Microbiologia Clinica a cura di E.A. Debbia.  Casa Editrice Esculapio

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: qualsiasi giorno della settimana previa richiesta di appuntamento via posta elettronica all'indirizzo: anna.marchese@unige.it

Commissione d'esame

MALGORZATA KAROLINA MIKULSKA (Presidente)

ANDREA DE MARIA (Presidente)

ANNA MARCHESE

EUGENIO DEBBIA

ANTONIO DI BIAGIO

MATTEO BASSETTI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni teoriche frontali (30 ore totali) con obbligo di frequenza

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame consiste nel verificare – attraverso una prova orale - la preparazione acquisita dallo studente relativamente agli obiettivi dell’ insegnamento/modulo.

Modalità di accertamento

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso il solo esame finale che mira ad accertare l’effettiva acquisizione da parte dello studente dei risultati di apprendimento attesi. Lo studente per superare l’esame dovrà dimostrare di:

-conoscere le Caratteristiche differenziali di  Stafilococchi, Streptococchi, Pneumococchi, Enterococchi, Micobatteri, Neisserie, Emofili, Moraxelle, germi atipici, Enterobatteri, Pseudomonas, Acinetobacter, Clostridi, Miceti (candida e aspergillo), Herpesvirus, HIV, Virus epatitici, Paramyxovirus, HPV che hanno rilevanza ai fini della diagnosi di laboratorio

-conoscere i vari approcci diagnostici di laboratorio: diagnosi diretta, indiretta e le principali tipologie di esami microbiologici: esami microscopici, colturali, antibigramma, esami molecolari, ELISA, IFA

-conoscere i percorsi diagnostici delle principali infezioni dell’apparato respiratorio, uro-genitale, cardiocircolatorio, gastro-enterico e del sistema nervoso centrale

-conoscere i percorsi diagnostici per la ricerca del virus HIV e delle infezioni opportunistiche nel paziente immunocompromesso

-conoscere le caratteristiche generali di miceti e parassiti patogeni per l’uomo.

Per il superamento delll’esame è richiesto un voto non inferiore a 18/30.

Il voto di 30/30 con eventuale lode sarà conferito quando le conoscenze della materia sono eccellenti.