NEFROLOGIA E MALATTIE ENDOCRINO METABOLICHE

NEFROLOGIA E MALATTIE ENDOCRINO METABOLICHE

_
iten
Codice
67391
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
5 cfu al 3° anno di 8745 MEDICINA E CHIRURGIA (LM-41) GENOVA
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (MEDICINA E CHIRURGIA)
propedeuticita
moduli
Questo insegnamento è composto da:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Il corso  ha l’obiettivo di fornire una approfondita analisi patogenetica e clinica di malattie caratterizzate da importante prevalenza, spesso con evoluzione cronica (diabete, obesità, insufficienza renale cronica, malattie renali secondarie a malattie endocrino metaboliche e ipertensione) Alla fine del corso gli studenti dovranno essere in grado di conoscere le principali malattie endocrine e renali, la loro semeiotica, la prevalenza, i dati di laboratorio e la loro prognosi.

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Apprendimento conoscitivo delle principali malattie endocrino-metaboliche e nefrologiche, e delle alterazioni dell’equlibrio idrosalino ed acido-base. Lo studente dovrà essere in grado di conoscere le basi fisiopatologiche e le alterazioni morfologiche di tali malattie e di riconoscere le manifestazioni cliniche delle principali malattie e delle loro complicanze. Inoltre, dovrà essere in grado di stabilire un iter diagnostico e la prognosi

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Il ricevimento degli studenti è effettuato presso Il Dipartimento di Medicina Interna e Specialità Mediche (DiMI),Viale Benedetto XV, 6, 16132 Genova previo appuntamento da concordare contattando il docente via mail, (Mara.Boschetti@unige.it) o telefonicamente (0103537954).

Ricevimento: Giovedì dalle 11.00 alle 12.00 (previo accordo via mail all'indirizzo cosulichdisem@unige.it) presso il DIMI - 4° piano retrocorpo- , Viale Benedetto XV n. 6, Genova

Ricevimento: Lunedì  ore 10-12

Commissione d'esame

MASSIMO GIUSTI (Presidente)

DIEGO FERONE (Presidente)

GIACOMO GARIBOTTO (Presidente)

FRANCESCA CHIARA VIAZZI

ROBERTO PONTREMOLI

DAVIDE CARLO MAGGI

PASQUALE ESPOSITO

RENZO CORDERA

ESAMI

Modalità d'esame

L’esame di profitto è unico per l’insegnamento integrato. Consiste nel verificare – attraverso una prova orale articolata in domande vertenti sul programma della discipline che compongono l’ins. integrato, con riferimento, in particolare, agli argomenti trattati a lezione – la preparazione acquisita dallo studente relativamente agli obiettivi dell’ insegnamento/modulo

Il voto finale è espresso in trentesimi, con eventuale lode  e l’esito si considera positivo se è almeno pari a 18/30.

Modalità di accertamento

 

La verifica dell’apprendimento avviene attraverso il solo esame finale che mira ad accertare l’effettiva acquisizione da parte dello studente dei risultati di apprendimento attesi.