SCIENZE INFERMIERISTICHE

SCIENZE INFERMIERISTICHE

_
iten
Codice
67367
ANNO ACCADEMICO
2020/2021
CFU
2 cfu al 3° anno di 8745 MEDICINA E CHIRURGIA (LM-41) GENOVA
SETTORE SCIENTIFICO DISCIPLINARE
MED/45
LINGUA
Italiano
SEDE
GENOVA (MEDICINA E CHIRURGIA)
periodo
1° Semestre
moduli
Questo insegnamento è un modulo di:
materiale didattico

PRESENTAZIONE

Gli esiti correlati all'assistenza infermieristica. Pubblicazioni scientifiche.

Laboratori di simulazione su tecniche di assistenza. 

OBIETTIVI E CONTENUTI

OBIETTIVI FORMATIVI

Lo studente deve acquisire gli strumenti conoscitivi, metodologici e comportamentali, che gli consentano di pervenire gradualmente a formare la capacità di: 1. Descrivere un modello di collaborazione interprofessionale 2. attuare una comunicazione adeguata con la persona malata, i suoi familiari e altre figure professionali sanitarie; 3. definire e interpretare i problemi clinici attraverso l’anamnesi, l’esame obiettivo, gli esami laboratoristici e strumentali; 4. applicare correttamente le manovre e le procedure semeiologiche interpretando i dati criticamente, anche sotto il profilo fisiopatologico e della medicina basata sull’evidenza, ai fini del loro inquadramento nel caso clinico complessivo, della diagnosi e della prognosi; 5. acquisire capacità di lavoro in contesto multiprofessionale

OBIETTIVI FORMATIVI (DETTAGLIO) E RISULTATI DI APPRENDIMENTO

L'insegnamento si pone l'obiettivo di fornire agli studenti gli strumenti conoscitivi, metodologici e comportamentali, che consentano loro di pervenire gradualmente a formare la capacità nel:

  1. Descrivere un modello di collaborazione interprofessionale;
  2. Attuare una comunicazione adeguata con la persona malata, i suoi familiari e altre figure professionali sanitarie;
  3. Definire e interpretare i problemi clinici attraverso l’anamnesi, l’esame obiettivo, gli esami laboratoristici e strumentali;
  4. Applicare correttamente le manovre e le procedure semeiologiche interpretando i dati criticamente, anche sotto il profilo fisiopatologico e della medicina basata sull’evidenza, ai fini del loro inquadramento nel caso clinico complessivo, della diagnosi e della prognosi;
  5. Eseguire le manovre tecniche (Prelievo venoso, inserimento SNG, Inserimento catetere vescicale, Medicazioni) e applicare le competenze relazionali sperimentate con l'esercitazione di laboratorio multiprofessionale.

Modalità didattiche

Lezioni frontali; Laboratorio di simulazione.

PROGRAMMA/CONTENUTO

Le infezioni correlate alla assistenza infermieristica: il lavaggio delle mani. 

Simulazioni sulle tecniche assistenziali. Simulazioni sulla comunicazione. 

TESTI/BIBLIOGRAFIA

Articoli scientifici forniti dal docente. 

DOCENTI E COMMISSIONI

Ricevimento: Si riceve previo appuntamento via mail: annamaria.bagnasco@unige.it

Ricevimento: Si riceve previo appuntamento via mail: roberta.centanaro@hsanmartino.it

Commissione d'esame

MICHELE MINUTO (Presidente)

GIOVANNA LEONCINI (Presidente)

ROBERTA GONELLA (Presidente)

MARCO CASACCIA (Presidente)

SIMONE NEGRINI (Presidente)

ELENA ZOCCHI (Presidente)

EMANUELA VARALDO (Presidente)

NICOLA GIOVANNI GIRTLER

FABIO ENZO GIANIORIO

MARCELLO BAGNASCO

ANNAMARIA BAGNASCO

PIETRO AMERI

FRANCESCO BOCCARDO

ROSAGEMMA CILIBERTI

FABIO FERRANDO

GABRIELE ZOPPOLI

LEZIONI

Modalità didattiche

Lezioni frontali; Laboratorio di simulazione.

ESAMI

Modalità d'esame

Parte dell'esame multistep dell'insegnamento Integrato: Esame a stazioni - metodologia: esame clinico oggettivo strutturato (OSCE)

Modalità di accertamento

La metodologia dell'esame adottata consente di valutare la padronanza delle manovre tecniche (Prelievo venoso, inserimento SNG, inserimento catetere vescicale, medicazioni) e delle competenze relazionali implementate nel corso delle sessioni di simulazione.